PUNTO PROMOZIONE: SCONFITTA PER LA PRIMA VOLTA LA CASTRENSE!

redazione 28 gennaio 2013 Commenti disabilitati su PUNTO PROMOZIONE: SCONFITTA PER LA PRIMA VOLTA LA CASTRENSE!
PUNTO PROMOZIONE: SCONFITTA PER LA PRIMA VOLTA LA CASTRENSE!

di Massimiliano Arrichiello

Tanti scontri diretti nel Girone C ed equilibrio nel D. Mercoledì si torna in campo per la Coppa Italia.  Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “risultati e classifiche, dilettanti, Promozione”.

PROMOZIONE –  21.giornata

GIRONE A
Cerveteri sempre più turbocompresso, sette vittorie consecutive dal 3-3 in casa della Compagnia Portuale in poi, ma stavolta al “Desideri” di Fiumicino contro l’ultima del girone siamo rimasti davvero “turbati”….
Non per l’1-0 maturato sul campo grazie ad un calcio di rigore realizzato dallo specialista Di Chiara, undici reti e 3 su rigore fino ad ora, all’88’ come può accadere nel calcio, ma per le vicende che evidentemente si erano trascinate dalla partita d’andata finita 9-0 per la capolista, che hanno portato all’intervento delle forze dell’ordine, ed in campo a ben 3 espulsi: al 30’ della prima frazione Benedetti per comportamento non regolamentare, allo stesso minuto della ripresa Lodi per secondo giallo e al 43’ del secondo tempo Paoliello per il fallo che ha causato il penalty decisivo che ha chiuso la gara.  L’arbitro Mancini di Campobasso ed i suoi assistenti sono stati costretti ad uscire assieme alla squadra ospite con la scorta di Carabinieri e Polizia, e questo non è davvero ammissibile, con le conseguenze che pagherà la squadra di mister Glauco Cozzi già di per se da tempo messa malissimo.
La Compagnia Portuale vince 5-1 sull’Olimpia quart’ultima, e resta attaccata più dei 6 punti che la dividono dagli etruschi visto che deve recuperare una gara: già dopo 6’ Maisto segna il vantaggio portuale, che viene pareggiato da Moretti al 25′, ma ancora Campari al 31′, e nella ripresa Maisto su rigore, La Rosa e Braccini allargano il divario con Schettini che per l’Olimpia sbaglia un calcio di rigore a due minuti dalla fine quando il risultato era già delineato. Nella prossima giornata impegni facili ma non troppo per le prime due che ospiteranno nell’ordine di classifica Ostiantica e Focene.
Il Montespaccato si fa bloccare 0-0 on casa del Cedial Lido dei Pini ma guadagna ugualmente un punto sulla quarta, ringraziando Rocchi che per i locali manda alto un calcio di rigore al 50′ prima dell’espulsione poco dopo di Loreti della squadra guidata da Panicci per proteste, partita bene ma ormai a metà classifica e non troppo tranquilla visti i soli 5 punti di vantaggio sulla terz’ultima Tolfa.
Chi la combina grossa è il Nettuno, scusato però da un ottimo Falasche che lo supera 2-1 nel derby di Villa Claudia, e lo raggiunge in classifica al quarto posto dopo essere andato sotto al 17′ per merito di Montella, nella ripresa prima con Lauri al 22′ su rigore e poi a tempo scaduto da 3 minuti con Chiriacò, e con alle viste la sfida Palocco-Falasche, proprio quando le tre formazioni ora sono tutte appaiate a 31 punti!
Palocco che nell’altro confronto diretto pareggia 0-0 con il Casalotti grazie ai pali che lo salvano dai tiri di Grosso e Cellini.
Importante vittoria del Santa Marinella 1-0 con un finale rovente a Ostiantica, grazie ad una rete di Orchi al 20′, mentre risale il Città di Fiumicino che batte addirittura 5-0 al “Darra” il Maccarese, e il Focene che supera in un’altra stracittadina 1-0 la Pescatori Ostia alla vigilia di un’altra sfida accesa dalle rivalità “portuali” come Pescatori Ostia-Maccarese.

GIRONE B
Clamoroso al “La Cavaccia” di Bracciano: crolla l’unica imbattuta della categoria, la “super” Castrense ora prima con 2 soli punti di vantaggio!
L’undici allenato da Insogna, che si era riposato la settimana scorsa per l’impraticabilità a Pianoscarano, trova l’1-0 che non ti aspetti contro la capolista di Centaro, in virtù della rete al 60′ di Palombini, e prima dell’espulsione tra i viterbesi di Federici per gioco scorretto a 10′ dal termine.
Il Bracciano si porta così a quota 28 punti in settima posizione a braccetto con il Tor di Quinto rimontato fino al 3-3 sul campo della Valle del Tevere in una partita spettacolare, ma grazie al vantaggio del recupero da “spendere” per volare più alto, ed in attesa del confronto Riano-Bracciano con la possibilità di superare in classifica l’undici di Damiano Forte, vincitore nella trasferta con la Boreale 1-0 all’87’ grazie ad un tiro da 30 metri di Nardecchia che centra la traversa rimbalzando sulla schiena del portiere Mostarda fino a terminare in rete.
Il Grifone Monteverde della coppia di “Stefano” Ulisse-Sgherri si porta così a soli 2 punti dalla Castrense grazie all’1-0 del “Villa dei Massimi” sul Comunale di Capena, costruito sulla rete di Montepaone al 50′ e con alle viste La Sabina-Monteverde e Pianoscarano-Castrense, gare agevoli ma nel calcio non è mai detta l’ultima!
In terza posizione si conferma a 4 lunghezze dal Grifone la Vigor Acquapendente, venuta a capo 3-2 in rimonta del derby con l’Ischia di Castro dopo essere andata avanti per merito di Colonnelli, il ribaltamento con le reti di Troili al 25′ e C.Pecci al 40′, e grazie al forcing finale sancito da  La Vecchia su rigore al 60′ e Gentili a dieci dal termine.
Fallisce stavolta lo sbarco della Nuova Sorianese verso i piani altissimi per merito del Pianoscarano ora non più ultimo in solitaria ma bensì accompagnato al Cantalupo, nell’1-1 in rimonta di Soriano del Cimino firmato da Bez dopo il vantaggio lampo ospite di Provenzano, con l’Anguillara vincitore 3-1 a Fiano Romano adesso a un solo punto dal quinto posto prima di giocare in casa però con una Valle del Tevere sempre più forte come dimostrato dal 3-3 con il Tor di Quinto.
Settebagni più su e ora fuori dalla zona Play-Out grazie all’1-0 ottenuto a Cantalupo, così come in risalita è il La Sabina che passa 2-1 a La Storta.

GIRONE C
Messi da parte i fuochi d’artificio della settimana scorsa, torna al successo dopo 3 turni il Futbolclub capolista, e i ragazzi della coppia di panca Centioni-Sancricca si portano così a 41 punti, 3 in più del Cretone Castelchiodato e adesso + 5 sulla coppia formata dal Real TBM Zagarolo bloccato dal Serpentara Bellegra Olevano e dal Ciampino.
Gli arancioni del Città di Ciampino allenati per questa gara da Vincenzo Di Vincenzo al posto dello squalificato Colantuoni, e senza Santoni, Peduzzi, Francesco D’Ambrosio (infortunati), Denti e De Angelis (squalificati), hanno subito il gioco d’attacco degli azzurri-orange, pur privi a loro volta di Ricci e Rebecchini (squalificati) e di Barile ancora infortunato. Ottimo l’arbitraggio del signor Sili di Viterbo, anche se sul goal decisivo di Proietti ci sono state molte contestazioni per una presunta carica sul portiere Della Luna, che anche rivedendo le immagini realizzate per Sport In Oro, non è apparsa “irregolare”. Nel primo tempo, Maestrelli aveva infilato meritatamente e facilmente in rete da centro area su cross da sinistra di Privitera “velato” da Spaziani l’1-0, raddoppiato poi al 28′ da Piantadosi che sparava rasoterra da sinistra con il piede mancino toccando il palo interno, prima del recupero ciampinese firmato al 41′ dal difensore Asci di testa in tuffo indisturbato dall’area piccola su punizione-cross dalla sinistra di Petroccia, e al secondo minuto di recupero con Parroni su rasoterra dal vertice destro dell’area dopo una veloce ripartenza con sei uomini contro, finchè al 58′ Proietti non batteva nel contrasto sulla linea di porta il portiere Della Luna, abile a respingere il colpo di testa di Piantadosi su corner dalla sinistra. Nel prossimo turno la squadra del presidente Bergamini andrà a far visita al Sant’Angelo Romano, mentre per i ciampinesi ci sarà il big-match casalingo contro il Cre. Cas.
Nell’altro confronto diretto di giornata il Cretone Castelchiodato di mister Drago torna al successo 2-0 sulla Semprevisa che dal canto suo arrivava da quattro successi consecutivi, non senza polemiche per l’arbitraggio di De Tommaso da Rieti. Al 52′ episodio chiave l’espulsione del portiere Gavillucci forse esagerata ed il calcio di rigore per fallo su Porcu conseguente, che dopo vibranti proteste vede andare a segno Giacchè per il vantaggio, mentre quindici minuti dopo a palla lontana Minotti sale letteralmente sulla caviglia di Amici a terra ma l’arbitro non fa scattare alcun provvedimento nei suoi confronti, finchè all’81’ Giacchè non trova lo spazio centrale per servire Stocchi che solo davanti all’estremo difensore avversario non sbaglia il raddoppio. Il Cre.Cas. rimane a -3 dalla capolista e sfiderà nel prossimo turno in trasferta il Città di Ciampino, mentre la Semprevisa arretra al sesto posto, in attesa di giocare questo mercoledì con il Bassiano per il ritorno di Coppa Italia, e poi ancora domenica sul difficile campo del La Rustica.
Il Ciampino di Vulpiani e Carletti procede spedito fino al terzo posto con il 2-0 al Palombara propiziato dai centri di Pisapia su rigore al 24′ e di Ricci sempre dal dischetto al 92′, con gli ospiti sull’1-0 in 9 per le espulsioni prima di Vinella e poi di Mezzanotte entrambi per doppia ammonizione.
Nell’altra supersfida di giornata il Real Tor Bella Monaca pareggia addirittura 3-3 con il Serpentara Bellegra Olevano passando in vantaggio con Giannetti ma subisce il pari di Turazza su rigore al 23′, quindi al 34’Campana fa il 2-1 che diventa 2-3 per la reazione dei ragazzi di Berti prima al 58’ con Abbondanza e poi ancora con il superbomber Turazza a dieci dal termine, fino al 91′ quando su rigore Romagnoli ancora su rigore riequilibra le sorti, in una gara che al 35’ della ripresa ha visto espellere tra le fila locali Dantimi per doppia ammonizione e il tecnico Liberti per proteste.
Almas e Nuova Superiride La Rustica vincono in coppia portandosi appaiate al Torrenova in ottava posizione, mentre fa 0-0 la Vivace Grottaferrata (nella foto), un pò per sfortuna un pò per demeriti propri, nel turno che la vedeva impegnata contro il Cerreto Laziale, il terzo pari consecutivo ottenuto dalla squadra di Borsa fra campionato e Coppa. Contando anche lo 0-2 di Semprevisa, è facile notare l’anemia da gol che sta caratterizzando questo inizio d’anno biancorosso. Il Cerreto si presentava con il biglietto da visita d’aver battuto il Real TBM, ma si è giocato quasi esclusivamente ad una porta sola, quella ospite difesa da Scarnati, bravo fra l’altro a sventare anche un calcio di rigore al 73′ tirato da Chiappelloni, e nonostante l’espulsione nella Vivace dopo 30′ di Schiaffini per gioco scorretto.

GIRONE D
Fontana Liri bloccato sul pari e sorpasso del Cassino nell’estremo equilibrio come al solito con le prime cinque strette in 2 punti!
L’undici capolista allenato da Caldaroni pareggia al “Comunale” 1-1 con il Sonnino andando in vantaggio per merito del quindicesimo goal di bomber Marciano, riacchiappato al 21’ della ripresa da Pecchia, che poi a sua volta si fa espellere poco dopo per doppia ammonizione, ed alle viste c’è la sfida sul campo dell’Arce ora quinto dopo il suo pari a Pignataro. La squadra di mister Campolo si era portata subito in vantaggio con un autogoal di Scognamiglio, ma è stata poi meritatamente ripresa da Cretella al 75′ dopo che i locali del Città di Pignataro avevano sbagliato anche un rigore con Grillo.
Il Nuova Cassino dunque corona l’inseguimento e con il 2-1 sul campo della Virtus Broccostella è ora primo con un punto di vantaggio: per la squadra allenata da Di Prisco all’11’ Calcagni capocannoniere assoluto al suo diciassettesimo goal e Carbone al 65′ hanno messo il risultato al sicuro, prima del fallo di reazione che l’ha costretta in dieci di Prisco al 63′ e del goal della bandiera ospite firmato da Letterese al 90′. Nel prossimo turno con il Santopadre si attendono le conferme di una striscia positiva che parla di 4 vittorie ed un pareggio dal 4-2 subito sul campo del Fontana Liri il 16 dicembre.
Passo falso 0-0 del Roccasecca ora quarto sul campo del Pontinia, e Nuova Itri pronta ad approfittarne agganciando il Fontana Liri al secondo posto con il 2-0 di Città di Minturno Marina firmato negli ultimi dieci minuti da Giurini ed Egidi.
Santopadre e Bassiano con le rispettive vittorie raccolgono il testimone per il sesto posto, con 3 lunghezze su Sermoneta e San Michele invece entrambe battute, mentre in coda il Broccostella è sempre più ultimo e solo dopo il successo 2-1 dei SS Pietro e Paolo con il Sabotino.
* Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “risultati e classifiche, dilettanti, Promozione”. Aiutiamoci a raccogliere variazioni, risultati, marcatori, tabellini etc.: m.arrichiello@libero.it, 339/2498794