Viterbese e Giana Erminio si annullano a vicenda

redazione 4 febbraio 2018 Commenti disabilitati su Viterbese e Giana Erminio si annullano a vicenda
Viterbese e Giana Erminio si annullano a vicenda

Giana Erminio – Viterbese 0-0

GIANA ERMINIO (4-4-2): Sanchez; Foglio (dal 38? s.t. Concina), Montesano, Bonalumi, Perico; Iovine, Marotta, Greselin, Chiarello (dal 41? s.t. Degeri); Perna (dal 41? s.t. Gullit), Bruno.
Panchina: Taliento, Sala, Seck, Sosio, Capano.
Allenatore: Cesare Albè.

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Peverelli, Rinaldi, Sini, De Vito; Baldassin, Checchin (dal 24? s.t. Benedetti), Cenciarelli (dal 31? s.t. Zenuni); Vandeputte, De Sousa (dal 37? s.t. Mendez), Calderini (dal 24? s.t. Ngissah).
Panchina: Micheli, Bizzotto, Di Paolantonio, Atanasov, Mosti.
Allenatore: Stefano Sottili.

MARCATORI: nessuno.

Arbitro: Luigi Carella di Bari.
Assistenti: Lucia Abruzzese e Leonardo De Palma di Foggia.

Giana Erminio e Viterbese mantengono le aspettative e nonostante lo 0-0 finale danno vita a un incontro pieno di emozioni.

Ritmo, agonismo e tantissime occasioni da rete al Città di Gorgonzola, dove le due squadre se la giocano alla pari e la formazione di Stefano Sottili, sempre imbattuto da quando è in panchina, coglie il secondo pareggio a reti bianche consecutivo e rimane al terzo posto in classifica.

Così come all’andata, terminata 3-2 per gli ospiti di allora, la partita è piacevole e ricca di spunti, che nella prima frazione non si concretizzano in gol. Ai punti meglio la Giana Erminio, che ci prova dopo cinque minuti con Bruno e tra il 7? e l’8? con Iovine (miracolo di Iannarilli) e Perna. Il primo guizzo degli ospiti arriva al 19? con un colpo di testa di De Sousa, tra il tiro e il cross, che si deposita ampiamente a lato. Alla mezz’ora è ancora la squadra di casa a proporsi in avanti con un destro a giro di Chiarello mentre il finale di tempo è tutto gialloblù: al 40? Baldassin fallisce il tunnel su Sanchez che para in tiro in maniera fortunosa e trenta secondi più tardi Calderini, imbeccato alla perfezione da Checchin, scivola al momento del tiro a due metri dal portiere spagnolo.

Spumeggiante, forse ancor di più del primo tempo, la ripresa, che si apre con un destro di Chiarello bloccato dal numero uno dei Leoni. Il botta e risposta tra gialloblù e biancazzurri prosegue incessante: al 53? Cenciarelli va vicinissimo al vantaggio ospite con un destro al volo e sul ribaltamento di fronte Perico sfiora il palo con un sinistro piazzato. Al 62? Baldassin ci prova di testa e due minuti più tardi fa lo stesso anche Bruno ma il suo tiro è facile preda di Iannarilli. Protagonista assoluto quest’ultimo, che al 68? para un tiro di Perna destinato all’incrocio dei pali e salva il risultato con un intervento che vale al pari di un gol. Inutili le girandole di sostituzioni degli ultimi venti minuti, che si spengono d’intensità e si avviano verso il fischio finale sull’ormai definitivo 0-0 nonostante la clamorosa traversa colpita da Zenuni al 92′.

Fonte: tusciaweb