BEPPE VIOLA: ANZIOLAVINIO GUERRIERO IMPONE IL 2-2 ALLA VIGOR SPORTING ROMA

redazione 22 maggio 2013 Commenti disabilitati su BEPPE VIOLA: ANZIOLAVINIO GUERRIERO IMPONE IL 2-2 ALLA VIGOR SPORTING ROMA

In una gara palpitante che procede spesso a strappi con grandi fiammate da ambo le parti finisce 2-2 tra Anziolavinio e Vigor Sporting Roma dove brilla la stella di Zady, centravanti dei blaugrana di mister Massimo Lana, autore di una doppietta comunque utile soltanto a regalare 1 punto alla Vigor apparsa a tratti svagata in difesa nel suo debutto nel girone G.

A cura di Giovanni Crocè

Era sulla carta gara di grande livello quella delle 18,30 al campo Tobia tra Vigor Sporting Roma, alias i giovanissimi regionali (campionato vinto e passaggio in Elite proprio quest’anno coi classe ’98) della Vigor Perconti e l’Anziolavinio di mister Pietro Salvini e così è stato. Anche se pioggia e imprecisione hanno a tratti dominato sul sintetico di Lungotevere Dante, ci sono state alcune giocate pregevoli e 4 gol che tuttavia regalano un punto a testa e il rammarico ai blaugrana tiburtini di essere stati agguantati proprio per il rotto della cuffia dai portodanzesi, mai domi.

Il primo tempo è assai scarno e può essere raccontato a partire dal gol del provvisorio vantaggio per 1-0 al 7′ del Vigor Sporting Roma che va in gol con il colored d’attacco Yves Regis Zady, bravo a raccogliere un filtrante di Tosi e battere in uno contro uno  il portiere dell’Anziolavinio Cavalieri, nel più classico dei gol da centravanti, depositando in rete con un preciso sinistro ravvicinato. L’Anziolavinio dopo aver premuto in maniera sterile pareggia però al 24′ con l’1-1 messo a segno dal numero 10 portodanzese Matteo De Franceschi, un fantasista rapidissimo di gamba e di pensiero, che fionda in rete all’angolino basso di interno il cross arretrato di Dell’Accio e fa un grande gol di pura precisione. Poi è il turno di capitan Cretella, ottimo stopper che saggia la bravura del portiere della Vigor La Rovere, con un colpo di testa da dentro l’area a seguito di calcio di punizione al minuto 27′ ma il numero 1 della Perconti ci arriva e devia sul fondo: grande occasione per l’Anzio con cui si chiude un primo tempo divertente anche se con pochi spunti di cronaca ma tutti importanti.

Nel secondo tempo simile canovaccio, tanta voglia di far viaggiare bene il pallone ma difese attente e anche contrasti duri sulla pioggia battente, nonostante anche in questa gara del girone G non ci sia stato nessun calciatore ammonito e tanto è vero che fino al 20′ non accade nulla di nulla ma in quel minuto si accende ancora il talento di Zady che fa doppietta personale e 2-1 Vigor direttamente da punizione dal limite: interno destro leggermente deviato dalla barriera e grande gioia per il numero 9 rossoblù che mostra un repertorio, e un fisico scultoreo, davvero da altre età e altre platee. Scossa devastante perchè la partita vive 13 minuti più recupero bellissimi, e tutti di marca Anziolavinio che reagisce chiudendo la Vigor nella sua area di rigore; prima al 28′ è ancora una grande parata in angolo a mano aperta di La Rovere della Vigor a dire di no al colpo di testa a botta sicura a seguito di calcio da fermo del numero 7 Dell’Accio, ma al 32′ arriva meritato e sempre di testa da calcio d’angolo il pareggio definitivo dell’Anziolavinio, 2-2 messo a segno da capitan Cretella che questa volta fa centro e riporta il punteggio in parità e francamente non c’è risultato più giusto per due squadre zuppe di acqua e fatica, ma che devono essere contente della loro prova complessiva.

Vigor Sporting Roma – Anziolavinio 2-2

Vigor Sporting Roma: 4-3-3: La Rovere; Poclacki, Alessandri, Catalano, Campi; Nsimba, Latini (2’s.t. Alesiani), Buonpane; Bova (13’s.t. Ivan), Zady, Tosi Brandi (11’s.t. Codispoti). A disp: Alesiani, Vespa, Bianchini, Dominici, Codispoti, Gueril, Ivan. All: Massimo Lana

Anziolavinio: Cavalieri; Massarelli, Trippa, Trombetta (4’s.t. Scalone), Ussia; Dell’Accio, De Marco, Cretella; De Franceschi, Pangrazi (18’s.t. Braghini), Tharaqui. A disp: Pugliese, Faraone, De Angelis, Scalone, Marcantognini, Arcese, Braghini All: Pietro Salvini

Arbitro: Valerio Bocchini di Roma 1

Marcatori: 7’p.t. Zady (V) 24’p.t. De Franceschi (A); 20’s.t. Zady (V) 32′ s.t. Cretella (A)

Ammoniti: nessuno