Albalonga Under 17, Talarico concreto: “Pensiamo ai Play Out, poi se arriva altro…”

Filippomini 9 aprile 2019 Commenti disabilitati su Albalonga Under 17, Talarico concreto: “Pensiamo ai Play Out, poi se arriva altro…”
Albalonga Under 17, Talarico concreto: “Pensiamo ai Play Out, poi se arriva altro…”

A cura di Filippo Minichino

 

Una rotonda vittoria per l’Under 17 Elite che ha sfruttato un turno favorevole e ha battuto 3-0 il Pomezia in campo esterno grazie ai sigilli di Fortini, Scalia e Petrosino.

Una prestazione positiva – commenta mister Francesco TalaricoCi serviva la vittoria ed è arrivata, anche se il match è stato più equilibrato di quello che sembrerebbe raccontare il risultato finale.

Nel primo tempo siamo andati in vantaggio e poi alla lunga hanno pesato sia i cambi e soprattutto le motivazioni, visto che il Pomezia è già retrocesso mentre noi siamo in piena zona play out”.

In realtà, la squadra di Talarico (che ha preso questo gruppo un mese e mezzo fa quando era al penultimo posto) ha fatto davvero una bella rincorsa e ora si trova ad appena un punto dal Città di Anagni (ad oggi la prima delle squadre salve) e a due dal Latina Scalo Sermoneta. “

Ma queste avversarie nelle ultime giornate hanno fatto risultati importanti e quindi difficilmente perderanno punti nelle ultime due partite. In ogni caso non abbiamo mai fatto tabelle o calcoli: quando sono arrivato su questa panchina, abbiamo cominciato a lavorare in ottica play out e quindi se dovessimo giocarli saremmo mentalmente pronti.

Poi se dovesse arrivare la salvezza diretta ovviamente ne saremmo felicissimi”.

Nel prossimo turno (quello post pasquale del 28 aprile) i castellani saranno ospiti del Certosa, poi chiuderanno in casa con la Polisportiva Carso (attualmente un punto dietro agli azzurri) la loro stagione regolare.

Siamo concentrati su una partita per volta – ribadisce Talarico – Il Certosa è un’ottima squadra che nelle ultime partite ha dimostrato anche di stare molto bene. Riuscire a fare risultato pieno su quel campo sarà complicato, ma proveremo a giocarci le nostre carte anche perché i ragazzi stanno lavorando con impegno e costanza”.