Astrea, secondo successo di fila all’Ocres Moca: Villalba travolto 5 a 1 e secondo posto a -4

Riccardo Selvi 3 marzo 2019 Commenti disabilitati su Astrea, secondo successo di fila all’Ocres Moca: Villalba travolto 5 a 1 e secondo posto a -4
Astrea, secondo successo di fila all’Ocres Moca: Villalba travolto 5 a 1 e secondo posto a -4

Villalba-Astrea 1-5

Marcatori: 3’ Cipriani (A), 7’ Di Iorio (A), 12’ Lanari (A), 18’ Aglietti (A), 68’ Petitta (A), 79’ Prioteasa (V)

 

Villalba: Nasti, Baldinelli, Iacob (dal 65’ Raho), Scotto Di Clemente, Libertini, Ranieri, Giulitti (dal 65’ Zanoletti), Rossi, Prioteasa, Taverna (dal 58’ Loreti), Fagioli (dall’86’ Lorenzo Valentini). Allenatore: Diego Leone.

A disposizione: Pacella, Coccia, Napione, Matteo Valentini, Pulci.

 

Astrea: Proietti, Tagliaferri, Di Minico, Aglietti, Cipriani, Cruciani (dal 75’ Dionisi), Lanari (dal 47’ Dario Fratini), Mollo, Di Iorio (dal 72’ Matteo Fratini, Botti (dal 90’ Pioli), Amico (dal 66’ Petitta). Allenatore: Quintiliano Mastrodonato.

A disposizione: Mercadante, Briotti, Di Benedetto, Spurio.

 

Arbitro: Alessandro Papagno (Roma 2).

Assistenti: Federico D’antoni (Ciampino) e Davide Fabrizi (Frosinone).

NOTE: Ammoniti: 56’ Rossi (V), 81’ Mollo (A), 89’ Petitta (A), Scotto Di Clemente (V), 92’ Lorenzo Valentini (V).

Espulsi:

Angoli: 6-2

Recupero: 2’ pt, 3’ st.

 

Al campo ‘Ocres Moca’ l’Astrea, reduce dal tris all’Unipomezia che ha riportato entusiasmo in casa biancoceleste nella corsa ai playoff dopo tre sconfitte consecutive, fa visita al Villalba assetato di punti salvezza e rinfrancato dal successo di misura nello scontro diretto di mercoledì a Montalto.

Mastrodonato sceglie il 4-3-3 con Botti e Amico a supporto di bomber Di Iorio, mentre Leone senza Bari squalificato e Bartucca e Langiotti infortunati, schiera i suoi in maniera speculare agli avversari con Giulitti e Fagioli ai lati di Prioteasa.

L’approccio alla gara degli ospiti è perfetto e dopo appena 18’ il tabellone segna un clamoroso 0-4. Al 3’ apre le danze Cipriani, che su angolo dalla destra di Aglietti è tutto solo sul secondo palo, si coordina e scarica un sinistro imprendibile alle spalle di Nasti. Passano 4’ e arriva il gol del raddoppio, con Di Iorio che di testa da due passi schiaccia in porta il pallone dello 0-2. I padroni di casa sono sotto shock e dopo un tentativo personale di Giulitti ben sventato dalla difesa biancoceleste, subiscono il tris di Lanari, bravissimo a sparare in rete la sfera dopo un bell’uno-due con Di Iorio. Al 18’ i ministeriali calano addirittura il poker firmato Aglietti, che sugli sviluppi di un corner da lui stesso battuto, recupera il pallone e trafigge per la quarta volta l’incolpevole Nasti, completamente abbandonato dalla distratta difesa rossoblù. Il Villalba dopo un avvio da incubo prova a reagire, ma dalle parti di Proietti non ci sono grossi pericoli, e il primo tempo va in archivio sull’incredibile punteggio di 4-0 per gli ospiti.

La ripresa si apre senza cambi e con l’Astrea che gestisce agevolmente il largo vantaggio. Al 57’ Nasti respinge coi pugni una conclusione ravvicinata di Botti, ma al 68’ nulla può sulla frittata combinata da Libertini e Scotto Di Clemente, i quali regalano la sfera al neoentrato Petitta, che supera agevolmente il numero uno rossoblù e deposita in rete il pallone del 5-0. L’unica nota lieta per i padroni di casa è rappresentata dal decimo gol stagionale di Prioteasa, che prima esalta il riflesso di Proietti, miracoloso sul colpo di testa del numero 9 rossoblù, poi scaraventa in rete il pallone per il gol dell’orgoglio del Villalba.

Nel finale non succede più nulla, eccetto un battibecco tra Petitta Scotto Di Clemente che costa il giallo ad entrambi, ma che pesa di più sulle spalle del centrale tiburtino il quale era diffidato e dunque salterà l’importante trasferta dei suoi contro il Campus Eur, e il risultato definitivo rimane il 5 a 1 per gli ospiti.

Seconda vittoria di fila per gli uomini di Mastrodonato, che passeggiano all’Ocres Moca e tengono vivo il sogno playoff, portandosi a sole quattro lunghezze dal Team Nuova Florida secondo, che non è andato oltre l’1-1 sul campo del Casal Barriera. Sconfitta pesante invece per l’undici di Leone, che non riesce a dare seguito al successo di Montalto e rimane fermo a quota 30 al decimo posto.

banner nuovo app

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19