Villalba, Arcadi gongola: “Serviva solo tempo, questa squadra crescerà sempre più”

Matteo Lanzi 14 gennaio 2020 Commenti disabilitati su Villalba, Arcadi gongola: “Serviva solo tempo, questa squadra crescerà sempre più”
Villalba, Arcadi gongola: “Serviva solo tempo, questa squadra crescerà sempre più”

Foto: Villalba

A cura di Matteo Lanzi

E’ in un grande momento il Villalba di mister Cristiano Arcadi: tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro e zona rossa che sembra allontanarsi sempre più. Il tecnico conosce bene le qualità del suo gruppo ed è convinto che, continuando così, la sua squadra si toglierà delle belle soddisfazioni.

Nell’ultimo turno avete battuto il Montefiascone: un successo importante, in quello che era un vero e proprio scontro diretto.

E’ stato un match ad alta intensità, caratterizzata da un grande equilibrio. Abbiamo sofferto il loro grande dinamismo, ci hanno messo in difficoltà a livello di ritmo, ma senza crearci grandi problemi. Penso che alla fine il risultato sia stato meritato“.

Siete in un trend positivo quasi inaspettato, se si pensa ai risultati di qualche giornata fa. Cosa è cambiato da allora?

Serviva solo tempo. Il gruppo è stato quasi completamente rinnovato rispetto allo scorso anno: molti ragazzi sono del 2002 e vengono da categorie non d’Elite, quindi ci è voluto un po’ per permettergli di abituarsi a questa categoria, sia a livello fisico che tecnico-tattico. Continuando così ci toglieremo delle belle soddisfazioni“.

Dando uno sguardo ai numeri, sicuramente siete carenti nel reparto avanzato.

E’ un dato di fatto, ma non penso sia una questione di cattiveria: creiamo tanto, ma a volte ci manca un po’ di fortuna, la quale ci permetterebbe di avere qualche gol in più e, di conseguenza, qualche punto in più. Dobbiamo lavorare su quest’aspetto, cercando di avere una maggiore precisione nel momenti caldi“.

Nel prossimo turno avrete un altro scontro diretto, stavolta contro l’Astrea.

Non sarà una partita decisiva. Sicuramente giocheremo per vincere, così come lo faranno loro: dobbiamo solo pensare a dare il massimo, poi deciderà il campo. Sarà un bel test per verificare il percorso di crescita dei ragazzi, i quali affronteranno una squadra forte, con individualità importanti“.

banner 7.0