LUPA ROMA, MISSIONE COMPIUTA: ANCHE IL GROSSETO E’ BATTUTO

Andrea Dirix 23 agosto 2014 Commenti disabilitati su LUPA ROMA, MISSIONE COMPIUTA: ANCHE IL GROSSETO E’ BATTUTO
LUPA ROMA, MISSIONE COMPIUTA: ANCHE IL GROSSETO E’ BATTUTO

La Lupa Roma batte 2-0 il Grosseto e si qualifica al primo posto del girone F della Coppa Italia di Lega Pro 2014-2015 a punteggio pieno grazie ai 6 punti conquistati nelle due giornate disputate.

I successi contro Tuttocuoio e Grosseto arrivano grazie al medesimo punteggio di 2-0 che permette alla formazione di Cucciari di chiudere il girone con 4 gol fatti, zeri subiti e due vittorie in vista del debutto in campionato che avverrà allo stadio Quinto Ricci di Aprilia contro il Lecce domenica 31 agosto alle 12,30.

Ad un anno dalla tragica scomparsa del capitano Andrea Servi, la Lupa Roma scende in campo cercando di onorare al meglio la sua memoria con una vittoria da potergli dedicare così come si evince dalle parole al termine del match pronunciate in conferenza stampa da Danilo Scibilia, autore della seconda rete nel match contro il Grosseto.

Nella sfida contro la formazione toscana, mister Cucciari si affida nuovamente al 4-3-3 confermando il modulo visto in queste prime apparizioni e schierando Rossi tra i pali, difesa a 4 composta da Pasqualoni, Prevete, Conson e Faccini, centrocampo a 3 con Raffaello, Capodaglio e Tagliavacche e tridente Scibilia-Testardi-Moras in avanti.

I primi 20 minuti non vedono occasioni rilevanti né da una parte né dall’altra e per vedere il primo tiro nello specchio della porta bisogna attendere il 20’ grazie alla bella conclusione di Davide Raffaello che chiama Pini all’ottimo intervento in calcio d’angolo.

Il Grosseto cerca di coprirsi mentre la Lupa Roma non riesce ad avere fluidità di manovra.

Al 37’ però arriva un’altra occasione, questa volta clamorosa, per Emanuele Testardi che, ben imbeccato da Scibilia, calcia a lato da ottima posizione fallendo una grande opportunità.

Scibilia si accende e al 38’ si libera alla grande sulla destra, entra in area di rigore e favorisce quasi l’autorete di Fratini che mette in corner.

Al minuto 43 del primo tempo si sblocca il match grazie ad una bella conclusione in scivolata di Danilo Pasqualoni che approfitta di una disattenzione della retroguardia ospite e trafigge Pini per la rete dell’1-0 della Lupa Roma.

Il primo tempo si chiude così ma nella ripresa la musica cambia perché il Grosseto sfiora ripetutamente il pareggio.

Al 12’ grande parata di Rossi su Boccardi che non riesce a finalizzare l’offensiva ospite.

Quattro minuti più tardi ancora Grosseto pericolosissimo in avanti con una clamorosa opportunità per Gioè che, dopo la corta respinta di Rossi, mette a lato da due metri.

Al 21’ è ancora la formazione ospite a sfiorare il pari con un destro di Fratini che non trova la via del gol e al 38’ altra grande parata di Rossi che, a tu per tu con Boccardi, riesce nuovamente ad ipnotizzare il numero 10 toscano.

Gol falliti, gol subito perché la Lupa Roma al 43’ trova in contropiede la rete del raddoppio.

Assist illuminante di Paolo Capodaglio per lo scatto da centrocampo di Danilo Scibilia che sfrutta al meglio la difesa alta del Grosseto scattando in velocità verso la porta avversaria e battendo Pini con un fantastico destro ad incrociare che non lascia scampo al portiere ospite.

E’ la rete del definitivo 2-0 con cui la Lupa Roma batte il Grosseto qualificandosi al turno successivo della Coppa Italia di Lega Pro. Prossimo appuntamento sempre al Quinto Ricci di Aprilia dove la Lupa Roma ospiterà domenica 31 agosto alle ore 12,30 il Lecce.

 

LUPA ROMA – GROSSETO      2-0

LUPA ROMA: Rossi, Pasqualoni, Faccini, Capodaglio, Conson, Prevete, Scibilia, Raffaello (14’st Hoxha), Testardi (9’st Picone), Tagliavacche (24’st Ferrari), Moras. All.: Cucciari. A disp.: Di Loreti, Mazzei, Celli, Perrulli.

GROSSETO: Pini, Formiconi, Amorfini, Fratini, Biraschi (18’st Massimo), Callegari (40’st Bernardini), Prati (9’st Gioè), Asante, Giovio, Boccardi, Onescu. All.: Russo. A disp.: Grossi, Del Nero, Romani, Ilari.

ARBITRO: sig. Catona di Reggio Calabria.

ASSISTENTI: sigg. Napolitano di Napoli e Manzolillo di Sala Consilina.

MARCATORI: 43’pt Pasqualoni (L), 43’st Scibilia (L).

NOTE – AMMONITI: Tagliavacche (L), Fratini, Massimo (G). CALCI D’ANGOLO: 7-3 per la Lupa Roma. RECUPERO: 0’pt, 4’st.

 

(Ufficio Stampa Lupa Roma)