La Viterbese travolge 3 – 0 il Cuneo: a segno Sini, Baldassin e Vendeputte

redazione 26 novembre 2017 Commenti disabilitati su La Viterbese travolge 3 – 0 il Cuneo: a segno Sini, Baldassin e Vendeputte
La Viterbese travolge 3 – 0 il Cuneo: a segno Sini, Baldassin e Vendeputte

Il Rocchi torna a sorridere. Cinquantatré giorni dopo.

Mancava da tanto, troppo tempo, la vittoria casalinga alla Viterbese. E’ arrivata questo pomeriggio contro il Cuneo, battuto 3-0 con le reti di Sini, Baldassin e Vandeputte.

Noiosa nel primo tempo e per buona parte della ripresa, la partita si apre solamente nel finale in cui gli ospiti si scoprono per recuperare lo svantaggio e i laziali hanno la possibilità di giocare a campo aperto.

Viterbese – Cuneo 3-0

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento (dal 27? p.t. Peverelli), Atanasov, Sini, Varutti; Baldassin, Musacci, Cenciarelli (dal 31? s.t. Zenunu); Vandeputte, Ngissah (dal 17? s.t. Sané), Tortori (dal 17? s.t. Mendez).
Panchina: Pini, Razzitti, Micheli, Mbaye, Di Paolantonio.
Allenatore: Stefano Sottili.

CUNEO (4-3-1-2): Stancampiano; Quitadamo, A. Cristini, Conrotto, D’Ignazio; Rosso, Pellini, Gerbaudo (dal 9? s.t. Anastasia); Provenzano, Aperi; Dell’Agnello.
Panchina: Bambino, Baschirotto, Mobilio, Zamparo, Boni, Martino, Secondo, D’Agostino, Testoni.
Allenatore: Massimo Gardano.

MARCATORI: 5? p.t. Sini (V), 29? s.t. Baldassin (V), 34? s.t. Vandeputte (V).

Arbitro: Vincenzo Valiante di Salerno.
Assistenti: Gianluca D’Elia di Ozieri e Pierluigi De Chirico di Barletta.

 

L’allenatore dei Leoni vuole vincere e dopo il massiccio turnover di coppa ripropone lo stesso undici schierato ad Alessandria. Il modulo è il 4-3-3 e l’ossatura è composta da Iannarilli, Atanasov, Sini, Musacci e Ngissah, titolare al posto dell’acciaccato Razzitti. Quasi speculare l’impostazione tattica del Cuneo: 4-3-2-1 con Provenzano e Aperi a supporto del terminale offensivo Dell’Agnello.

Fortunata e cinica nella prima frazione la Viterbese, che conclude nello specchio in una sola occasione e trova subito la rete del vantaggio. Il protagonista è Sini, che raccoglie a centro area un calcio d’angolo di Varutti e al 5? porta i gialloblù in vantaggio. Da qui in poi, e fino al minuto numero 45, i Leoni non trovano più la via della porta e anche gli ospiti non sono ‘da meno’: i soli Aperi, Gerbaudo e Pellini tentano di impensierire Iannarilli ma con scarsissimi risultati. L’unico episodio degno di nota, al di là del gol, è l’uscita dal campo Celiento al 27? per infortunio.

La partita si vivacizza (o almeno ci prova) a inizio ripresa, con la squadra di casa che al 47? tenta di ripetere l’azione del gol sull’asse Varutti – Sini ma senza riuscirci. Al 58? è invece la volta di Vandeputte ma il suo sinistro finisce fuori. A questo punto Sottili decide di chiudersi ed effettua un doppio cambio: fuori Ngissah e Tortori, dentro Sanè e Mendez e conseguente passaggio al 4-5-1. Il cambio di modulo favorisce i Leoni, che inizano a giocare di rimessa e tra il 74? e il 79? trovano un uno-due micidiale, andando a segno prima con Baldassin e poi con Vandeputte.

Massimo utile con il minimo sacrificio per la Viterbese, che vince meritatamente e va in gol per tre volte su altrettanti tiri in porta.

Fonte: tuscia web