BEPPE VIOLA, BURATTI TRASCINA I VIGILI URBANI: BATTUTO ALL’ESORDIO IL VIS ARTENA

Massimoconf 20 maggio 2013 Commenti disabilitati su BEPPE VIOLA, BURATTI TRASCINA I VIGILI URBANI: BATTUTO ALL’ESORDIO IL VIS ARTENA
BEPPE VIOLA, BURATTI TRASCINA I VIGILI URBANI: BATTUTO ALL’ESORDIO IL VIS ARTENA

 

LA TELECRONACA INTEGRALE DI VIGILI URBANI-VIS ARTENA ANDRà IN ONDA MARTEDì 21 MAGGIO 2013 DALLE ORE 20.00 SUL CANALE 210 DEL DIGITALE TERRESTRE ( RETE ORO NEWS )

A cura di Stefano Confortini

ROMA – Buona la prima! Il Beppe Viola comincia come meglio non si poteva per i Vigili Urbani del neotecnico Gianvito Piglionica, ex Savio, che ha da poco preso il posto di Simone Marinelli, che aveva ben condotto la squadra per tutta la stagione. Gli amaranto-oro lasciano Palmigiani in panchina e si affidano alle incursioni offensive di Edoardo Surraco, mentre la Vis Artena di mister Guido Del Monaco schiera Carinci al centro dell’attacco, con Silvestri e Di Cinti ai suoi lati.

La cronaca entra subito nel vivo, infatti dopo appena 15” Surraco, forse a sua insaputa, entra nella trentennale storia del Beppe Viola grazie a uno dei gol più veloci mai realizzati nella Champions League del settore giovanile: scatto sulla sinistra e bolide a incrociare che si infila alla sinistra di Palombi. Inizio shock per la Vis Artena che non riesce inizialmente a reagire. Al 7′ Ojeda si esibisce in una gran girata da dentro l’area ma il pallone va alto sopra la traversa, è poi Massaro all’11’ a infilarsi fra le maglie dei rosso-verdi, ma la sua conclusione a botta sicura è respinta in angolo. I Vigili Urbani sembrano in pieno possesso del campo, ma come un fulmine a ciel sereno arriva l’episodio del 17′: Di Cinti sfrutta un’incomprensione fra Lupaioli e Vartolo, e con il sinistro deposita in rete da vero rapace. Il gol trasforma la fin qui timida Vis Artena, che prende coraggio e metri sul terreno di gioco, andando addirittura vicina al gol del vantaggio sempre grazie allo scatenato Di Cinti, che nel finale di tempo cerca per due volte la porta dei Vigili, senza però inquadrarla.
Le squadre vanno al riposo su un sorprendente 1-1 che tuttavia rispecchia quanto espresso nei primi 35′ sul rettangolo verde.

All’inizio della ripresa i Vigili Urbani provano ad invertire l’inerzia del match e a rispettare il pronostico, che li vede favoriti. Buratti da calcio piazzato impegna con una traiettoria insidiosa Palombi che prima si lascia sfuggire il pallone, ma che poi si riscatta opponendosi al tiro di Massaro. Poco dopo, al 14′ Surraco dopo un sombrero si presenta in area, ma il suo tiro è deviato dall’estremo difensore verde-rosso, sulla ribattuta si avventa Pesce che sfiora il pallone andando ad un passo dal gol del vantaggio. Gol del vantaggio che arriva solo 5 minuti dopo, grazie alla conclusione di Buratti che sfrutta al meglio una punizione dai 20 metri: Palombi può solo deviare il sinistro del numero 5 che va a festeggiare con i suoi il gol che decide il match. Da qui in poi la Vis Artena, forse accusando il contraccolpo psicologico, non riesce più a farsi pericolosa, anzi rischia di subire il 3-1 da Scipioni in contropiede. Il fischio finale è un sospiro di sollievo per i ragazzi di mister Piglionica che con merito, ma non senza fatica, portano a casa i primi 3 punti del XXX Beppe Viola.

Tabellino: Vigili Urbani-Vis Artena 2-1


Vigili Urbani: Vartolo, Lupaioli, Pes, Barbato (dal 1’st De Noia), Buratti, Cervellini, Ojeda (dal 3’st Scipioni), Ambrosini, Massaro, Surraco, Pesce; All. Gianvito Piglionica; A disp. Carta, Crovella, Varini, Scisciola, Palmigiani.

Vis Artena: Palombi, Antocchi, Gabriele, Cavallucci, Molinari, Olariu, Saccucci (dal 12’st Bucci), Calandra, Carinci, Silvestri, Di Cinti; All. Guido Del Monaco; A disp. Tabanelli, Caschera, Mlika, Cervoni, Falvo, Zappi.

Arbitro: sig.Funari di Roma 1

Marcatori: 1’pt Surraco (VU), 17’pt Di Cinti (VA), 20’st Buratti (VU)
Note: ammonito Buratti (VU); minuti di recupero 1’pt, 2’st