MONTEROTONDO LUPA BEFFATA DAL COLLEFERRO

redazione 21 gennaio 2013 Commenti disabilitati su MONTEROTONDO LUPA BEFFATA DAL COLLEFERRO

I gialloblù di Paris vengono raggiunti sull’1-1 in zona “Cesarini” al “Villa dei Massimi”  dal Colleferro che ha interrotto la serie di cinque vittorie consecutive. Per  i romani, che hanno molto contestato il calcio di rigore concesso ai rossoneri, la distanza dal Terracina, capoclassifica, è ora di sei punti…

MONTEROTONDO LUPA-COLLEFERRO 1-1

Monterotondo Lupa: Placidi, Forti, Cimini, Doudou, Gentili, Muzzachi, Abis, De Vizzi (85’Beccarini), Antonelli (71’Pucino), Aglitti (20’Sola), Ciasca. A disposizione: Del Gaudio, Amici, Attili, Ippoliti. All.:Paris.

Colleferro: Bucciarelli, Abu Salem (90’Cataldi), Fiacco, Figlioli, (83’De Porzi), Cioffi, Cerbara, (80’Salvagni), Amici, Antonini, De Lucia, Tornatore, Petrocchi. A disp.: Pistoia, Parfene, Teodorof, Rubino. All.:Baiocco.

Arbitro: Santoro di Messina.

Ass.arb.li: Girolami e Faggiano di Civitavecchia.

Marcatori: 66’Antonelli (ML) su rigore, 94’De Lucia (C) su rigore.

Note: Espulso Cimini (ML) al 65′ per gioco violento. Ammoniti: Aglitti (ML), Muzzachi (ML), Antonelli (ML), Abu Salem (C) e De Vizzi (ML). Calci d’angolo: 6-2 per la Monterotondo Lupa. Recupero: 1’pt e 4’st. Campo pesante, pioggia battente.

La Montertondo Lupa viene raggiunta in zona “Cesarini” dal Colleferro che ha giocato in superiorità numerica per l’espulsione, molto ingenua, di Cimini a metà ripresa. Si gioca al “Villa dei Massimi” sotto una pioggia battente. I padroni casa si presentano con un 4-2-3-1 con Abis, Aglitti e Ciasca alle spalle dell’unica punta Antonelli mentre gli ospiti rispondono con un 4-3-3 De Lucia, Tornatore e Pedrocchi in attacco. Il direttore di gara è Santoro di Messina, molto contestato dai gialloblù. Nel primo tempo, la squadra di Paris parte meglio ed al 17′, va vicino al goal: sul lancio dalla trequarti di Aglitti, Muzzachi svetta bene di testa ma il pallone termina fuori alla sinistra di Bucciarelli. Tre minuti dopo, il Colleferro è molto pericoloso: Petrocchi s’invola sul versante sinistro e serve Fiacco che conclude da corta distanza e colpisce la traversa. Poco dopo, Paris è già costretto ad effettuare il primo cambio a causa dell’infortunio di Aglitti che viene sostituito da Sola. Al 23′, Cimini conclude dalla distanza ma Bucciarelli fa buona guardia e respinge il tiro e due minuti dopo, Antonelli traingola con Ciasca ma la sua conclusione finisce fuori di poco. Nella ripresa, i gialloblù premono fin dall’inizio. Al 2′, su punizione dalla sinistra di Gentili, Abis conclude a rete ma il pallone termina alto. Al 13′, ci prova Muzzachi, tra i migliori dei romani con Antonelli e Gentili, ma la sua conclusione finisce alta soprala traversa. E’ un buon momento per il “team” di Paris che poco dopo, va vicino al goal: su angolo battuto da Abis, il colpo di testa di Antonelli termina fuori. Al 17′, la squadra di Baiocco si fa vedere per la prima volta nella seconda frazione di gioco: su angolo battuto da Petrocchi, Figlioli, tra i migliori dei rossoneri con De Lucia, non inquadra la porta. Tre minuti dopo, l’arbitro Santoro di Messina concede un calcio di rigore ai padroni di casa per una spinta di Abu Salem, successivamente ammonito, su Antonelli. Dal dischetto, la punta gialloblù realizza con il pallone che finisce in rete all’angolino alla sinistra di Bucciarelli. Cinque minuti dopo, restano però in dieci uomini per il cartellino rosso inflitto a Cimini per un brutto intervento. Il “team” di Baiocco, nonostante la superiorità numerica, non riesce ad impensierire Placidi ed al 44′, i padroni di casa sprecano il “match-ball”: Sola s’invola in contropiede sulla sinistra ma sbaglia l’assist a centro area per Abis che viene intercettato da Bucciarelli e nell’ultimo minuto di recupero, arriva la “doccia fredda” per i padroni di casa con il direttore di gara che assegna un calcio di rigore al Colleferro per una trattenuta di Pucino, subentrato ad Antonelli, su De Lucia tra le vibranti proteste della squadra di Paris. Dagli undici metri, l’attaccante dei rossoneri insacca spiazzando Placidi con il pallone che termina in rete alla sua sinistra. Non c’è neanche il tempo per riprendere il gioco che arriva il triplice fischio di Santoro che sancisce l’1-1 tra Monterotondo Lupa e Colleferro. Per i gialloblù, che sono ancora imbattuti e che avrebbero meritato il successo, è un risultato che lascia grande amarezza dato che ora la distanza dalla capolista Terracina è di sei punti e che interrompe la serie di cinque vittorie di fila mentre per il Colleferro di Baiocco, che è rimasto in partita fino alla fine, è un risultato insperato ottenuto con la forza della disperazione quando la gara sembrava oramai compromessa…

Giorgio Attolico