TORNEI DI GROTTAFERRATA: ECCO I VERDETTI DEL CAMPO!

redazione 29 giugno 2014 Commenti disabilitati su TORNEI DI GROTTAFERRATA: ECCO I VERDETTI DEL CAMPO!
TORNEI DI GROTTAFERRATA: ECCO I VERDETTI DEL CAMPO!

A cura di Simone Capone

Lo stadio “Comunale” di Grottaferrata ha offerto come al solito grande spettacolo durante la giornata delle finali, tutte disputate ieri pomeriggio proprio nel centro sportivo della Vivace Grottaferrata. Le squadre scese in campo non si sono risparmiate e, come da tradizione, hanno fatto divertire il folto pubblico presente nonostante il forte caldo di questo sabato. I verdetti del campo hanno rispettato i pronostici della partenza con Aprilia, Vivace Grottaferrata e Futbolclub che hanno portato a casa la vittoria e dunque i trofei rispettivi per le loro categorie.

Tutte gli incontri della giornata di sabato 28 Giugno verranno trasmessi dalle ore 20:30 sia domani sia lunedì sul canale Oro News, numero 210 del digitale terrestre

XXIX TROFEO FEDERICO MARINETTI – La finale del primo torneo di giornata ha visto scendere in campo i ragazzi della categoria Giovanissimi, che hanno dato vita ad un match a dir poco entusiasmante. Infatti Aprilia e Tor di Quinto si sono dati battaglia sino all’ ultimo minuto, con occasioni da una parte e dall’ altra senza esclusione di colpi.

Il Tor di Quinto di Etilio Tirillò scende in Campo con il suo solito 3-5-2, con Nobili che si posiziona nel ruolo di libero e Gnignera e Tonanzi in avanti a fare a sportellate contro la difesa dei lidensi. L’ Aprilia risponde con un classico 4-4-2, che però all’ occorenza si trasforma in 3-5-2 grazie all’ abbassamento sulla linea difensiva di Silvestri e l’ avanzata dei due tornanti Thsimanga e Dalla Nora.

L’ Aprilia, dall’ alto del suo blasone e della sua tecnica, inizia subito a fare la partita e tiene il possesso del pallone per lunghi tratti. La prima occasione per i ragazzi di Bussi arriva al minuto 5 quando l’ attivissimo Squerzanti calcia da fuori area, ma il suo tiro termina la sua corsa sulla traversa per poi essere deviato in corner dall’ estremo difensore Bianco.

Il Tor di Quinto non ci sta e risponde alla stessa maniera: il minuto è il decimo, Candino inventa una parabola fantastica che però ha la stessa sorte di quella del numero 10 dell’ Aprilia. Il pallone si stampa ancora una volta sulla trasversale per poi terminare in fallo di fondo.

La squadra di Tirillò, che nei primi minuti ha patito molto il possesso palla dell’ Aprilia, riesce a trovare le contromisure adatte agli attacchi degli avversari e si porta ancora una volta in avanti al minuto 16. Gnignera se ne và solitario sulla fascia sinistra, dribbling secco a rientrare e tiro a pallonetto che ancora una volta si stampa sulla parte alta della traversa. Ancora sfortunato il Tor di Quinto che vede tutte le sue azioni pericolose essere stoppate dai legni.

Il primo tempo continua senza grandi emozioni, solamente Squerzanti e Candino provano ancora a pungere ma i loro tiri sono molto lontani dai pali difesi da entrambi i portieri. Il parziale della prima frazione di gara rimane così inchiodato sullo 0 a 0.

Il secondo tempo inizia su ritmi elevati e questa volta è il Tor di Quinto che prova a fare la partita. La prima occasione per i ragazzi in maglia blu arriva al terzo minuto della ripresa, quando Lorello non si fa sorprendere dal bel tiro di Tonanzi dal lato sinistro dell’ area di rigore. Quattro minuti più tardi è ancora la squadra romana a rendersi pericolosa, ma la conclusione di Camponeschi che termina in rete è vana visto il fischio precedente dell’ attentissimo signor Antonellis che ravvisa la posizione irregolare del numero 4.

Quando i ragazzi in maglia blu sembrano avere in mano il match, ecco arrivare la più classica delle beffe: minuto 13 di gioco, calcio d’ angolo per l’ Aprilia. Squerzanti mette dentro un pallone velenoso sul quale si avventa un liberissimo Barberini che con il piattone destro fulmina Bianco, uscito in maniera un po’ goffa dalla sua porta. Vantaggio dell’ Aprilia proprio nel momento migliore del Tor di Quinto.

Inizia la girandola dei cambi visto che il forte caldo delle ore 16 ha tolto molte energie ai ragazzi in campo, ma non a mister Tirillò che continua a sgolarsi ed a incitare i suoi. L’ Aprilia però, forte del vantaggio, vuole chiudere il match e ci và vicina due volte con Basile prima e Silvestri poi, ma con scarsi risultati.

Quando l’ incontro sembra essere terminato ecco arrivare il terzo legno del Tor di Quinto. A due minuti dal termine Tonanzi inventa un tiro straordinario che però viene deviato ancora una volta sulla traversa da un attentissimo Lorello che compie l’ intervento più importante di tutta la gara, che vale molto più di un gol.

Dopo 3 minuti di recupero l’ arbitro Antonelli pone fine alle ostilità. Il risultato finale è di 1 a 0 per l’ Aprilia che si laurea dunque campione della XXIX edizione del trofeo Federico Marinetti.

La premiazione che ha seguito il finale dell’ incontro ha visto protagonisti Lorello, Severa e la terna arbitrale che rispettivamente hanno ricevuto i premi come miglior portiere, miglior giocatore e miglior terna arbitrale della manifestazione.

Tabellino:

Aprilia: 1 Lorello, 2 Morelli, 3 Thsimanga (dal 9’ st 14 Ranucci), 4 Severa, 5 Silvestri ( dal 25’ st 16 Bertucci), 6 Basile (dal 25’ st 13 Bello), 7 Dalla Nora, 8 Barberini, 9 Catanzaro, 10 Squerzanti, 11 Santovito. A disp.: 12 Bello, 15 Montefusco. All. Bussi

Tor di Quinto: 1 Bianco, 2 Monetti, 3 Righetti (dal 32’ st 16 Sica), 4 Camponeschi, 5 Di Mambro, 6 Nobili (dal 36’ st 13 Ieritano), 7 Fortuna, 8 Candino (dal 18’ st 17 Falco) , 9 Tonanzi, 10 Centanni (dal 20’ st 18 Fiocchetta), 11 Gnignera. A disp.: 12 Carbone, 14 Dedosi, 15 Raho. All. Tirillò

Arbitro: Antonellis di Ciampino. Assistenti di linea: Boccaccini e Doria.

Marcatori: 13’ st Barberini (A).

Note: ammonito Di Mambro (TdQ); recupero: 1’pt, 3’ st.

XVIII COPPA ALVARO MARCHINI –  La seconda finale di giornata, valida per la categoria Allievi, ha visto affrontarsi il San Lorenzo di mister Pizzoni ed i padroni di casa della Vivace Grottaferrata allenati da mister Molinari. La squadra romana entra in campo con il 4-2-3-1, che vede i trequartisti Miracolo, Casalenuovo e Magi agire alle spalle della punta Basile; i Reds al contrario rispondono con un 4-3-3 dove Pompili è il punto di riferimento più avanzato, sostenuto sulle fasce dalla spinta di Battistelli e Turati.

Le prime fasi dell’ incontro sono di studio e bisogna attendere il minuto numero 16 per vedere la prima vera occasione da rete: Battistelli prova un gran tiro da fuori che,però, termina di poco alto sopra la porta difesa da Missori. La risposta del San Lorenzo non si fa attendere e Leandri, terzino dotato di grandi doti offensive, prova un bel tiro a giro dopo uno scambio ravvicinato con Miracolo, ma lo stesso tiro finisce a lato.

È un vero botta e risposta tra le due squadre che alternano le loro azioni offensive. Al minuto 22 Pompili prova con un diagonale da buona posizione ma Missori si distende e devia in corner. Passano solo 3 minuti e dall’ altra parte è ancora Leandri a provare una coraggiosa volèe che viene anch’ essa respinta in corner dall’ estremo difensore dei Reds Roselli.

Quando le squadre stanno per rientrare negli spogliatoi sul parziale di 0 a 0 ecco arrivare l’ occasione più ghiotta del primo tempo: svarione difensivo dell’ impeccabile Massimi che si lascia prendere il tempo da Pompili, ma la conclusione del numero 9 di Molinari è calciata malamente e la palla termina sul fondo. Le due squadre vanno a riposo sul punteggio di 0 a 0.

Alla ripresa del gioco la Vivace Grottaferrata effettua già la prima sostituzione: entra Romei ed esce Sette. Proprio il nuovo entrato, al 13’, sfiora l’ eurogol con un tiro al volo da fuori area, dopo respinta da calcio d’ angolo, che però termina la sua corsa sul palo. Giocata dall’ alto tasso tecnico questa del numero 16 dei Reds che, per la sua spettacolarità, avrebbe meritato miglior fortuna.

La reazione del San Lorenzo arriva il minuto successivo ancora con un tiro da fuori ma stavolta da parte di Mattei, di poco alto.

La partita sembra essere incanalata verso lo 0 a 0 quando arriva la svolta. Calcio di punizione per la Vivace Grottaferrata, sul pallone messo in mezzo da Fortunato si fionda il gigante Trinca che con un colpo sporco di punta in mischia trova la deviazione giusta per sorprendere Missori: 1 a 0 per i ragazzi di Molinari e pubblico di casa in delirio sugli spalti.

A questo punto mister Pizzoni manda in campo tutto il suo arsenale offensivo, ma nonostante ciò i pericoli portati dalle parti di Roselli sono ben pochi.

Quando tutto è pronto per i festeggiamenti della squadra di casa ecco arrivare la più classica delle docce fredde. Infatti al secondo minuto di recupero la difesa dei Reds si fa trovare sbilanciata e, complice un errore del capitano Battisti, Giustinelli riesce a scavalcare Roselli in uscita con un dolce lob che termina in rete dopo aver toccato terra. Punteggio fissato sull’ 1 a 1 e squadre ai calci di rigore.

Dal dischetto i ragazzi della Grottaferrata sono implacabili, realizzando l’ en plein con un 5/5. Per il San Lorenzo pesa come un macigno l’ errore dagli undici metri di Bugiaretti, che di fatto consegna la Coppa ai ragazzi di Molinari che conquistano il double dopo la vittoria del proprio girone nel campionato regionale.

La premiazione che ha seguito il finale dell’ incontro ha visto protagonisti Roselli, Trinca e la terna arbitrale che rispettivamente hanno ricevuto i premi come miglior portiere, miglior giocatore e miglior terna arbitrale della manifestazione.

Tabellino:

Vivace Grottaferrata: 1 Roselli, 2 Rossi, 3 Astolfi, 4 Trinca, 5 Sfregola, 6 Battisti, 7 Fortunato, 8 Sette (dal 1’ st 16 Romei), 9 Pompili (dal 33’ st 15 Cappi), 10 Battistelli, 11 Turati( dal 27’ st 14 Dottavi). A disp.: 12 Desai. All. Molinari.

San Lorenzo: 1 Missori, 2 Leandri, 3 Santi (dal 19’ st 14 Proietti), 4 Mattei, 5 Patrignani, 6 Massimi( dal 27’ st 13 La Rocca), 7 Magi, 8 Bugiaretti, 9 Basile (dal 35’ st 18 Giustinelli), 10 Miracolo (dal 28’ st 17 D’ Apice), 11 Casalenuovo (dal 7’ st 15 Di Brizio). A disp.: 12 Galluccio, 16 Cusumano. All. Pizzoni.

Arbitro: Talassini di Ciampino. Assistenti di linea: Bartolomucci e Duca

Marcatori: 23’ st Trinca (V), 42’ st Giustinelli (S.L.)

Calci di rigore: Fortunato (V) gol, Bugiaretti (S.L.) parato, Battisti (V) gol, Mattei (S.L.) gol, Trinca (V) gol, La Rocca (S.L.) gol, Romei (V) gol, Magi (S.L.) gol, Battistelli (V) gol.

Note: ammoniti Massimi (S.L.), Dottavi (V); minuti di recupero: 0’ pt, 3’ st