Grifone Monteverde, senti Trimonti: “Quanto sono cresciuti i miei ragazzi”

Simone Capone 24 aprile 2018 Commenti disabilitati su Grifone Monteverde, senti Trimonti: “Quanto sono cresciuti i miei ragazzi”
Grifone Monteverde, senti Trimonti: “Quanto sono cresciuti i miei ragazzi”

L’ultimo anno per il Grifone Monteverde è stato sicuramente importante.

Il club ha infatti segnato una crescita costante ma che non vuole assolutamente interrompere. Per fare questo in casa rossoblu non si perde di vista la scuola calcio, realtà dove si gettano le vere basi per il futuro della società.

A parlare dell’attività di base è Giuseppe Trimonti, istruttore di uno dei quattro gruppi di Esordienti classe 2006: “Sono molto contento dei miei ragazzi perchè quest’anno hanno mostrato di aver intrapreso un importante percorso di crescita. Ho trovato un gruppo che ha voglia di imparare, di sperimentare, crescere e confrontarsi, e questo è davvero importante”.

Una crescita ottenuta attraverso un lavoro costante sul campo, lo stesso Trimonti snocciola gli step fondamentali del percorso dei suoi: “Ci siamo concentrati sugli aspetti individuali, dal punto di vista tecnico e coordinativo, poco su quello fisico perchè ancora non ne hanno bisogno, e contestualmente abbiamo cominciato ad approcciare un discorso relativo alla vittoria e alla sconfitta. Ora ovviamente conta poco il risultato, ma è importante far capire che va accettato anche quando si perde perchè è anche attraverso questi aspetti si cresce. La vittoria anche va interpretata nella giusta maniera, perchè se da una parte ti da consapevolezza allo stesso tempo ti deve far capire che ogni gara ha la sua criticità”.

Un impegno tutt’altro che di poco conto ma, l’aspetto fondamentale per Trimonti è anche altro: “Ho cercato di farli sentire tutti importanti, dando così anche uno stimolo a chi magari al momento è un po in ritardo rispetto ad altri. Ho voluto proporre loro situazioni importanti anche a livello metodologico che magari sviluppavo in passato anche con categorie più grandi. Ovviamente l’ho proposto loro con le dovute proporzioni ma così facendo ho cercato di passare dal semplice al complicato per portarli ad affrontare situazioni che li aiutino a continuare a crescere”.

(Ufficio Stampa Grifone Monteverde)

Banner