Il BEPPE VIOLA ASSEGNA IL SUO 29 TROFEO A SIMONE FARINA

redazione 15 ottobre 2010 Commenti disabilitati su Il BEPPE VIOLA ASSEGNA IL SUO 29 TROFEO A SIMONE FARINA
Il BEPPE VIOLA ASSEGNA IL SUO 29 TROFEO A SIMONE FARINA

FUTBOLCLUB E LODIGIANI SI CONTENDONO IL PRESTIGIOSO TROFEO.FINALE ALLE ORE 19,00. A SIMONE FARINA IL PREMIO DI CULTURA SPORTIVA BEPPE VIOLA…

La XXIX edizione del Beppe Viola ha scelto. Dopo 50 gare disputate,una passerella di 500 ragazzi che sono stati i protagonisti di questa edizione, 180 reti messe a segno,44 vittorie e soltanto 6 pareggi,la prestigiosa kermesse del calcio giovanile ha scelto le sue due regine di questa edizione. Saranno Lodigiani e Futbolclub a contendersi l’ambito trofeo nella finalissima di giovedi 21 giugno allo Stadio del Città di ciampino. Dalle semifinali sono venute fuori due formazioni che hanno comunque legittimato da mattatrici,questo ultimo atto della competizione. Entrambe imbattute la Lodigiani con uno score impressionante,,6 vittorie su 6 gare,23 reti all’attivo,solo 4 al passivo; il Futbolclub piu’ regolare ma comunque sempre un ruolno di marcia invidiabile, con 4 vittorie ,2 pareggi ,15 realizzazione,5 incassate. La tradizione la Lodigiani,che sfida il nuovo proprio come nella passata stagione. A trarre un consuntivo di questa XXIX edizione del Beppe Viola,il suo organizzatore, Raffaele Minichino, soddisfatto dell’andamento della rassegna.

 “Sono particolarmente soddisfatto dell’esito della manifestazione – ha detto il patron Minichino- perché ritengo sia stata una delle più entusiasmanti edizioni degli ultimi 10 anni. La migliore espressione del calcio giovanile della nostra regione,ha dato vita ad un mese di sfide spettacolari, che ha deliziato gli appassionati che hanno gremito le tribune del Città di Ciampino,della Vigor,della Pisana e del Bachelet nella fase di qualificazione. Ancora una volta la formula adottata ci ha dato ragione e la rassegna è stata davvero avvincente. Dopo 50 gare bellissime,siamo dunque arrivati all’epilogo naturale.La Lodigiani che proverà a vincere per la terza volta (1987-1990) il trofeo, il Futbolclub che invece,vuole per la prima volta iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione,come fece lo scorso anno la Totti S.S. Come dire la tradizione che sfida la novità. Non potevamo chiedere di meglio.”
Giovedi 21 giugno,allo Stadio del Città di Ciampino la XXIX edizione del Beppe Viola eleggerà la sua nuova regina del 2012, che si approprierà di questa XXIX edizione. Con un prologo degno dell’importanza e del prestigio del Beppe Viola, con la consegna del Premio di Cultura Sportiva Beppe Viola. Una formula inedita che lo stesso Presidente Minichino ci racconta.
Abbiamo scelto per questa edizione,d’intesa con la  Giuria presieduta da Franco Melli- ha proseguito Minichino- di adottare una formula nuova,proprio perché questa XXIX edizione sarà propedeutica ai grandi festeggiamenti che intendiamo preparare per la grande ricorrenza del trentennale. E allora nell’intervallo della finalissima, assegneremo  il Premio DI Cultura Sportiva ad un pezzo di storia del Beppe Viola,Simone Farina. Lui che è il simbolo del calcio vero,leale,che piace a noi, lui che ha consumata òla sua carriera nel mondo del calcio professionistico dopo essere cresciuto nella Roma, sempre lui che ha vissuto direttamente l’avventura del Beppe Viola nel 1994 quando da calciatore in erba,vinceva con la Geloittica la XII edizione. Credo che sia l’immagine più significativa del passato e del futuro del Beppe Viola, che da sempre trasmette i valori importanti dello sport e del calcio, fatti di lealtà,correttezza,serietà, ai tanti giovani che lo vivono come la loro prima importante tappa della carriera di calciatori.”