RAFFAELE DI GIACOMO: ‘HO DECISO IL MIO FUTURO, MANCA SOLO LA FIRMA’

redazione 4 dicembre 2012 Commenti disabilitati su RAFFAELE DI GIACOMO: ‘HO DECISO IL MIO FUTURO, MANCA SOLO LA FIRMA’

Il bomber trascinatore torna a Civitavecchia: manca soltanto la firma per quello che rappresenta un vero e proprio colpo di mercato della società nerazzurra

a cura di PIERLUIGI CASCIANELLI e VALERIO D’EPIFANIO

Il nuovo tecnico del Civitavecchia Gianluigi Staffa l’aveva auspicato a più riprese. Serviva la punta forte fisicamente con le caratteristiche di Raffaele Di Giacomo e allora arriva proprio lui, il bomber campano che tanto bene fece l’anno in cui la squadra venne promossa in Serie D. A volte ritornano e lui fa ritorno a Civitavecchia per cercare di dare una mano alla squadra che quest’anno deve salvarsi in Serie D. Ieri pomeriggio infatti l’attaccante campano è arrivato al Fattori per incontrare i dirigenti nerazzurri ed anche per svolgere una breve seduta di allenamento. Euforia alle stelle dei nuovi compagni che respirano un’aria diversa dopo l’arrivo di una punta così forte, che ha lasciato sicuramente una traccia significativa due stagioni fa. Di Giacomo conferma tutto, ma sottolinea che la firma ancora non c’è stata: “Manca il cosiddetto nero su bianco – dice – ma posso dire che è tutto fatto. La firma sul contratto credo che arriverà domani, o al massimo nei prossimi giorni”. Per Di Giacomo l’obiettivo è sempre stato quello di tornare a Civitavecchia, dopo la parentesi splendida di due stagioni fa, quando realizzò 26 gol nel campionato di Eccellenza: “Qui sono stato benissimo – ammette – e non vedevo l’ora di tornare. Ora dobbiamo pensare a risalire in classifica, ma sono pronto a dare il mio contributo“. Importante anche il lavoro ai fianchi del tecnico Gianluigi Staffa: “Col mister ci sentiamo da circa due settimane – continua Di Giacomo – in maniera costante. Oggi (ieri, ndc) ho fatto un po’ di corsa, per ora va bene così, ma nei prossimi giorni mi unirò al gruppo”. Di Giacomo, in una recente intervista uscita sul nostro sito aveva parlato di un possibile approdo in una squadra laziale. Era da tempo insomma che la pista nerazzurra rappresentava una ipotesi concreta per l’attaccante campano: “Ma non era l’unica – spiega – c’erano altre società interessate alle mie prestazioni, ma il Civitavecchia alla fine è stato il club che ha spinto di più per avermi”. Dicembre però sarà un mese importante anche su questo fronte, perchè si dovrebbe concretizzare finalmente il passaggio di consegne, con Folgori che dovrebbe diventare la nuova guida del Civitavecchia Calcio. Tornando al mercato, in attacco, con il ritorno di Di Giacomo i conti dovrebbero essere a posto. I tifosi già sognano il tridente con il bomber, Piciollo e Brutti ai lati.