Audace 1919, Coscia frena: “Pensiamo prima alla salvezza”

Matteo Lanzi 19 novembre 2019 Commenti disabilitati su Audace 1919, Coscia frena: “Pensiamo prima alla salvezza”
Audace 1919, Coscia frena: “Pensiamo prima alla salvezza”

Foto: Matteo Ferri

A cura di Matteo Lanzi

L’Audace 1919 è la squadra del momento: dopo un avvio altalenante la formazione di Roberto Coscia sta trovando una continuità invidiabile, che si è concretizzata in una striscia positiva di quattro vittorie consecutive. Il tecnico, però, invita i suoi a restare con i piedi per terra, sapendo che il campionato è ancora lungo e pieno di insidie…

La vittoria con l’Insieme Ausonia vi proietta al secondo posto, un risultato clamoroso se si pensa che siete una neopromossa. Come si spiega questo successo?

Questo è un gruppo che ha iniziato il ritiro il 12 Agosto, ripartendo da un gruppo forte, che l’anno scorso è stato capace di trionfare nei Regionali. Ci sono stati molti innesti giovani e di qualità, che hanno innalzato il livello della rosa. All’inizio abbiamo riscontrato qualche difficoltà, legata più che altro alla necessità di conoscere il campionato e di ambientarsi in questa nuova realtà. Il tempo ed il lavoro ci hanno aiutato a crescere“.

Prima le avversarie vi vedevano come una neopromossa, ora, quando vi affrontano, sanno di giocarsela contro la seconda della classe. Come cambia il vostro modo di preparare le gare?

Già da sabato ho iniziato a ripetere ai ragazzi di restare con i piedi a terra: non bisogna montarsi la testa, ricordandosi sempre che siamo una neopromossa. L’obiettivo primario resta la salvezza, da conquistare il prima possibile. Naturalmente le vittorie aiutano a creare una mentalità vincente nei ragazzi e questo è un aiuto notevole: partite come quella di sabato contro l’Insieme Ausonia qualche giornata fa si sarebbe potuta perdere o pareggiare, una forma mentale positiva ti aiuta, invece, a portarla a casa“.

Com’è il vostro rapporto con la Prima Squadra?

Il rapporto con mister Porcelli è ottimo: lui è sempre presente alle nostre partite, e quando non può si fa sostituire dal direttore sportivo. Abbiamo la sfortuna di non allenarci allo stesso campo, visto che loro stanno a San Cesareo e noi a Genazzano, e non abbiamo ancora avuto modo di fare un amichevole. Spesso qualcuno dei nostri durante la settimana va ad allenarsi con l’Eccellenza, così che possa risultare utile anche per qualche convocazione domenicale. Spesso alcuni dei ragazzi della Prima Squadra vengono con noi il sabato, anche per sopperire a qualche nostra defezione“.

Tra poco si apre il mercato: dove si può intervenire per migliorare questa rosa?

Sicuramente il direttore Giudici si sta muovendo molto. Siamo deficitari in alcuni ruoli, come il portiere, il difensore centrale e l’attaccante. Qualche intervento verrà fatto, provando a continuare nel percorso di crescita che abbiamo imboccato fin da quest’estate“.

banner 4.0