SERIE D GIRONE F – OSTACOLO TERMOLI PER IL SAN CESAREO. GIRONE E: VITERBESE A CACCIA DEL PRIMATO

alfredo 11 gennaio 2013 Commenti disabilitati su SERIE D GIRONE F – OSTACOLO TERMOLI PER IL SAN CESAREO. GIRONE E: VITERBESE A CACCIA DEL PRIMATO
SERIE D GIRONE F – OSTACOLO TERMOLI PER IL SAN CESAREO. GIRONE E: VITERBESE A CACCIA DEL PRIMATO

Un po’ distante dalla vetta il Termoli proverà a fermare la corsa del San Cesareo. È sicuramente la sfida del “Pera” a caratterizzare la seconda di ritorno nel girone F di serie D. Per la capolista di Fabrizio Ferazzoli c’è da tenere a debita distanza la Sambenedettese, impegnata nell’anticipo di sabato (14,30) sul neutro di Teramo contro l’Amiternina. Il tecnico dei marchigiani Palladini dovrebbe risparmiare Shiba, diffidato, per evitare che un’ammonizione lo costringa a saltare la partita contro il San Cesareo. Possibile l’utilizzo del neo-acquisto Djibo, il giovane terzino sinistro classe ’94 preso in prestito dall’Atalanta e da pochi giorni a San Benedetto. Interessante il derby d’alta quota tra Maceratese, pronta a riscattare la disfatta di domenica al “Del Conero”, e Vis Pesaro, che ha salutato il centrocampista Gianluca Urbinati (25) passato al Todi, mentre l’Ancona, rigenerata dalla cura Favo, affronta in trasferta la non facile Jesina. Da seguire anche alcune sfide-salvezza di notevole interesse. A partire da Isernia-Recanatese. In settimana sono arrivate buone notizie per la squadra del presidente Monfreda che sarà supportato da un volto noto dello sport isernino: l’imprenditore Mimmo Cicchetti già presidente della squadra di pallavolo maschile locale e intenzionato a dare una grossa mano alla società biancoceleste per il raggiungimento della salvezza. C’è poi Renato Curi Angolana-Città di Marino, partita che all’andata sancì in maniera ufficiale la crisi del club castellano (sconfitto al “Fiore” con due uomini in più) con l’abbandono di due pezzi da novanta come Fanasca e Kalambay. Nella squadra di Mariani peseranno le assenze per squalifica di Langella e Scarlato. Per le altre due laziali impegnate nel girone trasferta a Teramo per il Fidene di Chiappara contro il fanalino di coda San Nicolò mentre l’Astrea è chiamata al riscatto casalingo contro la Civitanovese, anch’essa reduce da un periodo buio. Chiude il programma della domenica (14,30) Olympia Agnonese-Celano. Nel girone E la Viterbese è chiamata a dare continuità all’ottima e faticosissima vittoria ottenuta in dieci uomini contro lo Sporting Terni: tre punti che le sono valse il quarto posto in classifica a -3 dal Castel Rigone. Al “Rocchi” la squadra di Massimiliano Farris ospiterà il Fiesolecaldine, distante solo due punti dai gialloblù e pronto, quindi, al sorpasso. Impegno in trasferta, invece, per la Flaminia Civitacastellana che continua a navigare in ultima posizione a -3 dalla zona playout. I civitonici di Puccica se la dovranno vedere con la Pontevecchio, reduce dal pesante ko incassato dal Fiesolecaldine.        

Piero Zomegnan