PUNTO PROMOZIONE: VIA AL 2013 DOMENICA CON CERVETERI-FALASCHE, SERPENTARA-CIAMPINO E LE TANTE NOVITA’ DI MERCATO…

redazione 2 gennaio 2013 Commenti disabilitati su PUNTO PROMOZIONE: VIA AL 2013 DOMENICA CON CERVETERI-FALASCHE, SERPENTARA-CIAMPINO E LE TANTE NOVITA’ DI MERCATO…
PUNTO PROMOZIONE: VIA AL 2013 DOMENICA CON CERVETERI-FALASCHE, SERPENTARA-CIAMPINO E LE TANTE NOVITA’ DI MERCATO…

Il 6 gennaio si torna in campo per la prima giornata di ritorno. Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “risultati e classifiche, dilettanti, Promozione”.

di Massimiliano Arrichiello

PROMOZIONE –  17.giornata

GIRONE A
Cerveteri campione al giro di boa con 3 punti di vantaggio sulla Compagnia Portuale bloccata sul pari a Nettuno e ben 46 goals fatti per il miglior attacco della categoria laziale, ma le emozioni sono solo iniziate con i “botti” finali del mercato tutti da elencare!
L’undici di Marco Ferretti, nell’ultima al “Galli” ha vinto 2-1 contro un Casalotti guidato ancora da Vesprini al posto dello squalificato Pino De Narda, che ha messo in crisi i neroverdi nel primo tempo, fino al rigore assegnato al 60′ e trasformato da Diego Di Chiara, ed al calcio di punizione realizzato poco dopo dallo stesso numero 4 al decimo goal in campionato, prima della firma di Abbondanza degli ospiti a 5′ dal termine. La capolista si è ulteriormente rinforzata con l’arrivo della giovane ala classe ’92 Tomassini, e il 6 gennaio alla ripresa del torneo se la vedrà in trasferta con il Falasche quarto della compagnia e sconfitto addirittura 6-5 a Santa Marinella alla diciassettesima.
La bella realtà civitavecchiese del presidente Mauro Mazzarini si è invece dovuta piegare a Nettuno allo 0-0, sbagliando grazie alla bravura però del portiere Giudice un calcio di rigore battuto da Bevilacqua al 17′, concesso per fallo di Cassioli su La Rosa, con conseguente gara in dieci dei ragazzi di mister D’Ambra, davvero eroici nell’occasione. Ora la Compagnia Portuale, rinforzata da Roberto Macaluso arrivato dalla Caninese già schierato a Nettuno, giocherà sul campo del Palocco fermato sullo 0-0 a domicilio da una Pescatori Ostia in grande ripresa.
In quinta posizione è salito il Montespaccato, allenato adesso da Valerio Gambacurta al posto di Carelli, subito vincente 3-2 sul Focene grazie alla doppietta del ventiseienne Gianluigi Ferrari e a Di Giovanni.
In programma questa domenica un’interessante Santa Marinella-Cedial Lido dei Pini, con quest’ultima formazione superata 2-1 dall’Ostiantica, in rete con Valeri e il bomber del girone Mucili, arrivato a quota 14 reti!

GIRONE B
Castrense da record con 5 lunghezze di vantaggio sul Grifone Monteverde, 45 punti, quattordici vittorie e unica della Promozione senza sconfitte, miglior attacco e difesa del raggruppamento!
Anche la Vigor Acquapendente si è dovuta arrendere 2-1 all’undici del presidentissimo Vincenzo Camilli e dell’allenatore Enrico Centaro, grazie alle reti di De Francesco (14 goals e capocannoniere del girone dopo aver raggiunto Federici del Tor di Quinto) e Pacenza, solo all’89’ il punto della bandiera acquiesana di Danieli. La squadra di Grotte di Castro alla vigilia del match non proibitivo con il La Storta tiene così a distanza i romani del Grifone, e la Vigor adesso è a nove lunghezze, mentre la quarta la Sorianese, è staccata addirittura di 13 punti!
Il Monteverde di Stefano Sgherri nonostante le cessioni in massa di Iannotti, Antonelli, Tomassini, Del Gaudio, Sbraglia, Bartoli e Paoletti ha ottenuto il settimo risultato utile consecutivo batttendo la sempre più inguaiata Boreale 1-0 al “Trifoglio” con un’acuto del ventenne attaccante Lorenzo La Ruffa al 32′, in una gara però non bella che conferma le difficoltà future dei romani a mantenere questi livelli visto il ridimensionamento dell’organico, con alle viste il test verità non facile di Bracciano. Interessante alla ripresa la sfida Riano-Vigor Acquapendente.
C’è grande attesa per la Nuova “sempre più” Sorianese, che dopo aver impattato 1-1 sul campo dell’Ischia di Castro ha deciso di sollevare dall’incarico mister Daniele Antolovic chiamando al suo posto Andrea Camilletti dalla Juniores e soprattutto la “bocca di fuoco” ex Grifone Stefano “Iannottinho” Iannotti, il fantasista che proverà a riportare in zona Play-Off il club cimino.
Si è risollevato conquistando il nono posto il La Sabina grazie al 5-2 al Fiano Romano, che ha deciso all’indomani di esonerare il mister Alberto Gratti. Alla corte del presidente Guerrini è arrivato ora Vincenzo Livolsi, ex Tanas Porta di Roma, che debutterà domenica in Ischia di Castro-Fiano Romano.
Nella prima mattinata della giornata dello 0-0 tra Settebagni e Anguillara la tragica notizia per il patron dei locali Spaini e per tutti, della bruttissima e tragica morte del direttore sportivo Riccardo Sturmo, colpito da infarto durante la gara dei Giovanissimi e deceduto prima dell’arrivo al non lontano ospedale “Sandro Pertini”. Condoglianze alla famiglia e a tutto il calcio regionale.

GIRONE C
Futbolclub meritatamente e per la prima volta campione d’inverno con cinque punti di vantaggio sulle seconde, dopo i successi delle formazioni Juniores, Allievi e Giovanissimi d’Elite.
La coppia di panca Centioni-Sancricca ha blindato la difesa che con soli 9 goal subiti è la migliore nella nostra Promozione, e l’ultima vittoria per 2-0 sull’Atletico Vescovio l’ha visto girare a 39 punti, per merito nella ripresa dei goleador di giornata Piantadosi e “airone” Spaziani giunto a quota 9 centri, a una sola lunghezza dai bomber del girone Cerroni (Cava dei Selci) e Catracchia (Nuova Superiride La Rustica) fermi a 10 goals. Gli arancio-bianco-blu del presidente Luca Bergamini si sono messi a posto ancor di più a centrocampo con l’arrivo del trentaseienne ex professionista di Padova e Cesena Daniele Proietti, arrivato via Ostiamare, anche se hanno ceduto Pitocchi, e alla prima del ritorno avranno la verifica delle loro potenzialità giocando a La Rustica sul campo della nona in classifica Superiride, vera delusione, battuta 2-1 nell’ultimo turno a domicilio dal Torrenova undicesimo.
Battuta d’arresto per le inseguitrici, in un girone comunque molto equilibrato e competitivo: il Real Tor Bella Monaca Zagarolo è stato battuto per la terza volta consecutiva in campionato, 2-0 sul campo della Semprevisa, dimostrando ancora una volta l’importanza dei calciatori ceduti dal club dell’ottavo Municipio di Roma. Per la squadra di Carpineto guidata da Fabrizio Centra il riscatto dopo il kappaò con l’Almas è stato firmato con un goal per tempo firmati dal trentunenne Vittorio Carbonari e da De Paolis, ed ha giocato e bene con il numero nove il rinforzo dicembrino classe ’85 Marco Pacetti, ex di Lodigiani, Anguillara, Valmontone e San Cesareo, sceso di categoria svincolandosi dal Fregene.
L’altra seconda è il Cretone Castelchiodato, che però frena la sua corsa con l’1-1 interno di fronte a una Vivace Grottaferrata sempre più ben messa che ha tesserato Daniele Rocchi (esperto difensore classe ’82 dal Rocca Priora) e il centrocampista di ritorno Luca Verdini (’94 dal San Cesareo, per lui si tratta di un ritorno) già impiegato nella Juniores, altre ai già utilizzati da mister Borsa Gaetano Scocozza e Antonio Campagna. ll punto ottenuto a Palombara dalla quart’ultima della classe, ha visto per i locali un rigore sbagliato da Porcu dopo quello trasformato da Ferramini per l’1-0 al 20′, agguantati addirittura al 52′ del secondo tempo da Brancaccia, subito dopo le espulsioni per reciproche scorrettezze del nervoso bomber Porcu e di ristori. Città di Ciampino-Real TBM e Cre.Cas-Atletico Vescovio saranno le rispettive gare per il debutto delle seconde nel 2013.
In quarta posizione a -9 dal Futbolclub troviamo il Ciampino, stordito e sconfitto 1-0 a Cerreto Laziale dal goal di Salatino e dai tanti e importanti rinforzi dell’undici allenato da Giovanni Piacentini: sono infatti arrivati a Cerreto ed hanno già esordito il forte centravanti Jonathan Cocker giunto dall’Abruzzo, Cacchioni e Cecchini entrambi dal Serpentara B. e l’esterno in prestito dal Pisoniano Censi.
In salita al quinto posto il Serpentara Bellegra Olevano nato dal titolo del Gallicano e allenato da Berti, che dopo aver preso anche Ansini proprio dal Cerreto, ha sconfitto il Segni 2-0 con i goal dei fuoriclasse Turazza e Fazi e questa domenica sfiderà nel big-match a Bellegra il Ciampino di mister Carletti.
A 27 punti sono ora appaiate Città di Ciampino e Almas Roma, con i biancoverdi in risalita vincitori il 23 dicembre in trasferta 2-1 grazie ai centri di Di Cicco e Liotti, e i ragazzi allenati da Di Vincenzo in frenata ma speranzosi anche se alle viste c’è la sfida con il Tor Bella Monaca.

GIRONE D
Il Fontana Liri gira al comando ma riduce a 3 le lunghezze di vantaggio sul Roccasecca che lo batte 3-0, subendo la prima sconfitta in campionato nella supersfida in terra ciociara!
Al “Lino Battista” l’undici allenato da Davide Mancone conferma i suoi progressi e passa in vantaggio già al 17′ con il numero undici Fiorillo su assist di Tedeschi dopo una ubriacante serie di dribbling, raddoppiando al 26′ grazie alla stella ventottenne Giuseppe Medoro imbeccato sempre dall’uomo della partita, l’esterno Tedeschi che poco dopo colpisce anche una traversa. Dopo le espulsioni di Lillo e Pesce per il Fontana Liri ridotto in nove e di Fulco per il Roccasecca, arriva il secondo centro personale di Medoro su rigore concesso per fallo di Quattrucci su Zonfrilli, settimo goal in campionato per il numero dieci. Ora avremo una giornata favorevole al Roccasecca che sfiderà in casa il SS Pietro e Paolo, mentre per la squadra allenata da Caldaroni ci sarà in trasferta il Bassiano vincitore con il Pignataro e con un punto in più in virtù in virtù dell’annullamento della penalizzazione e multa avuta in avvio di stagione.
Punto in meno invece affibiato dalla giustizia sportiva al Nuova Cassino, che nonostante l’ultima vittoria per 1-0 sul SS Pietro e Paolo firmata al 95′ da Mancini su calcio di punizione, non può restare anch’esso al secondo posto, a causa del contenzioso con il suo ex allenatore Marco Scorsini e si deve accontentare del quarto a -4 dalla vetta prima della sfida casalinga con il Città di MinturnoMarina, in un raggruppamento come al solito emozionante, che vede l’Arce confermarsi “seconda seconda” dopo il successo maturato per 1-0 sul campo dell’Atletico Sabotino con goal di Cestra nell’ultimo quarto d’ora.
Al quinto posto la Nuova Itri vittoriosa 2-1 sul Sermoneta ottavo, e appena messo per ora senza risultato nelle mani di Stefano Rossi ex di Bassiano e Vis Sezze Setina , il nuovo allenatore arrivato per volere del presidente Antonio Aprile al posto del dimissionario Roberto Giovannelli. Nella rosa gialloblu del Sermoneta si sono aggiunti grazie al mercato Lisi, difensore ex Virtus Nettuno e Costanzi, attaccante fino alla settimana prima del San Michele.

* Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “risultati e classifiche, dilettanti, Promozione”. Aiutiamoci a raccogliere variazioni, risultati, marcatori, tabellini etc.: m.arrichiello@libero.it, 339/2498794