S.BASILIO PALESTRINA FERMATO DAL CIVITAVECCHIA

redazione 12 gennaio 2013 Commenti disabilitati su S.BASILIO PALESTRINA FERMATO DAL CIVITAVECCHIA

I neroazzurri di Ferretti hanno bloccato sull’1-1 la squadra di Pirozzi che ha terminato la gara in inferiorità numerica per l’espulsione di Morbidelli. Nel finale, gli ospiti hanno anche sfiorato il “colpaccio”…

S.BASILIO PALESTRINA-CIVITAVECCHIA 1-1

S.Basilio Palestrina: Apruzzese, Pralini (83’Di Finizio), Fagioli, Berardi, Casalese, D’Ambrosio, Galante, Capodaglio (90’Luciani), De Angelis M. (74’Cicino), Perrulli, Morbidelli. A disp.: De Angelis P., Anselmi, Amendola, Deli. All.:Pirozzi.

Civitavecchia: Boccolini, Orilia, Longo M., Burelli (63’Bertino), Ciafrei, Piscopo, Piciollo, Severini, Di Giacomo, Mereu, Brutti (46’Spina). A disp.: Longo R., Cavaliere, Ferri, Ferretti F., Ippoliti. All.: Ferretti S.

Arbitro: Sassanelli di Bari.

Ass.arb.li: Santarsia di Matera e Rago di Moliterno.

Marcatori: 9’Di Giacomo (C), 46’Pralini (SP).

Note: Espulso Morbidelli (SP) al 66′ per somma di ammonizioni. Ammoniti: Fagioli (SP), Berardi (SP), Capodaglio (SP), Ciafrei (C) e Brutti (C). Calci d’angolo: 8-4 per il S.Basilio Paletrina. Recupero: 2’pt e 3’st.

Il Civitavecchia blocca sull’1-1 al “Francesca Gianni” il S.Basilio Palestrina che interrompe la sua serie positiva di tre vittorie di fila. La gara è stata sicuramente condizionata dalla pessima direzione di gara del Sig. Sassanelli di Bari che ha penalizzato entrambe le squadre. I romani si schierano con il solito modulo 4-2-3-1 con Galante, Perrulli e Morbidelli alle spalle dell’unica punta De Angelis M. mentre i neroazzurri rispondono con un 4-4-2 con Di Giacomo e Mereu in fase offensiva. Ad inizio gara, la squadra di Ferretti è più aggressiva e passa in vantaggio al 9′: Piciollo, tra i migliori dei tirrenici con Di Giacomo, Mereu e Longo, effettua un cross perfetto dal versante sinistro per Di Giacomo che approfitta di uno svarione difensivo della difesa romana e realizza da corta distanza. Dopo un avvìo in sordina, il “team” di Pirozzi reagisce immediatamente e va vicinissimo al pari poco dopo con De Angelis M. dopo aver vinto un rimpallo, prova il pallonetto che colpisce la parte alta della traversa e termina alto. I padroni di casa insistono alla ricerca del pari ma Boccolini si oppone al 20′ su Galante, servito da Perrulli, ma Boccolini compie un miracolo deviando in angolo. L’estremo difensore del Civitavecchia si ripete nel finale dsi tempo sempre su De Angelis M. e salva la sua porta dopo un’incertezza in uscita. All’inizio della ripresa, “pronti-via”, il S.Basilio Palestrina pareggia: su angolo dalla sinistra di Perrulli, tra i migliori dei romani con Galante e Pralini, Boccolini esce male con il pallone che finisce sui piedi di Pralini che conclude a “botta sicura” ma Burelli salva sulla linea prima dell’arrivo di Pralini che infila con un “tap-in” dalla linea porta.  A questo punto, sull’1-1, il S.Basilio Palestrina, dopo un ottimo primo tempo, si affloscia molto mentre la squadra di Ferretti cresce sempre di più. Mereu ci prova due volte su calcio di punizione tra il 7′ e l’11’ ma Apruzzese è attento e si salva alla sua destra.  Al 17′, il direttore di gara sorvola su un intervento da dietro di Mereu su Pralini a gioco fermo tra le proteste dei padroni di casa e del pubblico presente sugli spalti. Quattro minuti dopo, il S.Basilio Palestrina termina la gara in dieci uomini per l’espulsione di Morbidelli per somma di ammonizioni. Al 28′, il Civitavecchia ha un “match-ball”: Piciollo serve dalla sinistra Spina, subentrato ad inizio ripresa a Brutti che conclude da corta distanza ma Berardi si oppone alla “disperata” e salva un goal praticamente fatto. Cinque minuti dopo, Longo ci prova dalla distanza ma Apruzzese è attento e devìa in angolo alla sua sinistra. Pochi istanti dopo, Fagioli atterra in area di rigore romana Di Giacomo ma per il direttore di gara è tutto regolare ma rimangono molti dubbi… Al triplice fischio di Sassanelli di Bari, il fanlino di coda Civitavecchia, nonostante il fatto di aver giocato in superiorità numerica, è soddisfatto per aver ottenuto un pari contro la seconda forza del campionato e questo risultato fa ben sperare in vista del futuro in cui sarà necessario fare punti negli scontri diretti. Per i neroazzurri di Ferretti, è il terzo pareggio consecutivo nonché il terzo di fila in trasferta mentre per il “team” di Pirozzi, è un “passo falso” dopo tre vittorie di fila ma si allunga comunque la serie positiva che ora è di undici risultati consecutivi…

Giorgio Attolico