Il Casal Barriera avanti nel finale, Sora battuto di misura

Matteo Lanzi 8 settembre 2019 Commenti disabilitati su Il Casal Barriera avanti nel finale, Sora battuto di misura
Il Casal Barriera avanti nel finale, Sora battuto di misura

A cura di Matteo Lanzi.

CASAL BARRIERA – SORA 1 – 0

Casal Barriera: Facchini, Ulisse, Cassetti, Rodolfi, Matarazzo, Mele (12’st Miccio), Ascione (25’st Soumahoro), Fradeani, Zanzucchi (25’st Pratillo), Costantini T., Campanella (41’st Luzi). A disp.: Luciani, Amendola, Mastroddi, Faccioli, Costantini M.. All.: Damiani.

Sora: Musco, La Rocca G. (41’st Bucciarelli), El Hayadi, Antonini (27’st Cristiano), D. Lallo, Berardi, Borriello (4’st Cardazzi), Faiola, Di Stefano, Herrada, Reali (8’st Besirevic). A disp.: Ferrari, Cancelli, La Rocca L., Campoli, Venditti. All.: Castellucci

Arbitro: Colelli di Ostia Lido. Assistenti: Santostefano di Viterbo e Di Bella di Ostia Lido.

Marcatori: 47’st Cassetti.

Note: Ammoniti Miccio (C), Cassetti (C), Faiola (S), La Rocca G. (S); Fuorigioco 7-1; Angoli 9-2; Rec. 4’st.

Il Casal Barriera esce vittorioso dal primo match stagionale: al “Nicolino Usai” ci sono voluti ben 92 minuti per trovare il gol che è valso i 3 punti, dopo una gara passata quasi interamente nella metà campo avversaria. Sora troppo rinunciatario, beffato nel finale nonostante i tanti miracoli del proprio estremo difensore. Gara comunque sia divertente, accompagnata da un gran tifo dalle tribune, gremite di tifosi delle due squadre in ogni ordine di posti.

Prima mezz’ora scialba, in cui l’unica azione da segnalare è la conclusione dalla distanza di Herrada al 20′, terminata sul fondo. Al 30′ la sbloccano i locali grazie al colpo di testa di Cassetti su angolo, ma il direttore di gara ravvisa un fallo in attacco ed annulla la rete. Il Casale, però, prende fiducia e, trascinato dall’ottimo Ascione, inizia a rendersi pericoloso sopratutto nei pressi della zona sinistra del campo: a negare più volte il gol ai padroni di casa è, oltre alla sfortuna, la gran performance del numero 1 avversario.

Ripresa quasi a senso unico: il Casale attacca fin dai primi minuti, consapevole di poter trovare da un momento all’altro l’episodio giusto per passare in vantaggio. Tra il 3′ e l’8′ ci provano prima Ascione e poi Zancucchi con un gran colpo di tacco, ma Musco è attento. Al 15′ si fa vedere il Sora con un bellissimo tiro a giro di Herrada, messo in angolo dal volo plastico di Facchini. Ma è una goccia d’acqua nel deserto: il Casale non si spaventa e reagisce subito con la conclusione ravvicinata di Ulisse sugli sviluppi di un calcio da fermo, ma Musco è reattivo e devia in angolo. Sul successivo corner l’estremo difensore bianconero salva due volte in mischia, per poi ripetersi pochi minuti dopo sul bellissimo diagonale di Cassetti al termine di una gran discesa solitaria. La porta sembra stregata per il Casale: Musco compie miracoli a ripetizione su Zanzucchi, Campanella e sul neoentrato Luzi, indirizzando la partita verso un insignificante 0-0. Ma quando il finale sembra vicino, il solito Cassetti trova un’altra incornata vincente su angolo, stavolta del tutto regolare: al 47′ è 1-0 per il Casale. Gli altri due minuti di extra time scorrono via velocemente ed al triplice fischio esplode la gioia del “Nicolino Usai”, che può festeggiare i primi 3 punti della stagione.