Una storica Romulea torna ai play-off dopo 15 anni, Città di Ciampino battuto 3-2 al “Superga”

Simone Capone 28 Aprile 2019 Commenti disabilitati su Una storica Romulea torna ai play-off dopo 15 anni, Città di Ciampino battuto 3-2 al “Superga”

de cataldo

A cura di Matteo Lanzi.

CITTA’ DI CIAMPINO-ROMULEA 2-3

CITTA’ DI CIAMPINO De Propris, De Fraia (10’st Floridi), Magni, Coniglio (1’st Verdelocco), Passa, Longhi (10’st Feliziani), Palma (1’st Tiesse), Linari, Giustini, Nanni, Limongelli PANCHINA Frasca, Riggi, Muscedere ALLENATORE Olivetti

ROMULEA Mancini, Gasbarra, Fiori, Mammarella, Riva, Faccenna, Milocco (21’st Tomaselli), Gerosi (17’st Perrucci), Muzi (40’st Pezzella), Du Besse (33’st Boccacci), Bivona PANCHINA Iuppa, Gentile, Sfondrini, Di Calisto, Nanni ALLENATORE De Cataldo

MARCATORI Riva 1’pt (R), Limongelli 21’pt (C), Fiori 28’pt (R), Bivona 9’st (R), Giustini 13’st (C)

ARBITRO Di Massimo di Albano Laziale

NOTE Allontanato Olivetti (C) per proteste Rigore Sbagliato da Coniglio (C) al 31’pt Ammoniti De Propris, Tiesse, Fiori, Faccenna, Bivona Angoli 3-3 Fuorigioco 3-1 Rec. 7’st

Un’immensa Romulea conquista l’accesso ai play-off con un turno d’anticipo vincendo 3-2 il big match contro il Città di Ciampino. I ragazzi di De Cataldo escono vittoriosi al termine di una gara tiratissima e dai mille volti, che rende comunque onore alla compagine blues. Per la società giallorossa è un gradito ritorno in quelle fasi finali che, per la categoria dei giovanissimi, mancavano addirittura da 15 anni.

Pronti-via ed è già 0-1. Dopo pochi secondi di gioco Riva stacca più in alto di tutti e raccoglie il calcio d’angolo dalla destra calciato da Bivona, il colpo di testa del numero 5 è vincente e porta avanti la compagine ospite. La reazione del City è blanda e legata soprattutto a soluzioni estemporanee dalla lunga distanza. Al 16′ la Romulea va vicinissima al raddoppio: una punizione da metà campo trova la deviazione aerea di un attaccante giallorosso, la quale scheggia la traversa; sul seguire dell’azione la sfera entra nella disponibilità di Bivona, il quale però, a porta spalancata, colpisce clamorosamente il palo. Come nel più classico dei copioni al goal sbagliato seguita un goal subito ed infatti, cinque minuti più tardi, pareggia il Città di Ciampino: rilancio lungo di De Propris agganciato perfettamente da Giustini, il quale manda in porta Limongelli, che con un gran diagonale firma il pari. Il livello della tensione resta alto ed entrambe le squadre si rendono protagoniste di azioni veloci e ben costruite. Al 28′ tornano avanti gli ospiti, ancora grazie ad un calcio da fermo: solito corner di Bivona e solita zuccata vincente in area, stavolta firmata da Fiori. Tre minuti dopo la squadra di casa ha un’occasione clamorosa per pareggiarla: Coniglio colpisce il palo con una punizione dalla lunga distanza, sulla ribattuta Passa viene steso in area e conquista un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Coniglio il quale, però, si fa ipnotizzare da Mancini, abile nel respingere la conclusione imperfetta del numero 4 blue.

La ripresa si apre con il Città di Ciampino costantemente in zona offensiva, alla ricerca del goal che potesse riaprire la gara. Ma la Romulea in contropiede è letale ed al 9′ trova la rete del 3-1: Du Besse pesca in verticale Bivona, il quale insacca alle spalle di De Propris e fa esplodere di gioia i sostenitori giallorossi. Ma i blues non ci stanno e quattro minuti dopo accorciano le distanze grazie al colpo di testa vincente di Giustini, abile ad insaccare sul primo palo sfruttando il corner di Linari. La formazione di Olivetti, allontanato per proteste, si getta in avanti alla ricerca del pari, mentre la Romulea si fa viva in contropiede. Al 25′ Linari mette in area un pallone insidioso capitalizzato da Passa, il quale sigla il goal che varrebbe il pareggio, annullato però dal direttore di gara per fuorigioco. Assalti finali del City che risultano abbastanza sterili, mentre gli ospiti vanno vicini al poker al 36′ con Tomaselli, il quale, a porta vuota, manda clamorosamente fuori un cross al bacio di Sfondrini. Cala così il sipario sul match del “Superga”, al termine del quale è la formazione di Via Farsalo a gioire: pronostici della vigilia ribaltati ed accesso alla fase post-season meritatamente conquistato.

DE CATALDO (All. Romulea): “E’ una soddisfazione ineguagliabile. Il merito è di questi ragazzi, che hanno fatto un percorso straordinario ed hanno lavorato incessantemente fin da inizio stagione, credendoci sempre, anche quando eravamo gli unici a farlo… Alla fine la fatica e la compattezza ripagano sempre, e questa ne è la dimostrazione. Andremo a giocarci questi play-off da outsider, con la voglia di divertirsi e di mettere in difficoltà chiunque capiterà sul nostro cammino“.