LA FUGA DI N.S.MARIA DELLE MOLE E TERRACINA: IL PUNTO

redazione 21 gennaio 2013 Commenti disabilitati su LA FUGA DI N.S.MARIA DELLE MOLE E TERRACINA: IL PUNTO
LA FUGA DI N.S.MARIA DELLE MOLE E TERRACINA: IL PUNTO

La rete di Valerio Verdini regala al Nuova Santa Maria delle Mole tre punti preziosi che le permettono di portarsi a +5 dalla prima inseguitrice che da ieri é il Fregene; nel girone B il Terracina si porta a +6 dal Monterotondo Lupa ed ipoteca la vittoria del raggruppamento

a cura di VALERIO D’EPIFANIO

Il sesto successo consecutivo ottenuto dal Nuova Santa Maria delle Mole permette alla compagine di Diego Leone di portarsi sempre più solitaria in vetta al girone A al termine di questa 3^ giornata di ritorno. Una vittoria arrivata grazie alla rete del centrale difensivo Valerio Verdini che porta a +5 il vantaggio sulla prima inseguitrice che é il Fregene, salito al secondo posto grazie al pareggio tra Real Pomezia e Rieti con l’ennesimo passo falso dell’Albalonga. Le reti subite dal Fregene (solamente 8 in 20 gare) meritano di essere messe in risalto così come la quarta sconfitta in campionato dell’Albalonga di D’Este che, dopo un avvio molto buono con due vittorie consecutive, sembra essere tornato alle montagne russe d’inizio anno quando alla guida c’era Giuseppe Di Franco. Guardando la rosa e le 20 reti messe a segno da bomber Gianluca Toscano é singolare vedere l’Albalonga al 5° posto in classifica a soli due punti di vantaggio dal Fontenuova (squadra molto giovane) che domenica tra l’altro avrà l’eventuale occasione di fare il colpaccio al Pio XII essendo in programma lo scontro diretto tra le due squadre menzionate. Garat continua a trascinare il Fregene (questa volta contro il Villanova che in settimana ha ufficializzato gli acquisti di Di Fausto e Di Gioacchino) mentre termina in parità il big match tra Real Pomezia e Rieti con la formazione di Punzi che avrebbe meritato il successo ma deve dividere la posta in palio con il Rieti, salvato ancora una volta dal chirurgo Gianluca Polverino dopo che era arrivato il 12° sigillo in campionato di Cristiano Roversi. Termina a reti inviolate tra Montecelio e Ladispoli mentre ne fa tre Andrea Cardillo che sale così a 10 reti in campionato trascinando alla vittoria interna il Fontenuova che lascia all’ultimo posto in classifica il Real Morandi.

Nel girone B il Terracina di Cucciari comincia a prendere il largo e lo fa battendo nel pomeriggio 5-1 il malcapitato Lariano Velletri che appare ormai in crisi davvero nera e in piena lotta per non retrocedere: Marzullo fa doppietta e segnano anche Morelli, La Cava e Botta con Marco Neri in versione assist-man. Alle spalle della capolista, il Monterotondo Lupa di Paris che fa 1-1 in casa contro il Colleferro: sfida decisa da due penalty realizzati da Stefano Antonelli (per il vantaggio dei padroni di casa al 20′) e Nico De Lucia (che trova l’1-1 al 94′) tra le polemiche della formazione di casa. Morolo e Pro Cisterna (che si sfideranno domenica al ‘Bartolani’ di Cisterna) restano rispettivamente al 3° e 4° posto avendo visto rinviarsi gli incontri in programma per il maltempo mentre in quinta posizione troviamo la Nuova Circe che pareggia sul difficile campo della Vis Artena: passano in vantaggio i padroni di casa con un gol del portiere Zattin direttamente dalla propria metà campo (decisivo sarà il vento), pareggia a 10′ dal termine Bernardi. Vittorie per Ceccano (doppietta di Colafranceschi) e Atletico Boville (doppietta di Gianni Testa) in trasferta contro Valmontone ed Anitrella mentre é molto importante il successo del Borgo Podgora di Paloni ai danni del Tor Sapienza per 4-0 per una squadra che, andando di questo passo, riuscirà a togliersi definitivamente dalla zona calda.