La Compagnia Portuale rialza la testa: ad Aranova arriva un buon pari

Andrea Dirix 19 marzo 2018 Commenti disabilitati su La Compagnia Portuale rialza la testa: ad Aranova arriva un buon pari
La Compagnia Portuale rialza la testa: ad Aranova arriva un buon pari

Impattano su di un pareggio per uno a uno, dopo una gara giocata allo stremo delle forze, la CPC2005 e l’Aranova.

Al vantaggio dell’Aranova a opera di Lavagnini al 29? del primo tempo, ha poi risposto Esposito della CPC2005 al 33? della ripresa.

Un punto guadagnato dopo le performance opache delle ultime uscite, con il rammarico di non aver capitalizzato in chiusura di gara le occasioni clamorose capitate a Catracchia e Gravina.

La CPC2005 se doveva dare un segnale lo ha certamente dato, con le solite amnesie nelle coperture riparate quest’oggi dalla grande verve agonistica, elemento indiscutibile messo in campo dai giocatori portuali.

Da segnalare il buon afflusso di pubblico a “Le Muracciole” da parte delle due tifoserie, che ben si sono comportate nella lealtà sportiva che quest’oggi ha indubbiamente prevalso.

Arbitraggio insufficiente di Colelli di Ostia Lido, a tratti nella sua supponenza è apparso imbarazzante nella gestione di una gara sostanzialmente corretta.

Partita a viso aperto nella prima frazione di gioco, con i portuali a dettare tempi e giocate e i locali a ripartire veementemente in contropiede.

La prima occasione alla COC2005 capita dopo due minuti di gioco, Serpieri da posizione favorevole cicca di testa l’intervento a porta sguarnita.

Un minuto dopo è Savarino a scaldare i guanti a un buon Nunziata.

Bevilacqua al 10? ha la palla gol, ma il suo fendente è respinto a fatica da Molon, con Catracchia che si ripete due minuti dopo trovando sempre l’estremo difensore pronto a respingere.

L’occasione più grotta I questo frangente la ha l’Aranova al 15?, batti e ribatti nell’area piccola e Angrisani tira a botta sicura trovando però Bevilacqua sulla riga di porta a respingere.

Comincia a piovere e sembra di giocare a calcio saponato, le due squadre in questo periodo spendono veramente tanto per l’economia della gara sul piano delle energie.

Al 29? passano i locali con Angrisani che approfitta di un errore nel rilancio dei portuali, si incunea sulla fascia sinistra e serve un solitario Lavagnini, per lui due metri e poi l’ingresso in area con il tiro susseguente che brucia Nunziata in uscita.

Il primo tempo finisce con almeno altre due occasioni per i locali, in entrambi i casi la sfera sfila nell’area piccola senza che nessuno se ne impossessi. La ripresa sembra più statica e le occasioni vere capitano nei venti minuti finali.

Prima Mariani al 22?, fermato in posizione di offside, e poi Angrisani sette minuti dopo che solo davanti a Nunziata si fa ipnotizzare dal l’estremo difensore.

Quattro minuti dopo arriva il pareggio da parte della CPC2005 con Esposito, che da fuori area secca Molon con un tiro quasi imparabile.

In pieno recupero prima Catraccchia è molle sulla sfera, rimbalzata sul palo e arrivatogli tra i piedi la cicca clamorosamente, e poi Gravina quasi al fischio finale in progressione tira verso la porta trovando Molon a respingergli il tutto.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

Banner