STAFFA SI PRESENTA: ‘SARO’ IL FERGUSON DEL CIVITAVECCHIA’

redazione 29 novembre 2012 Commenti disabilitati su STAFFA SI PRESENTA: ‘SARO’ IL FERGUSON DEL CIVITAVECCHIA’

Intervista al nuovo allenatore nerazzurro Gianluigi Staffa che ha cominciato subito con il piede giusto dopo il buon pareggio casalingo ottenuto contro l’Anziolavinio. Avrà ampi poteri di gestione nel Civitavecchia e potrà valutare operazioni di mercato in entrata e in uscita avendo sempre l’ultima parola: sarà dunque manager in stile Ferguson per portare la ‘Vecchia’ alla salvezza e poi costruire un futuro diverso

a cura di VALERIO D’EPIFANIO

Buongiorno mister, parliamo del suo nuovo incarico a Civitavecchia: quali sono le prime sensazioni dopo il pareggio casalingo contro l’Anziolavinio?

Ho sensazioni positive perché la squadra ha risposto bene a questo rinnovamento che ha aperto in loro delle prospettive future da non sottovalutare. Serve entusiasmo e credo che si possa raggiungere la salvezza.

La squadra sembrava quasi demotivata mentre ora si è avuta l’impressione di un cambio di mentalità: cosa ha detto ai suoi ragazzi?

Li ho messo davanti ad un possibile futuro positivo, c’è una possibilità di tornare a fare calcio serenamente e loro hanno risposto nel migliore dei modi.

Quali sono gli attuali punti di forza e punti deboli del Civitavecchia?

Il punto di forza potrebbe essere la piazza che ritorna a vedere un bel calcio e torna a tifare Civitavecchia se vedono i giocatori impegnarsi. Il punto debole potrebbe essere il contrario perché senza tifosi sicuramente potrebbero esserci problemi per noi.

Ora riapre il calciomercato: sono previste operazioni in entrata o in uscita?

Sicuramente visto che non credo che tutti i calciatori sono disposti a rimanere a Civitavecchia. Per adesso siamo tutti uniti. Comunque posso già preannunciare che abbiamo concluso l’accordo per Marco Di Crescenzo (attaccante classe ’89 ex Siena) anche se il nostro obiettivo principale è Raffaele Di Giacomo, bomber che proprio qui a Civitavecchia fece benissimo l’anno in cui la squadra venne promossa in Serie D. Stiamo anche cercando un difensore giovane ma molto dipenderà da chi vorrà rimanere e chi andrà via.