BEPPE VIOLA, FROSINONE SHOW: D’AGUANNO, FORMISANO E RASCHIATORE FIRMANO IL TRIONFO

Massimoconf 14 giugno 2013 Commenti disabilitati su BEPPE VIOLA, FROSINONE SHOW: D’AGUANNO, FORMISANO E RASCHIATORE FIRMANO IL TRIONFO
BEPPE VIOLA, FROSINONE SHOW: D’AGUANNO, FORMISANO E RASCHIATORE FIRMANO IL TRIONFO

a cura di Massimo Confortini

CIAMPINO – La finalissima del XXX° Beppe Viola: la grande favorita, il Frosinone di Trimani, contro l’immensa sorpresa di questa edizione, il Tor Sapienza di Petricone. I ciociari sono arrivati all’appuntamento battendo nell’ordine la Lupa Frascati per 3-1, l’Aprilia per 2-1 in rimonta, e il Futbolclub per 4-1. I gialloverdi, invece, dopo essersi imposti solo ai rigori contro l’Albalonga negli ottavi, hanno eliminato le quotatissime Tor di Quinto (2-0) e Urbetevere (ancora ai calci di rigore).

Trimani sceglie l’undici previsto alla vigilia, con Antonini punto di riferimento a centrocampo, e Terziani a ispirare D’Aguanno e Formisano. Petricone risponde con una formazione molto prudente: Apostoli è il libero, con Navarra, Pagnozzi e Birumbi in difesa. Folorunsho guida il centrocampo, davanti c’è solo Fresi.

La gara inizia su buoni ritmi: al 7? numero di Folorunsho che salta tre uomini e calcia, ma il suo tiro è debole, para Ceccucci. Al 10?grande chance per il Frosinone, ma il colpo di testa di D’Aguanno sugli sviluppi di un corner calciato da Terziani finisce poco sopra alla porta difesa da Bonanni. I canarini spingono e al 20′ sfiorano da vicino il vantaggio: Terziani, sfortunato, colpisce il palo esterno con un sinistro dal limite dell’area di rigore con Bonanni immobile.

Il gol è nell’aria e arriva al 28′: Folorunsho perde il pallone a trequarti campo, Formisano si invola sulla destra e mette dentro, sul secondo palo spunta l’infallibile D’Aguanno che incrocia col sinistro in fondo al sacco per il vantaggio ciociaro.

La replica dei gialloverdi è tutta nel tentativo di Fresi al 34′: il numero 9 stoppa al limite dell’area e gira in porta con una bella volè, ma il pallone termina alto sulla traversa. E’ l’ultimo brivido del primo tempo, che vede i gialloblu di Trimani in vantaggio per 1-0.

La ripresa comincia con lo stesso andamento del primo tempo: al 5? Apostoli è straordinario in chiusura su Arduini, fermato mentre si involava verso la porta di Bonanni. Ma il Frosinone è in giornata di grazia, e il raddoppio è solo rinviato: Formisano, il migliore in campo, parte sul filo del fuorigioco, e tutto solo davanti a Bonanni rimane di ghiaccio, mettendo il pallone all’angolino.

Doccia fredda per Petricone, che con i suoi cambi aveva appena dato un assetto più offensivo al suo undici. I suoi ragazzi però provano a rientrare in gioco con tanto cuore: al 20′ occasionissima per Pietripaoli, che a pochi metri dalla porta di Ceccucci tocca il cross radente di Modesti, ma il pallone esce di un soffio. I gialloblu, allora, si riportano in avanti per chiudere definitivamente il match: al 29? traversa di D’Aguanno, che si avvita di testa su un calcio di punizione, Raschiatore poi si avventa sul pallone, la sua conclusione è però parata da Bonanni in angolo. Passa un minuto e arriva il tris: D’Aguanno è un tornado sulla sinistra, la sua conclusione finisce sul palo, ma trova reattivo, come sempre, Raschiatore, che ribadisce in rete per il gol del definitivo trionfo.

I ciociari tornano a vincere tre anni dopo la Champions League del calcio giovanile, ancora una volta con Maurilio Trimani: onore anche al Tor Sapienza, che veramente non poteva fare di più. Gesto significativo quello di capitan Apostoli, che ricevuta la coppa per il secondo posto, l’ha alzata al cielo guardando i suoi compagni di squadra. Il messaggio è chiaro: abbiamo lottato, l’avversario è stato superiore, il secondo posto è obiettivo di grandissima levatura. Chapeau.

Poi è la volta di Marco D’Aguanno, capocannoniere e miglior giocatore del torneo. La Champions League del calcio giovanile, sotto il cielo di Ciampino illuminato a festa dagli spettacolari fuochi d’artificio, la alza proprio il capitano del Frosinone, ed è grande festa per i ragazzi, al termine di un edizione, la trentesima, che resterà negli occhi e nel cuore di chi l’ha vissuta.

FROSINONE – TOR SAPIENZA 3-0

Frosinone: Ceccucci, Scala (dal 31?st Tribelli), Zimbardi, Antonini, Pommella, Tibaldo, Formisano (dal 31?st Ascenzi), De Santis, Terziani(dal 25?st Raschiatore), Arduini (dal 31?st Corsi), D’Aguanno (dal 33?st Tomasso); A disp. Montella, Sbaraglia; All. Maurilio Trimani.

Tor Sapienza: Bonanni (dal 30?st Sabellico), Navarra, Pagnozzi, Sirna (dal 5?st Musumeci), Apostoli, Birumbi (dal 30?st Brito Lastra), Perugia(dal 23?st Massella), Folorunsho, Fresi (dal 13?st Modesti), Picano, Di Marco (dal 5?st Pietripaoli); A disp. Neri; All. Roberto Petricone.

Arbitro: Mattera di Roma 1 Assistenti: Perna di Roma 1, Mangino di Roma 1

MARCATORI: D’Aguanno (28?pt), Formisano (9?st), Raschiatore (31?st)

Note: nessun ammonito; minuti di recupero: 0’pt, 2’st