IMPRESA DELL’ANZIOLAVINIO: BATTUTA L’EX CAPOLISTA TORRE NEAPOLIS

redazione 19 novembre 2012 Commenti disabilitati su IMPRESA DELL’ANZIOLAVINIO: BATTUTA L’EX CAPOLISTA TORRE NEAPOLIS

Impresa dell’Anziolavinio. Terza vittoria consecutiva al “Bruschini” per gli anziati che superano per 2 – 1 l’ex capolista Torre Neapolis. Quella patita sul rettangolo verde di Anzio è la prima sconfitta stagionale per i campani di mister Fabiano.

La squadra di Torre del Greco arriva ad Anzio con diverse assenze. I corallini devono fare a meno dei due attaccanti Arcamone e Vitale, del centrocampista e capitano Manzo e dell’esterno basso Speranza. Anche mister Pernarella deve rinunciare a qualche pedina. Fermi per squalifica i due centrali difensivi Manetta e Grillo, oltre a loro assente Lumicisi, febbricitante, e Trippa, allontanatosi di comune accordo con la società.

Le squadre scendono in campo con lo stesso modulo, 4-2-3-1. I corallini affidano l’attacco a Longobardi, con Falco, Sibilli e Moxedano a operare alle sue spalle. La coppia centrale di centrocampo è formata da De Rosa e Visciano, mentre la linea difensiva davanti a Sollo è formata da destra verso sinistra da Piscopo, Biagini, Allocca e Mannone. Mister Pernarella si affida tra i pali a Simone Rizzaro, linea difensiva composta dalla coppia centrale Colantoni Calandrelli, sulle fasce i giovani Arduini e Toto, a centrocampo opera la coppia Guida Lupi, punta centrale Amassoka con Girometta, Caligiuri e Succi alle spalle.

La prima azione pericolosa è della Torre Neapolis. Al 7’ Longobardi conclude in area di rigore ma Lupi devia in corner. Al 9’ diagonale di Moxedano con palla che termina alta. Al 14’ Anziolavinio pericoloso. Destro dal limite di Girometta deviato in corner da Sollo. Dalla bandierina arriva il vantaggio anziate. Caligiuri pennella sul secondo palo per Guida che di testa porta in vantaggio i biancocelesti. Reazione poco concreta degli ospiti. Al 37’ sinistro dal limite di Moxedano e palla di poco alta. Al 39’ tiro cross dalla sinistra di Mannone e il pallone colpisce il palo. Ancora Moxedano pericoloso al 42’ e al 45’, sulla prima conclusione da fuori area para facilmente Rizzaro mentre sulla seconda il portiere anziate respinge in tuffo.

La ripresa si apre con il Torre Neapolis in avanti alla ricerca del pareggio. Ancora Moxedano alla conclusione ma sia al 2’ su punizione che al 3’ con un sinistro dal limite, non trova la porta. Al 10’  e al 16’ l’Anziolavinio salva la propria porta con due salvataggi sulla linea. Prima Colantoni respinge la conclusione di Longobardi e poi Arduini fa lo stesso sulla conclusione di testa, su cross da destra di Falco, dello stesso attaccante campano. Al 24’ ottima giocata di Sibilli che imbeccato da un lancio di Gasparini controlla e conclude al volo ma Rizzaro si esalta e alza in corner. Al 27’ diagonale di Falco che termina fuori di poco. Spinge la Torre Neapolis ma al 29’ l’Anziolavinio raddoppia. Azione di Amassoka sulla destra, palla al centro per Lupi, il migliore in campo, che di prima verticalizza per Caligiuri che con un tocco di destro batte Sollo. I campani tornano a spingere e ci prova in due occasioni Sibilli, 30’ e 45’, ma in entrambi i casi non trova la porta. Al 46’ Gasparini approfitta di un retropassaggio corto di Arduini e batte Rizzaro. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi e l’Anziolavinio può festeggiare i tre punti.