Monterosi, addio sogni di gloria: in finale contro il Rieti va l’Aquila di Battistini

Andrea Dirix 15 maggio 2017 Commenti disabilitati su Monterosi, addio sogni di gloria: in finale contro il Rieti va l’Aquila di Battistini
Monterosi, addio sogni di gloria: in finale contro il Rieti va l’Aquila di Battistini

MONTEROSI FC – L’AQUILA 2-3

 
Monterosi: Mazzoleni Matrone Costalunga Gasperini Costantini (32’st Sivilla) Baylon Palumbo Buono (6’st Matuzalem) Pero Nullo (29’st Pippi) Fanasca Manoni. All. D’Antoni
L’Aquila: Farroni Arboleda Sieno Steri Pepe Pupeschi Minicleri Ranelli Nomahn Peluso (46’st Pietrantonio) Dictevicius (13’st Valenti) All. Battistini
Arbitro: Maninetti di Lovere
Reti: 16’pt Fanasca 38’pt 45’pt 28’st Minicleri 8’st Matuzalem
Note – ammoniti Manoni, Matrone, Steri, Ranelli, Palumbo, Peluso. Al 43’st espulso Ranelli per doppio giallo.

 

 

Al Martoni Monterosi e L’Aquila si giocano la finale play off. Padroni di casa favoriti dalla migliore posizione ottenuta in campionato.

Partita iniziata a ritmi alti ed al 9’pt Mazzoleni si deve distendere per deviare in angolo la conclusione di Peluso.

Ma al primo vero acuto il Monterosi trova il vantaggio: break in mezzo al campo di Manoni, palla sulla destra per Palumbo che punta l’uomo e pennella un cross perfetto per la testa di Fanasca che si avvita e buca Farroni.

La squadra di D’Antoni prende coraggio ed al 19? ci prova dalla distanza con Baylon.

Al 22? Pupeschi perde palla ma la conclusione dal limite di Fanasca è ben controllata da Farroni.

Al 23? brivido per il Monterosi L’Aquila arriva sul fondo ma Dictevicius è rimpallato al momento del tiro dalla difesa di casa.

Al 34’st affondo di Peluso, Baylon anticipa Mazzoleni in uscita ma sul l’appoggio di Nohman è debole e fuori misura la conclusione di Ranelli.

Al 36’pt proteste del Monterosi per l’atterramento di Palumbo in area. Maninetti, stesso arbitro di Rieti, fa proseguire.

Al 38’pt arriva il pari degli abruzzesi.

È il capitano Minicleri che indovina il sette con una punizione dal limite molto discussa dai locali.

È la domenica di Minicleri.

Il giocatore aquilano allo scadere del primo tempo inventa un’altra punizione perfetta e ribalta il risultato prima dell’intervallo.
Parte la ripresa ed al 2’st sulla punizione di Buono altro episodio dubbio in area aquilana: Monterosi protesta ma per Maninetti ancora tutto regolare.

Ma la squadra di D’Antoni non ci sta a perdere, entra Matuzalem che al minuto 8’st raccoglie la sponda di Costantini e fa partire un sinistro magico che si infila sotto l’incrocio dei pali: 2-2 e pubblico in delirio per la magia del brasiliano.

Al 16’st prova la botta Fanasca ma viene murato dalla difesa aquilana.

Al 25’st bella azione combinata Costalunga, Costantini, Palumbo e Manoni: botta del classe ’97 fuori di poco.

Ma al minuto 28’st arriva la beffa.

Da un rilancio errato di Mazzoleni ne nasce l’azione aquilana che porta alla tripletta personale di Minicleri vero protagonista di giornata.

Al 41’st altro episodio dubbio col fallo di mano invocato al limite dell’area da Sivilla.

L’Aquila rimane in dieci nel finale per il doppio giallo a Ranelli.

Forcing finale del Monterosi che nel recupero deve ancora recriminare su una dubbia decisione del signor Maninetti ancora sotto la sufficienza come a Rieti. L’Aquila passa 2-3 e conquista la finale play off contro lo stesso Rieti.

Il Monterosi esce sconfitta ma con la grande consapevolezza di aver compiuto un cammino eccezionale intralciato solamente da episodi esterni.

 

(Ufficio Stampa Monterosi FC)

 

 

banner-facebook-diretta-ok