“BEPPE VIOLA”:NEL GIRONE H GOLEADA DELLA VITERBESE, PARI TRA LUPA FRASCATI E FORTITUDO ROMA

redazione 23 maggio 2013 Commenti disabilitati su “BEPPE VIOLA”:NEL GIRONE H GOLEADA DELLA VITERBESE, PARI TRA LUPA FRASCATI E FORTITUDO ROMA
“BEPPE VIOLA”:NEL GIRONE H GOLEADA DELLA VITERBESE, PARI TRA LUPA FRASCATI E FORTITUDO ROMA

Al “Testa”, “Quartier generale” del Tor di Quinto, la Viterbese, trascinata da Virgilio,  rifila un “poker” di reti alla Libertas Centocelle mentre è terminata in parità, a “reti bianche”, la gara tra Lupa Frascati e Fortitudo Roma.

LIBERTAS CENTOCELLE-VITERBESE 0-4

Libertas Centocelle: Galati (60’Tilotta), Rossi, Zini (72’Castellucci), Palermi, Cervino (70’Piccolo), Bruno, Venturini (60’Circi), Garofano (48’Trifella), Caponera, Starace (53’Ruggiero), Monterosso (66’Di Leo). All.:Sasso.

Viterbese: Chinucci, Zolla, La Bella (36’Virgilio), Cirilli, Centofanti, Ragnoni, Radicatti (66’Tartaglia), Corinti (48’Torricelli), Mastronicola (56’Di Martino), Saccarelli, Subrizi (60’Serafini). A disp.:Gregori, Nardecchia. All.:Mele.

Arbitro: Mattera di Roma 1.

Marcatori: 37′ e 51’Virgilio (V), 58’Saccarelli (V), 64’Serafini (V).

Note: Calci d’angolo:1-1. Recupero:0’pt e 2’st.

La Viterbese rifila un “poker” di reti al “Testa” alla Libertas Centocelle che è crollata nella ripresa dopo aver subìto il primo goal da parte dei gialloblù di Mele. I romani si schierano con un 4-4-2 con Caponera e Monterosso in attacco mentre i gialloblù rispondono con un 3-5-2 con Mastronicola e Subrizi in attacco. Il direttore di gara è Mattera di Roma 1, buona la sua direzione. Nella prima frazione di gioco, non ci sono molte emozioni anche se al 14′, la Viterbese va molto vicino al goal: Saccarelli vede bene Mastronicola che si presenta solo davanti a Galati che salva la sua porta. Quattro minuti dopo, i gialloblù, per poco, non combinano un “pasticcio”: Centofanti sbaglia il retropassaggio per Chinucci che si salva “in extremis” di piede. E’ l’ultimo sussulto di uno scialbo primo tempo… Ad inizio ripresa, Mele manda in campo Virgilio al posto di La Bella e questa mossa si rivelerà decisiva. “Pronti-via” e dopo appena due minuti, la Viterbese passa in vantaggio proprio con Virgilio che ruba palla sulla sinistra ed insacca con un bel diagonale che termina in rete all’angolino alla sinistra di Galati. Sull’1-0, i gialloblù sono “galvanizzati” mentre il “team” di Sasso perde lucidità lasciando troppi spazi in difesa. Al 5′, Mastronicola s’invola sul versante destro e conclude in diagonale ma il pallone termina fuori di poco alla destra di Galati creando più di un brivido alla porta dei biancorossi. La Viterbese insiste e poco dopo, spreca una grande opportunità per il raddoppio con Virgilio che conclude a rete dopo un’azione convulsa ma Galati si salva di piede. E’ un monologo dei gialloblù che al 7′, vanno vicinissimo al 2-0: Virgilio, tra i migliori in campo con Saccarelli e Radicatti, vince un rimpallo e si presenta solo davanti a Galati che si salva in due tempi. La squadra di Mele preme mentre la Libertas Centocelle non riesce a reagire al “forcing” della Viterbese che trova il raddoppio al 16′ con un calcio di punizione dalla trequarti di Virgilio, il “man of the match” nonché autore di una doppietta, con la traiettoria del pallone che sorprende Galati, non esente da colpe, finendo in rete sotto la traversa. Sul 2-0, la gara non ha più “storia” ed al 23′, la squadra di Mele fa “tris”: Radicatti apre molto bene per Torricelli che serve un assist al “bacio” a centro area per il “tap-in” vincente dall’area piccola di Saccarelli a porta praticamente vuota. E’ il goal del 3-0 ma la Viterbese non si accontenta sfruttando le praterie lasciate dai biancorossi. Tre minuti dopo, i gialloblù vanno vicinissimo al quarto goal: Di Martino serve molto bene Virgilio che conclude a rete ma Tilotta, subentrato da poco a Galati, sventa la minaccia. Pochi istanti dopo, Torricelli s’invola e dopo l’intervento di Tilotta sulla sua conclusione, non riesce a trovare il guizzo vincente. Nel finale, al 29′, arriva il “poker” della Viterbese con Serafini che infila da corta distanza. Prima dell’epilogo, la squadra di Sasso va vicino al goal della “bandiera”. su angolo dal versante destro di Caponera, Trifella, tra i migliori dei romani, manda fuori sul secondo palo alla destra di Chinucci. Al triplice fischio di Mattera, i gialloblù esultano dopo l’ottimo debutto al “Beppe Viola” mentre per la Libertas Centocelle, è stata una giornata tutta da dimenticare…

Giorgio Attolico

LUPA FRASCATI-FORTITUDO ROMA 0-0

Lupa Frascati: Ferrario, Berrettoni, Giampietro, Fragni, Chiacchierini, Raparelli A., Preziosi (39’Calcagni), Turmalaj, Raparelli S. Baccari, Sorbo (70’Severi). A disp.:Sevi, Pino, Aguzzi, Fiaschetti, Mergjh. All.:Bertinelli.

Fortitudo Roma: Fia, Corazza (71’Espinoza Rider), Lattanzi, Zara, Di Tolla, Peluso, Littera (68’Bisogni), Cosseddu, Cortellesi (61’Savinelli), Di Tondo (56’Feresin), Catena (49’Watrak). A disp.:Scardala, Scarpetti. All.:Benedetti.

Arbitro: Sign.ra Gori di Roma 1.

Note: Ammonito:Peluso (FR). Calci d’angolo:7-0 per la Lupa Frascati. Recupero:0’pt e 4’st. Pioggia intensa per tutta la partita.

E’ terminato in parità, a “reti bianche”, il secondo “match” del raggruppamento H tra Lupa Frascati e Fortitudo Roma al termine di una gara molto “tirata” che si è giocata al “Testa”, su un campo molto pesante a causa della pioggia intensa ed a tratti molto forte. La squadra di Bertinelli si presenta con un 3-5-2 con Raparelli S. e Sorbo in attacco mentre quella di Bendetti risponde con un 4-3-3 con il tridente formato da Littera, Cortellesi e Catena. Il direttore di gara è la Sign.ra Gori di Roma 1, buona la sua direzione. Nel primo tempo, La Lupa Frascati preme fin dall’inizio ma i romani lottano “colp0 su colpo”. Al 13′, i “castellani” si rendono pericolosi con un “tiro-cross” dal versante destro di Sorbo, leggermente deviato da Fia, che colpisce la parte alta della traversa e termina in angolo creando qualche brivido alla porta dei romani. La pioggia intensa frena un po’ entrambe le squadre che non creano grossi pericoli alle rispettive difese. La Lupa Frascati è più aggressiva ed al 23′, spreca una buona occasione per passare in vantaggio: Raparelli S. serve Sorbo che conclude a rete da ottima posizione ma Fia, tra i migliori dei romani con Di Tolla, respinge il suo tiro e poi Raparelli S. manda fuori alla destra del portiere dei biancoverdi e la Fortitudo Roma si salva… E’ l’ultima emozione di un primo tempo con scarse emozioni… Anche nella ripresa, il “copione”  le due squadre lottano molto a centrocampo ma non ci sono grossi sussulti. Al 21′, si fa vedere la Lupa Frascati con il tiro insidioso di Turmalaj dalla distanza che termina alto di poco sopra la traversa. Prima del triplice fischio della Sign.ra Gori di Roma 1, buona la sua direzione, c’è un’ultima opportunità per i “castellani” con Giampietro, tra i migliori in campo con Raparelli S. e Turmalaj, che conclude a rete dalla distanza in modo insidioso con il pallone che colpisce la parte alta della traversa e termina alto. Dopo quattro minuti di “extra-time”, al fischio finale della Sign.ra Gori, la Fortitudo Roma, che ha disputato un’ottima partita lottando su tutti i palloni, esulta per aver fermato una compagine di categoria superiore come la Lupa Frascati che non è stata molto incisiva in fase offensiva.

Giorgio Attolico