Castelfidardo, ultimo successo amaro: 0-3 a Fiuggi, ma non basta per arrivare ai play-off

Riccardo Selvi 19 Giugno 2021 Commenti disabilitati su Castelfidardo, ultimo successo amaro: 0-3 a Fiuggi, ma non basta per arrivare ai play-off
Castelfidardo, ultimo successo amaro: 0-3 a Fiuggi, ma non basta per arrivare ai play-off

ATLETICO TERME FIUGGI-CASTELFIDARDO 0-3

Marcatori: 32’ rig. Di Dio, 36’ Corcione, 56’ Moussadja

ATLETICO TERME FIUGGI: Atzeni, Marianelli, Rizzitelli, Papaserio, Del Duca, Basilico (dal 67’ Melara), Foglia (dal 46’ Gaetani), Proia (dal 76’ Ludovici), Tajani (dal 46’ Forgione), Fall (dal 70’ Tornatore), Frabotta.

A disp.: Tucci, Lo Duca, Esposito, Turzo.

All.: Giuseppe Incocciati.

 

CASTELFIDARDO: Sprecace’, Cusimano, Mataloni, Bracciatelli (dal 90’ Santangelo), Puca, Zeetti, Di Dio, Corcione (dall’87’ Mazzieri), Perpepai (dal 77’ Giampaolo), Monachesi (dal 55’ Moussadja), Braconi (dal 73’ Cardinali).

A disp.: David, Bilotta, Santangelo, Fermani, Rossini.

All.: Maurizio Lauro.

 

Arbitro: Fabio Cavenini (sez. di Siena)

Ass.: Francesco Davide Bonaccorso (sez. di Catania) e Dario Testai’ (sez. di Catania)

 

NOTE. Ammoniti: 19’ Puca (C), 25’ Del Duca (F), 62’ Proia (F), 69’ Braconi (C)

Espulso al 75’ Atzeni (F), per tocco di mano fuori area che blocca il tiro diretto verso la porta di Cardinali (C).

Angoli: 2-6.

Recupero: 0‘ pt, 4‘ st.

 

Serie D (Girone F), 34ª giornata

Sabato 19 giugno 2021, ore 16

Stadio ‘Campo i Prati’ di Fiuggi

 

Il Castelfidardo batte 3-0 a domicilio uno spento Atletico Terme Fiuggi, ma non riesce ad accedere ai play-off a causa della vittoria al foto finish del Matese a Rieti, che relega i marchigiani al sesto posto.

Incocciati schiera i suoi con il 3-5-2 con Papaserio in regia e Fall e Basilico in avanti, mentre Lauro dalla parte opposta risponde con il 4-3-3 con Monachesi e Braconi ai lati di Perpepai nel tridente.

Gara bloccata e giocata su ritmi bassi in avvio, complice il caldo torrido, e primo brivido che arriva al 13’, con Perpepai che prova a calciare da posizione defilata, ma senza inquadrare la porta.

Gli ospiti hanno ovviamente qualcosa in più dal punto di vista delle motivazioni e, dopo la bella conclusione dal limite di Di Dio sventata con un miracolo da Atzeni al 27’, passano in vantaggio  due minuti dopo la mezz’ora: Braconi semina il panico sulla destra, entra in area e viene steso da Marianelli, inducendo Cavenini a fischiare il calcio di rigore; dal dischetto va Di Dio, che calcia addosso ad Atzeni, ma riesce comunque a realizzare il gol dello 0-1, con il portiere di casa sfortunato sulla respinta.

L’Atletico Terme Fiuggi cerca l’immediata reazione col sinistro deviato di Proia in area, ma al 36’ subisce invece il gol dell’immediato raddoppio con Corcione, che sfrutta un cross dalla sinistra di Mataloni e con una conclusione chirurgica nell’angolino batte Atzeni per lo 0-2.

Nel finale di primo tempo c’è spazio soltanto per una punizione centrale di Bracciatelli bloccata in due tempi da Atzeni, poi Cavenini fischia due volte e manda le squadre al riposo con il Castelfidardo avanti di due.

La ripresa si apre con Gaetani e Forgione per Foglia e Tajani nei padroni di casa e con i marchigiani che al 56’ calano il tris con Moussadja, che entrato in campo da neanche trenta secondi al posto di Monachesi, chiude virtualmente la partita con un destro deviato in area su cui nulla può l’incolpevole Atzeni.

I laziali accusano il colpo, e al 65’ rischiano addirittura di subire il colpo del 4-0 con Mataloni che cerca gloria da fuori ma non in quadra di poco lo specchio. Passano 6’ ed è ancora Moussadja a rendersi pericoloso, ma la sua conclusione dopo una splendida percussione nella difesa di casa termina a lato di poco.

L’Atletico Terme Fiuggi si vede soltanto al 73’, con il tiro centrale di Tornatore, poi 2’ dopo la squadra di Incocciati rimane addirittura in 10 a causa dell’espulsione di Atzeni, che para con le mani fuori area il tiro di Cardinali e lascia così i suoi con un uomo in meno nell’ultimo quarto d’ora.

Nonostante l’inferiorità numerica la squadra di casa va vicina al gol della bandiera con Papaserio all’82’, prima della grande parata di Ludovici su Giampaolo sul capovolgimento di fronte, che evita il poker.

Nel finale non succede più nulla e il Castelfidardo si porta a casa una vittoria che non basta per arrivare ai play-off a causa dei risultati sugli altri campi, ma che non cancella comunque l’ottima stagione disputata dai marchigiani di Lauro. Altra sconfitta pesante invece per l’Atletico Terme Fiuggi di Incocciati, che chiude al 13° posto a quota 40 un campionato in chiaroscuro.