BEPPE VIOLA, GRUPPO G: VIGOR SPORTING TRASCINATA DA ZADY, 2-0 ALLA NUOVA SUPERIRIDE

redazione 26 maggio 2013 Commenti disabilitati su BEPPE VIOLA, GRUPPO G: VIGOR SPORTING TRASCINATA DA ZADY, 2-0 ALLA NUOVA SUPERIRIDE

La forza del centravanti colored numero 9 dei blaugrana di mister Massimo Lana marca la differenza tra le due squadre in una sfida in cui la nuova superiride riesce a tenere testa, seppur in una gara complessivamente avara di grandi emozioni al di là dei gol. Adesso diventerà decisiva, martedì prossimo, la sfida tra i Tiburtini del Presidente Perconti e la Romulea per decidere chi passerà il turno successivo nel gruppo G del Beppe Viola

A cura di Giovanni Crocè

La Vigor Sporting Roma supera il delicatissimo scoglio della seconda partita e vince 2-0 nel gruppo G della trentesima edizione del Torneo Beppe Viola andando a superare una tostissima Nuova Superiride La Rustica che pur non impensierendo molto il portiere dei ragazzi di Lana è stata comunque molto ordinata in campo occupando molto bene gli spazi in campo sul sintetico del campo “Mario Tobia”, casa dei Vigili Urbani, e rendendo tutt’altro che agevole il compito dei tiburtini che andavano a sbattere sistematicamente contro una ottima coppia di difensori centrali, quella composta da Lerro e Chillotti, mentre in un 4-2-3-1 fantasioso messo in campo dal tecnico del La Rustica Chillotti, il sudamericano Lara Calderòn è l’unica punta avanzata, appoggiata spesso da Salvadei, possente centrocampista che spesso cercava di sfondare per vie centrali.

Primo tempo davvero senza emozioni, ma di sole buone intenzioni. Prova subito Zady a farsi carico del peso offensivo della Vigor cercando di tirare da tutte le posizioni ma non prendendo mai il bersaglio grosso, la porta: al 5′ tira fuori con un destro da fuori area, poi servito da Tosi viene rimpallato nella conclusione dal limite in posizione cenrale dal recupero a difesa della porta di Lerro e al 17′ calcia da fuori mettendo alto, ma sempre senza riuscire ad entrare in area. Risponde con un paio di squilli di Lara Calderòn lo sparring Partner della Nuova Superiride che con una sconfitta ovviamente sarebbe matematicamente fuori senza avere neppure un punto in classifica: prima Calderòn al 20′ mette in mezzo ma capitan Campi, ottimo difensore centrale, mette fuori la minaccia spazzando di testa in bello stile arrivando prima di tutti sul buon cross dalla fascia sinistra, mentre al 24′ ancora il numero 10 della Nuova Superiride scambia con Fabrizi e prova a girare in porta dalla destra in posizione defilata: ottima risposta in due tempi di Alesiani, che in questa partita ha sostituito La Rovere, che nella precedente partita era stato comunque ottimo protagonista del 2-2 contro l’Anziolavinio.

Ecco che però, quasi un po’ per caso, senza un chiaro predominio territoriale da parte della Vigor, arriva però il gol dei blaugrana di Lana che segnano con il terzo gol in due gare di Yves Zady il punto del vantaggio: 1-0 su splendido cross dalla sinistra che impatta perfettamente sulla testa del bomber tiburtino che si eleva alla perfezione e schiaccia in porta in maniera fantastica, da vero re dell’area di rigore: chapeau.

Così finisce il primo tempo, dando l’idea che pur col minimo indispensabile, la Vigor si confermerà superiore almeno nei dettagli decisivi, come essere lucidi sottoporta nelle rare occasioni concesse dall’avversario. Nella seconda frazione la partita finisce pressochè subito dato che al 9′ a causa di marcature troppo “allegre”, dopo un paio di uno-due stretti  a centrocampo con i compagni ancora Zady può involarsi da solo sulla destra e puntare la difesa della Nuova Superiride, attardatissima in blocco: assist radente facile facile per il tap-in da pochi passi di Tosi Brandi che deve solo appoggiare il piattone in rete, e ottima anche la propensione all’assist di Zady, sicuramente il giocatore più dominante visto non solo in questa partita ma, in prospettiva, probabilmente in tutto il gruppo G. La risposta della Nuova Superiride è tutta però in un destro a lato di Seri da buona posizione al 24′ e in un tentativo di ribattuta in mischia dopo calcio di punizione verso la porta della Vigor Perconti con Zangla che viene anticipato provvidenzialmente dentro l’areal al 29′ prima di battere a rete, il resto è sopratutto tanto, molto gioco a centrocampo che avvantaggia la Vigor Perconti nella conquista dei suoi primi 3 punti e la portano a quota 4 pronta a sfidare nella ultima giornata in una sfida da dentro o fuori i giallorossi della Romulea, anch’essi vittoriosi

 

VIGOR SPORTING ROMA – NUOVA SUPERIRIDE LA RUSTICA 2-0

Vigor Sporting Roma:  4-4-2:Alesiani; Codispoti, Pocklacki, Campi (10’s.t. Catalano), Latini; Alessandri (12’s.t. Buonpane) Nsimba, Dominici (21’s.t. Gueril). Bova; Zady, Tosi Brandi. A disposizione: La Rovere, Vespa, Buonpane, Catalano, Gueril, Niwa. All: Massimo Lana

Nuova Superiride La Rustica: 4-4-2: Ursillo; Ponziani, Lerro, Chillotti, Cicala (6’s.t. Mammetti); Zangla, Neri, (20s.t. Lorizzo) Salvadei, Fabrizi; Lara  Calderòn, Seri. A disp: Bello, Federico, Leopardi, Lorizzo, Deli, Nuccilli, Mammetti. All: Francesco Talarico.

Marcatori: 31’p.t. Zady (VSR) 9’s.t. Tosi Brandi (VSR)

Arbitro: Sig.Tomolillo di Roma 1.