TERRACINA A PASSO DI RECORD: L’ANALISI

redazione 12 febbraio 2013 Commenti disabilitati su TERRACINA A PASSO DI RECORD: L’ANALISI
TERRACINA A PASSO DI RECORD: L’ANALISI

(Fonte: www.crlazio.org)

Sulle tracce del record. Tracce molto indicative, che portano il Terracina alla meta sperata: le sedici vittorie consecutive, che costituiscono la migliore serie di successi ma registrata nel campionato di Eccellenza. Un record che appartiene al Palestrina, stabilito nella stagione 2010-2011, quando la squadra che ha poi vinto il campionato (naturalmente) ha preso i tre punti nelle sedici partite che hanno portato i prenestini dalla prima gara di ritorno fino alla sedicesima.

Al Terracina, arrivato a otto vittorie di fila, di strada da percorrere ne manca ancora molta. Ma l’aver imboccato la strada del record stagionale (nessuno ha vinto con una striscia così lunga finora) costituisce sicuramente un ottimo indizio per arrivare ad avvicinare quel record. Intanto, dopo la sosta, la squadra pontina avrà l’opportunità di raggiungere se stessa, ossia di ripercorrere le gesta della squadra che, nella stagione 1995-1996, vinse il campionato da grande protagonista e che inanellò, con la guida di Chiappini (subentrato in corsa…) nove vittorie di fila: dalla 14.ma gara di andata, fino alla 7.ma di ritorno, in un girone, sempre il B, che metteva in campo soltanto 16 squadre e non le attuali diciotto.

Curiosamente, a interrompere la serie sì del Terracina fu il fanalino di coda del raggruppamento, i romani del Rebibbia, che poi retrocesse a fine stagione. In questa stagione, a chiudere il girone c’è invece l’Anitrella, altra squadra che si avvia a battere ogni record, sia pure negativo. Mai finora, infatti, una squadra dopo ventidue giornate di campionato, aveva ottenuto un solo punto e messo insieme un passivo di gol così elevato.

L’unico pareggio di una stagione davvero storta, i neroverdi l’hanno ottenuto contro il Monterotondo Lupa, che al momento dell’X guidavano il girone.

Attualmente, sono undici le sconfitte consecutive per l’Anitrella, che ha così “raggiunto” il Cassino, altra squadra della provincia frusinate inserita nella particolare classifica delle squadre con il maggior numero di sconfitte di fila. Come l’Anitrella, anche quel Cassino (poi retrocesso) nel girone d’andata ottenne un solo punto. In questa stagione calcistica, soltanto il Canzano (diciotto sconfitte su diciotto gare nella Prima Categoria abruzzese) e l’Oratorio Maclodio (16 sconfitte su 16 gare nel girone F della Prima Categoria lombarda) hanno fatto peggio dei neroverdi, che in questa serie no hanno altri due “compagni di viaggi”: il Casumaro (prima categoria emiliana) e l’Atletico Putigliano (Puglia).

Nella storia del campionato di Eccellenza laziale, a quota dodici sconfitte consecutive ci sono arrivate il Torrenova, il Valmontone e una terza squadra ciociara, il Roccasecca. Il numero massimo di sconfitte una dietro l’altra, l’ha comunque ottenuto il San Filippo Neri, o meglio l’ex Impero Romano, che nella stagione 2006-2007 vide vincere gli avversari per ben sedici volte di fila.

Tornando al Terracina, c’è da dire che oltre ad essere vicino a se stesso, è anche sul punto di raggiungere anche altre due squadre pontine e una della provincia di Roma: la Virtus Latina e il Latina che, nella stessa stagione, ha stabilito il record stagione di successi, la prima nel girone B, la seconda nel raggruppamento A; e il Valmontone, che giusto un anno fa raggiunse i nove successi di fila tra la nona e la diciassettessima giornata di andata.

Il Terracina, ha anche la possibilità di eguagliare il Civitavecchia, che ha messo insieme nove successi di fila in due occasioni: la prima nella trionfale stagione 1993-94 (campionato e coppa), la seconda nel 2005-2006, quando il club aveva assunto la denominazione di Civitavecchiese.