Aprilia-Caruso, siamo ai saluti: “Dispiace lasciare, ma purtroppo non sono più under…”

Alessandro Bastianelli 8 agosto 2017 Commenti disabilitati su Aprilia-Caruso, siamo ai saluti: “Dispiace lasciare, ma purtroppo non sono più under…”
Aprilia-Caruso, siamo ai saluti: “Dispiace lasciare, ma purtroppo non sono più under…”

Di Alessandro Bastianelli.

L’Aprilia, tornata dopo solo un anno di purgatorio in Serie D, non avrà più fra le sue fila un volto storico, benché giovane, della sua storia recente.

Dopo 15 anni di militanza fra settore giovanile, C2, Serie D ed Eccellenza, Giuseppe Caruso lascerà la squadra della propria città. Il motivo ce lo spiega proprio il portiere apriliano, contattato telefonicamente dalla nostra redazione:

«Vi è stata una differenza di vedute con la società, che quest’anno mi ha annunciato di voler intraprendere il campionato facendo giocare un portiere under.

Per me è stata una notizia inaspettata, voglio avere le mie possibilità e per questo le nostre strade si sono divise.

Avrei preferito una comunicazione più tempestiva, ma – sottolinea Caruso – rispetto la scelta della società, che mi ha permesso di giocare campionati di buon livello nella città dove sono cresciuto e vivo».

La regola, fortemente penalizzante nei confronti dei portieri, costringe così un altro numero uno a cercare fortuna altrove:

«Non volevo credere al detto “nessuno è profeta in patria”, ma quanto pare un fondo di verità c’è» prosegue amaro Caruso, che però adesso guarda al futuro.

«Il calcio è così e occorre accettare le scelte delle società, che sono sempre legittime. 

Questa può essere un’occasione per un’avventura nuova, e spero di potermi presentare a Settembre ai nastri di partenza anche io.

Serie D o Eccellenza? Sinceramente non mi faccio problemi di categoria, voglio giocare e far parte di una società seria, sarei anche disposto a cambiare regione se si manifestassero le possibilità, sono pronto a ripartire».