PC Tor Sapienza, Anselmi promuove i 2002: “Grande crescita nell’ultimo anno, pronti per il salto di qualità”

Alessandro Bastianelli 4 aprile 2018 Commenti disabilitati su PC Tor Sapienza, Anselmi promuove i 2002: “Grande crescita nell’ultimo anno, pronti per il salto di qualità”
PC Tor Sapienza, Anselmi promuove i 2002: “Grande crescita nell’ultimo anno, pronti per il salto di qualità”

Il Tor Sapienza si prepara all’ultimo round di partite del campionato Allievi FB Elite.

A quattro giornate dal termine, i classe 2002 sono attualmente al sesto posto in classifica, vengono da cinque risultati utili consecutivi, un ruolino che ha dato punti preziosi ai gialloverdi.

«Stiamo disputando un buon campionato, credo che i progressi di questa squadra siano sotto gli occhi di tutti – commenta Fabrizio Anselmi, allenatore dei 2002 – nel giro di un anno siamo passati dal lottare per la salvezza a giocarci le prime posizioni, come successo per un periodo quest’anno.

Credo che fra i dilettanti siamo la squadra che è cresciuta di più nell’ultimo anno – sottolinea con orgoglio Anselmi – e abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti».

Le vittorie contro Savio (4 – 1 prima della sosta pasquale), RomuleaOstiamare ed Accademia (prima in classifica) rappresentano i momenti più alti di una stagione che, seppur positiva, poteva avviarsi verso la fine con qualche punto e ambizione in più.

«Ad inizio anno non ci eravamo posti né obiettivi, né freni alle nostre ambizioni, ma per quanto abbiamo fatto nel girone di andata potevamo anche giocarci i play off, invece c’è stato un piccolo calo nel girone di ritorno che ci ha allontanato dai primi posti.

Il perché di questo calo? Il calcio è composto di tanti fattori, e in alcuni momenti ci è mancato quello mentale. Si deve crescere sia nel gioco che nella maturità, e se vuoi arrivare alle finali devi stare al 100% per 30 partite e non solo per 18 – 20.

Io sono però convinto che quest’anno sia stato importante per i miei ragazzi – prosegue l’ex calciatore di Lodigiani, Pisa e Sassuolo – hanno saputo metabolizzare anche le delusioni e hanno cambiato atteggiamento. Si stanno preparando al salto di qualità, con un po’ più di maturità nella prossima annata questo gruppo potrà fare una stagione di vertice».

In chiusura Anselmi traccia un piccolo bilancio del lavoro fatto negli ultimi due anni con i 2002.

«La crescita è stata importante e c’è soddisfazione per aver lavorato bene sia sotto il profilo del gioco, che sotto quello mentale. I progressi sono sotto gli occhi di tutti, basta confrontare la stagione passata con quella attuale.

Da parte mia, spero di lasciare ai ragazzi la consapevolezza che nel calcio e nella vita ci si debba sudare ogni cosa, e la capacità di porsi e raggiungere degli obiettivi. Sono due cose fondamentali per il loro futuro».

(Ufficio Stampa PC Tor Sapienza)