Serie D Girone G, la 34^: il Rieti festeggia allo Scopigno, Trastevere e Latina per la quarta piazza

Alessandro Bastianelli 4 maggio 2018 Commenti disabilitati su Serie D Girone G, la 34^: il Rieti festeggia allo Scopigno, Trastevere e Latina per la quarta piazza
Serie D Girone G, la 34^: il Rieti festeggia allo Scopigno, Trastevere e Latina per la quarta piazza

I verdetti più importanti sono arrivati alla penultima, la trentaquattresima di campionato di Serie D si presenta quasi come una passerella. D’addio o di trionfo, a seconda delle varie situazioni.

Rieti campioneIl Rieti continuerà i propri festeggiamenti in casa: dopo il pomeriggio di Ostia, e la sera in via Cavour, domenica si festeggia allo Scopigno contro la Lupa Roma, tutti insieme per omaggiare Parlato e i suoi ragazzi, autori della fantastica cavalcata che ha portato il Rieti in C.

Fare 74 punti e 74 gol, perdere solo tre volte (soltanto una in un big match, al ritorno ad Albano) e resistere al filotto di risultati consecutivi dell’Albalonga non era cosa da tutti, ed il trionfo reatino rimarrà una pagina stupenda di questa categoria.

Albalonga

Albalonga

Così come splendido è stato il percorso dell’Albalonga, giunta a quota 70 punti dopo 22 risultati utili consecutivi, 15 vittorie e 7 pareggi. Che sia l’apice o una stagione di preparazione al trionfo lo sapremo già da questa estate: l’Albalonga è società in crescita, sia nel settore giovanile che in D, e un anno del genere deve porsi per i castellani come ultimo scalino prima di un tentativo più importante.

Andrea Casimirri, asso dell'Aprilia

Andrea Casimirri, asso dell’Aprilia

La stagione dei ragazzi di Mariotti si chiuderà ad Aprilia, a cospetto di una delle più belle realtà del campionato: quelle rondinelle che, con uno dei budget più bassi del girone, stanno chiudendo settimi a 51 punti, sfoggiando giovani interessanti (Valentini, Sterpone, Fortunato etc etc), un gioco divertente e in verticale che esalta singoli e doti di Mauro Venturi.

C’è però chi dovrà lottare e sudare ancora per i propri obiettivi. Benché qualificata matematicamente ai play off, il Latina spera di ottenere ancora la quarta piazza per sfidare l’Atletico invece del Latina. Per farlo, occorrerà sì non sbagliare a Monterosi, ma anche sperare in un passo falso del Trastevere, eventualità molto difficile nella gara interna contro il Tortolì già retrocesso.

Renan Pippi, SFF Atletico

Renan Pippi, SFF Atletico

La griglia play off, al 90%, vedrà così l’Albalonga sfidare il Latina, e l’Atletico attendere al Paglialunga il Trastevere, a meno di clamorosi ribaltoni.

L’Atletico è d’altronde sicura del play off in casa da una settimana, e la gara con il San Teodoro rappresenta soltanto una sfilata per concludere in casa la stagione tutti insieme, festeggiando i 63 punti all’esordio in D, un ottimo risultato per un’esordiente.

Lì dietro, Aprilia e Cassino concluderanno il loro buon campionato, sempre condotto alle spalle della zona nobile, mentre grandioso è stato il finale di stagione del Monterosi, che con cinque vittorie in sei partite si è portata addirittura davanti ad Ostiamare e Lupa Roma, guadagnandosi una salvezza che si stava facendo, fino a un mese e mezzo fa, complicata.

Alfonso Greco, allenatore dell'Ostiamare

Alfonso Greco, allenatore dell’Ostiamare

Chiuderà a Budoni l’Ostiamare, contro i sardi già salvi, sperando in un risultato che rimpingui una classifica deludente nel girone di ritorno. Complice qualche infortunio e la resa non ottimale di più di qualcuno, l’Ostia ha disputato forse il peggior girone di ritorno in Serie D dal ritorno nel campionato interregionale, anche se la grande tornata di andata ha negato ogni sofferenza ai lidensi, ben al sicuro rispetto alla salvezza. Permanenza in categoria che si sono guadagnate anche la Lupa, che chiude a Rieti, e nell’ultimo turno anche Sassari Latte Dolce, Budoni e Flaminia, salva grazie al rigore di De Costanzo contro il Lanusei.

Lanusei che deve soltanto fare un punto, al Lixius contro il Latte Dolce, per giocarsi il play out in casa con 2 risultati su 3 contro la Nuorese, l’Anzio saluta la D dopo due anni chiudendo al Bruschini contro il Flaminia. Rizzaro spera che i suoi vincano per poter chiedere il ripescaggio dal pulpito della terzultima posizione, che magari può aiutare nelle graduatorie.

Il programma completo dell’ultimo turno di campionato.

ANZIO – FLAMINIA

Arbitro: Crezzini di Siena.

APRILIA – ALBALONGA

Arbitro: Acampora di Ercolano.

BUDONI – OSTIAMARE

Arbitro: Vingo di Pisa.

LANUSEI – SASSARI LATTE DOLCE

Arbitro: Foresta di Nola.

MONTEROSI – LATINA

Arbitro: Di Giovanni di Caserta.

NUORESE – CASSINO

Arbitro: Vitulano di Firenze

RIETI – LUPA ROMA

Arbitro: Spataru di Siena.

SFF ATLETICO – SAN TEODORO

Arbitro: Morabito di Taurianova.

TRASTEVERE – TORTOLì

Arbitro: Barbiero di Campobasso.

Pos Squadra Pti G. W T L Goals Diff Last 5
1 RIETI 74 33 22 8 3 74:27 47       
2 ALBALONGA 70 33 20 10 3 58:24 34       
3 SFF ATLETICO 63 33 18 9 6 70:36 34       
4 TRASTEVERE 59 33 17 8 8 57:43 14       
5 LATINA 1932 58 33 16 10 7 54:42 12       
6 CASSINO 1924 52 33 15 7 11 50:46 4       
7 APRILIA 51 33 13 12 8 48:40 8       
8 ? MONTEROSI 44 33 12 8 13 47:41 6       
9 ? LUPA ROMA 43 33 12 9 12 45:47 -2       
10 OSTIAMARE 42 33 11 9 13 44:52 -8       
11 ? FLAMINIA 41 33 11 8 14 40:45 -5       
12 ? BUDONI 40 33 12 4 17 36:38 -2       
13 ? SASSARI LATTE DOLCE 40 33 10 10 13 38:43 -5       
14 LANUSEI 34 33 10 4 19 39:54 -15       
15 NUORESE 32 33 8 8 17 26:46 -20       
16 TORTOLI’ 26 33 7 5 21 36:62 -26       
17 ANZIO 1924 25 33 6 7 20 25:66 -41       
18 SAN TEODORO 23 33 5 8 20 46:81 -35