BEPPE VIOLA, VIS ARTENA: MISTER GUIDO DEL MONACO PRESENTA I SUOI GIOVANISSIMI

redazione 29 marzo 2013 Commenti disabilitati su BEPPE VIOLA, VIS ARTENA: MISTER GUIDO DEL MONACO PRESENTA I SUOI GIOVANISSIMI

Andiamo a scoprire oggi qualcosa di più della squadra della Vis Artena giovanissimi regionali. I classe 1998 di mister Guido Del monaco sono ad oggi sesti in classifica nel girone in cui Pro Roma e Giardinetti si stanno giocando la testa della classifica. E pur non essendo una squadra che gioca il torneo Elite non hanno assolutamente voglia di sprecare la chance di ben figurare nel torneo più prestigioso per la categoria giovanissimi, il Beppe Viola, dove sono inseriti nel gruppo F, assieme a Vigili Urbani (gara d’esordio) Vis Aurelia e Tevere Roma, con le gare presso il campo Tobia di Roma, proprio la sede degli incontri casalinghi dei Vigili Urbani.

Vis Artena, sana società dell’hinterland romano retta dal presidente Nerino Tabanelli, si appresta a vivere nel gruppo F il suo personalissimo Beppe Viola, e abbiamo ascoltato le impressioni, a due mesi dall’avvio della manifestazione, del tecnico dei giovanissimi regionali 1998 della Vis, mister Guido Del Monaco.

Vis Artena giovanissimi 1998 allenati da mister Guido del Monaco

Vis Artena giovanissimi 1998 allenati da mister Guido del Monaco, alla sua prima partecipazione al Beppe Viola, che inizierà il prossimo mese di maggio.

A cura di Giovanni Crocè

Mister Del Monaco, di certo non siete l’unica outsider, ma certamente non partite con i favori del pronostico nel gruppo F, come la vede?

Credo che lei abbia ragione, anche perchè si sa che storicamente le società con sede nella capitale hanno una base calcistica ben più ampia e ricca della nostra, che siamo sostanzialmente un paesone alle porte di Roma, Artena. Ma la nostra tradizione calcistica, pur essendo un club dilettantistico a tradizione familiare, è buona, e molti hanno iniziato a scegliere il nostro settore giovanile per crescere il proprio figlio, giocare il campionato d’Eccellenza ci dà visibilità ed il nostro settore giovanile è monitorato costantemente dal Parma, spesso presente agli allenamenti. Siamo in crescita, nel nostro piccolo.

La sua squadra, dopo un inizio in cui era penultima, ora è sesta, ben lontana da giardinetti e Pro Roma che lottano per salire nei giovanissimi Elite, ma in forma…

Infatti la nostra è stata una rincorsa importante e sono felice che i miei ragazzi ce l’abbiano fatta perchè la rosa non è ampia, tuttora ci manca un centravanti classico che faccia gol con continuità, ma siamo una buona squadra di 20-21 elementi, alcuni sotto età, che giocano un calcio interessante con un 4-4-2 dove il gioco si sviluppa prevalentemete sulle fasce, dove abbiamo i calciatori migliori. Sarà questo stile di gioco, spero, ad aiutarci per fare bene al Beppe Viola, anche se fisicamente ci manca qualcosa, ma la gamba è sempre buona e facciamo della corsa la nostra arma migliore.

Lei è alla sua prima partecipazione al Beppe Viola? Cosa le chiede la società?

Sì io sono alla mia prima partecipazione e spero di fare bene gustandomi ogni istante, so quanto conta questo torneo per la crescita di allenatori e giocatori, e quanti futuri campioni ci hanno giocato, è la vetrina più bella per tutti noi. Sarebbe un successo enorme anche solo passare il turno successivo e ci proveremo, intanto per ora pensiamo a mantenere la categoria, anche perchè purtroppo non essere in Elite ci pone meno in vista delle altre compagini che giocheranno questo torneo avendo la categoria Elite. Mi è stato chiesto di finire bene il campionato e continuare a giocare bene anche al Beppe Viola, usando tutti gli elementi a disposizione. Di sicuro avremo 2-3 prestiti, cerchiamo già da ora un centravanti mentre abbiamo già preso per il torneo e per l’anno prossimo due ragazzi che saranno molto probabilmente alla Vis Artena dall’anno prossimo, lo stopper Cianni, proveniente dal Montelanico, ed il portiere romeno Mihai, proveniente dal Colonna. Per il centravanti dobbiamo ancora scegliere in vista del Beppe Viola.

Quali sono i suoi migliori giocatori allo stato attuale?

Senza dubbio il classe 1999 Antocchi, esterno destro scuola Carso che da quest’anno è alla Vis Artena ma è già decisivo e giocherà sicuramente con noi il Beppe Viola da terzino destro sotto età perchè per me è già uno che in categoria fa ampiamente la differenza infatti gli pronostico un futuro in una squdra importante se sarà umile: rapido, potente, buon cross, fa una buona catena con l’esterno Saccucci, proveniente dalla Lodigiani.Spero vi accorgerete di lui anche a maggio. Anche un altro ragazzo del 1999, ex Tor Tre Teste, Carinci, è un esterno alto che potrà fare molto bene se avrà la testa e la forma giusta, così come dall’altra parte l’altra aletta Gagliarducci, ex Segni e Silvestri, trequartista ex Romulea , esterno alto sono altri due nostri elementi di spicco del 1998, saranno chiamati a dare talento alla nostra manovra

Grazie mister, le auguriamo un buon finale di stagione e un ancor miglior debutto al prossimo Beppe Viola 2013…

Grazie a lei e a tutta la redazione di sport in oro e buona Pasqua a tutti gli amanti del calcio dilettantistico!