Juniores Elite – Vigor, Bellinati: “Approccio sbagliato, bravi a riprendere la gara”

Andrea Cocco 13 novembre 2017 Commenti disabilitati su Juniores Elite – Vigor, Bellinati: “Approccio sbagliato, bravi a riprendere la gara”
Juniores Elite – Vigor, Bellinati: “Approccio sbagliato, bravi a riprendere la gara”

Nella nona giornata di Juniores Elite la capolista, la Vigor Perconti, affronta il Morolo ultimo in classifica. La formazione di mister Bellinati non sbaglia rifilando una cinquina al Morolo e, mantenendo la distanza dalla Nuova Tor Tre Teste.
A passare in vantaggio sono gli ospiti grazie alla rete di Mariani, vanificata poi allo scadere di primo tempo dal rigore di Fratini.
Nella ripresa la Vigor, con l’ausilio di qualche sostituzione, dilaga ampiamente sugli avversari.
Al termine del match abbiamo ascoltato il tecnico di casa Francesco Bellinati, tutt’altro che soddisfatto della prestazione della sua squadra. In particolare, recrimina ai suoi ragazzi un approccio sbagliato alla gara: ‘Nel primo tempo abbiamo giocato male. Tutti questi gol che facciamo e questi risultati con molta differenza di gol oggi ci hanno condizionato, trovando davanti a noi un avversario che, per quanto visto nella prima frazione di gioco, non merita quel posizionamento in classifica‘- ribatte il tecnico, aggiungendo inoltre come, le tante rotazioni non debbano influire, data l’ampia ed importante rosa a disposizione.

E proprio riguardo la rosa, i padroni di casa vantano un gruppo formato per la maggiore da classe ‘2000: ‘Abbiamo fortunatamente la possibilità di avere giovani molto interessanti che, dopo l’esperienza con la Juniores, si approcciano con scenari importanti. Oggi, come d’altronde capita spesso avevamo circa otto/nove classe ’00 titolari. Dunque al di là dell’età, credo conti la qualità di un giocatore, e posso affermare tranquillamente che i nostri ragazzi, 2000, 99, o 98 che siano, sono ottimi elementi‘ – ha spiegato il tecnico, analizzando poi come solo il campo decreterà le sorti della sua squadra, considerata una delle strafavorite. Queste le sue parole:’Dobbiamo pensare di vincere e di fare bene. I risultati sono importanti ma vanno ottenuti attraverso la prestazione. Oggi la squadra nel primo tempo ha regalato qualcosa e questo non deve accadere. Dobbiamo pensare solamente a noi, e procedere per la nostra strada, non curandoci del resto. Sarà poi il campo a determinare il nostro cammino‘.