Bussi trascina il Campus Eur: il Villalba Ocres Moca incassa la seconda sconfitta consecutiva

Andrea Dirix 11 marzo 2019 Commenti disabilitati su Bussi trascina il Campus Eur: il Villalba Ocres Moca incassa la seconda sconfitta consecutiva
Bussi trascina il Campus Eur: il Villalba Ocres Moca incassa la seconda sconfitta consecutiva

A cura di Valerio Bertolelli

Campus Eur – Villalba Ocres Moca 2-1

 

 

Campus Eur: Savioli; Rambaldo, Conti, Pucci; Cosentino, Necci(45’st Calisse), Corvesi, Pompili, Ranucci; Iacobucci(11’st Stufa), Bussi. A disp. Maestri, Ponziani, Carice, Visconti, Cipriani, Lazzeri, Monteforte. All. Scarfini.

Villalba Ocres Moca: Nasti; Bartucca(1’st Raho), Langiotti(38’st Giulitti), Pulci, Ranieri; Valentini(42’st Taverna), Bari, Libertini(12’st Rossi), Fagioli, Prioteasa, Zanoletti. A disp. Pagella, Iacob, Coccia, Baldinelli. All. Leone.

Arbitro:  Giovarruscio di Roma 2.

Assistenti: Petrini di Roma 2 e Capece di Ciampino.

Marcatori: 16’pt rig. e 30’pt Bussi, 3’st Fagioli.

Note:  Espulsi: 3’st Pucci, 45’st Savioli

Ammoniti: Savioli, Cosentino, Bari, Fagioli, Corvesi.

Angoli: 5-10.

 

 

Allo stadio Tobia Mario si sfidano Campus Eur e Villalba Ocres, in una gara combattutissima, valevole per la corsa alla salvezza.

A pochi passi dalla zona play out, le due squadre, entrambe a 30 punti, si sono affrontate per decretare chi dovrà combattere fino alla fine del campionato per sfuggire all’incubo della retrocessione.

La partita comincia all’insegna dell’equilibrio dove agli attacchi di una squadra rispondono le ripartenze dell’altra.

Al 13’, il Villalba cerca di fare male con Bartucca che raccoglie la respinta di un calcio d’angolo e calcia al volo, spedendo però, il pallone di poco a lato.

Dopo 3 minuti, al 16’, proprio Bartucca atterra in area Iacobucci e l’arbitro Giovarruscio assegna il rigore ai padroni di casa.

Sul dischetto si presenta Bussi che calcia all’angolino destro dove il portiere tocca, ma non riesce a deviare.

Gli ospiti non ci stanno e cercano il pareggio al 21’ quando Fagioli entra in area, prende il pallone scappato dalla presa del portiere e lo calcia a porta vuota spedendolo, però, sopra la traversa.

Al 30’ arriva il doppio vantaggio del Campus Eur grazie a Bussi che, in area, riceve un grande assist da Necci, si gira verso la porta e gonfia la rete portando il risultato sul 2-0.

Nel secondo tempo, al 3’ Pucci atterra nell’area piccola Zanoletti, secondo l’arbitro è cartellino rosso e rigore per il Villalba.

Batte Fagioli dagli undici metri che non sbaglia e accorcia le distanze portando i suoi sul 2-1.

Grazie alla superiorità numerica, gli ospiti cominciano ad incalzare con più frequenza gli avversari sfruttando gli spazi in più.

Al 18’, però, il Campus Eur guadagna una punizione dalla trequarti, batte Conti che pesca in area Pompili che salta da solo, ma schiaccia troppo e il portiere para in scioltezza.

Al 31’ su calcio d’angolo, Rossi viene dimenticato dai difensori della squadra di casa e colpisce indisturbato sul secondo palo, ma spara di poco fuori il pallone.

Vittoria di misura del Campus Eur che riesce a difendere il risultato nonostante le espulsioni.

I ragazzi di mister Scarfini guadagnano punti importantissimi per la salvezza diretta, mettendo otto punti tra loro e la zona-play-out.

A fine partita un amareggiato Leone, mister del Villalba, non ha voluto rilasciare dichiarazioni mentre Scarfini, allenatore del Campus Eur, si è detto felice per la prestazione: “Nel primo tempo la squadra mi è piaciuta molto.

È stato un tempo abbastanza equilibrato, anche se noi siamo stati, forse, più incisivi in zona gol.

Nel secondo tempo abbiamo dovuto fare, chiaramente, una partita differente, d’attesa, perché siamo rimasti in 10 dopo soli 5 minuti.

I ragazzi hanno tirato fuori una prova di carattere veramente maiuscola ed era ciò che serviva oggi.

Questi sono 3 punti d’oro che ci permettono di avvicinarci sempre di più alla salvezza e sono punti importantissimi soprattutto per quanto riguarda il nostro obiettivo, quello di mettere in risalto i giovani.

Ora abbiamo un po’ più di serenità per farli esordire e per valutarli per la prossima stagione.”