Serie D Girone G, la Top 11 della 26^ giornata

Alessandro Bastianelli 6 marzo 2018 Commenti disabilitati su Serie D Girone G, la Top 11 della 26^ giornata
Serie D Girone G, la Top 11 della 26^ giornata

Ritorna l’appuntamento con la nostra Top 11, redatta da Alessandro Bastianelli.

Le regole sono semplici: si scelgono i quattro under e, sopratutto, un criterio che possa comporre una formazione realmente competitiva anche nella realtà. Il modulo scelto riflette le idee del tecnico inserito in Top 11. D’altronde, non siamo mica al Fantacalcio.

Nona giornata del campionato di Serie D propedeutica alla pausa del Viareggio.

Chi si aspettava un turno interlocutorio è rimasto deluso: il Rieti è tornato a +3 sull’Albalonga, fermatasi sullo 0 – 0 contro un ostico Tortolì. Stesso dicasi per lo SFF Atletico, bloccato dal  Cassino in casa, mentre vincono sia Latina che Trastevere rinsaldando le proprie posizioni in zona play off dall’arrembante Aprilia, al secondo successo consecutivo in casa.

Ludovico Rocchi

Ludovico Rocchi

In zona salvezza, punti li prendono solo Budoni (nell’anticipo) e il Tortolì, mentre Flaminia – Sassari L.D. si giocherà sabato prossimo.

Andiamo a dare un’occhiata ai migliori della settimana, armonizzati da un 3-4-1-2.

In porta ecco l’esperto Trini, che con le sue parate (due delle quali difficili e decisive) ha dato un contributo importante al successo esterno del Budoni a Lanusei, incolpevole fra l’altro sull’eurogol di Demontis.

Difesa a 3 con il primo dei centrali in maglia nerazzurra: Lagnena, oltre al tiro trasformato in assist da Palazzo, svolge bene il suo ruolo di terzino, dando un contributo importante per duttilità ed esperienza al suo Latina a San Teodoro.

Al centro della difesa, l’esperienza di Antonino D’Agostino: alla soglia dei 40 anni, l’ex centrocampista di Treviso, Atalanta e Cagliari si è reinventato benissimo nel ruolo di libero, conducendo con esperienza la retroguardia del Tortolì inviolata ad Albano, a cospetto della vice capolista.

Andrea Cardillo att. Trastevere

Andrea Cardillo att. Trastevere

Completa il pacchetto difensivo Brunetti del Cassino, un muro insuperabile contro lo SFF Atletico, mentre gli under li mettiamo sulle fasce.

A destra Cotani del Trastevere, che offre la solita spinta contro la Nuorese mettendo dentro tanti palloni, uno dei quali reso vincente da Bernardotto, dall’altra parte Federico Pace dell’Aprilia, che con la sua cavalcata nel finale di Aprilia – Ostiamare ha siglato il gol della tranquillità delle Rondinelle.

Bosi 2A centrocampo, potenza e qualità: nomination obbligatoria per Tiziano Luciani del Rieti, un martello pneumatico nel fango del Bruschini, autore dello splendido gol del vantaggio. Accanto a lui il migliore di SFF Atletico – Cassino, quel Ludovico Rocchi sempre più pronto al grande salto fra i pro. Qualità, corsa e cattiveria agonistica imprescindibili per Scudieri.

Sulla trequarti, la maglia numero 10 è assegnata all’ultimo under, Svidercoschi, che segna la propria ottava rete stagionale contro il Monterosi, rete che vale i tre punti.

In attacco, duettano Ciccio Cardillo e Bosi. Senza il proprio bomber, il Trastevere soffre tanto, lui ritorna dall’infortunio dopo due gare e segna uno dei tre gol necessari per battere la Nuorese. Accanto a lui, il furetto biancoceleste spacca in due la partita del Quinto Ricci, affossando l’Ostiamare con un’azione da lui iniziata e conclusa, valsa il vantaggio apriliano.

In panchina va di diritto Virgilio Perra: il Tortolì gioca con tanta aggressività per un’ora ad Albano, poi si chiude e riesce ad uscire dal Pio XII con un insperato punto salvezza.

Top 11 26^ giornata

Top 11 Sportinoro, allenatore: Virgilio Perra (Tortolì).

Formazione (3-4-1-2): 1 Trini (Budoni); 4 Lagnena (Latina) 5 D’Agostino (Tortolì) 6 Brunetti (Cassino); 2 Cotani (’98 Trastevere) 7 Luciani (Rieti) 8 Rocchi (’97 SFF Atletico) 3 F. Pace (’99 Aprilia); 10 Svidercoschi (’99 Lupa Roma); 9 Cardillo (Trastevere) 11 Bosi (Aprilia).