GIANLUCA TOSCANO: ALBALONGA SOPRAVVALUTATA? VEDRETE CHE GIRONE DI RITORNO!

redazione 13 dicembre 2012 Commenti disabilitati su GIANLUCA TOSCANO: ALBALONGA SOPRAVVALUTATA? VEDRETE CHE GIRONE DI RITORNO!

di Di Ceglie Serena

 

Toscano si racconta, tra un passato importante e un futuro prossimo da rendere migliore! La sua Albalonga sta per decollare…

 

GIANLUCA TOSCANO… IL BOMBER DALLA DOPPIA CIFRA, POSSIAMO DIRLO! QUALE CREDI SIA LA TUA QUALITA’ MIGLIORE?

La tenacia in primis! Non mollo mai, cerco il contrasto per far valere la stazza… e poi il colpo di testa! Credo sia la mia arma migliore…

HAI DAVVERO SFIORATO IL SOGNO DELLA MASSIMA SERIE…PURTROPPO SENZA L’ ASSISTENZA DELLA DEA BENDATA! COSA PENSI TI ABBIA PENALIZZATO DI PIU’ TRA L’ INFORTUNIO AL METATARSO E LA DISAVVENTURA DI GROSSETO?

L’ infortunio sicuramente ha inciso, mi ha tenuto lungamente lontano dai campi… ma l’episodio di Grosseto ha giocato un ruolo chiave! Ero reduce da esperienza simili sia a Lanciano che a Pisa, e rivivere il tutto anche lì mi demoralizzò non poco! Capii che essere bravo non era sufficiente per arrivare, non avendo io assi nella manica quindi, vedevo sempre più lontana l’ ipotesi di arrivare in alto…

HAI COMUNQUE MILITATO IN CLUB IMPORTANTISSIMI DI SERIE C1 E C2… QUALE RICORDI CON MAGGIOR AFFETTO?

Il Latina mi ha lasciato qualcosa in più…  la tifoseria era davvero calda e ci seguiva ovunque disputando la C2. Giocavamo nel girone Sud e ci sono piazze davvero importanti lì… mi è rimasta impressa! Però… il mio cuore l’ho lasciato al Milan! Lì ho conosciuto il calcio vero…

SO CHE TE LO CHIEDERANNO TUTTI… MA COME E’ STATO ALLENARSI A SOLI 18 ANNI CON TALENTI DEL CALIBRO DI SHEVA E SEEDORF?

Sicuramente fa un bell’ effetto! Noti subito la differenza con le altre società, anche al livello giovanile, ma disputando la Primavera, avevo la possibilità di allenarmi con i grandi spesso, quindi mi sono fatto le ossa! Il Milan di quel periodo poi era davvero di un altro pianeta, quindi c’ erano professionisti di calibro davvero pregiato, che nonostante ciò erano disponibilissimi anche con noi “ragazzini” e mettevano a nostra disposizione tutta la loro esperienza per permetterci di migliorare, sebbene contassimo così poco! Ci sono alcuni consigli di cui non ho mai più smesso di tenere conto…

LASCIAMO PERDERE IL PASSATO E PASSIAMO AL PRESENTE! COSA PENSI DEL GIRONE D’ ANDATA DELL’ ALBALONGA? MOLTI DICONO CHE AVETE DELUSO LE ASPETTATIVE INIZIALI…

Ho sentito certe voci, ma credo che più che aver deluso le aspettative dei tifosi e non solo, cosa che mi dispiace molto, abbiamo preso sotto gamba troppe avversarie! Abbiamo perso almeno sei punti negli ultimi minuti di gioco, per leggerezza… ma il gruppo è compatto e la società crede molto in noi, quindi faremo ricredere tutti!

IN EFFETTI C’E’ STATA UNA DANZA AL VERTICE DAVVERO CONFUSA NEL GIRONE A! CHI TI IMPENSIERISCE DI PIU’?

Sicuramente il Rieti, soprattutto grazie agli ultimi innesti. Ma anche il Fregene, che ha appena acquistato pedine di primo livello. Il girone A, nonostante ciò che si dice, secondo me è molto competitivo e ben livellato, bisogna giocarsela con tutti indistintamente dalla posizione di classifica! Anche il Real Pomezia può essere di disturbo, anche se con l’ infortunio di Giacomini, al quale faccio i migliori auguri per una pronta guarigione, perderanno molto terreno secondo me!

STATE RINFORZANDO, SE FOSSE ANCORA POSSIBILE, LA ROSA IN QUESTO FRANGENTE DI MERCATO. DOVE CREDI FOSTE PIU’ DEBOLI?

Abbiamo preso Gallaccio e perso Minelli e Spinetti purtroppo. Arriveranno altri innesti, ma nulla di esagerato, anche perché non credo ci sia un reparto più debole di un altro! Ti ripeto… è stato un problema di maturità il nostro… con un po’ di esperienza e furbizia saremo completi!

FACCIAMOCI MENO SERI! SEI TORNATO A GIOCARE CON GABRIELE DI DONATO, RAGAZZO CHE STIMI MOLTO…QUAL’E’ IN GENERE IL TUO RAPPORTO CON I COMPAGNI?

Gabriele ormai lo conosco benissimo e più che un compagno è un amico! Abbiamo giocato insieme a Pisoniano e ad Ostia… non ci serve neanche più parlare! Anche Spinetti lo è e mi dispiace molto sia andato via infatti! Per il resto, ho un ottimo rapporto con tutti, il gruppo è compatto ad Albano e sono tutti bravi ragazzi! Poi io sono un tipo molto tranquillo, quindi difficilmente ho contrasti intestini…

E FUORI DAL CAMPO? COM’E’ GIUANLUCA TOSCANO?

Molto riservato! Sono un tipo tranquillissimo, sia nei modi che nelle abitudini… ed essendo fidanzato da sette anni, anche nelle serate! Mi alleno e passo il tempo libero tra cene e cinema! Insomma… sono un ragazzo come un altro… con molti amici…

SIAMO QUASI AI SALUTI… E PER FINIRE: RACCONTACI L’ EPISODIO PIU’ BELLO DELLA TUA VITA!

Non c’è un episodio in particolare! Mi viene da dire che i miei ricordi più belli sono nella mia famiglia che mi è sempre stata vicina e nella mia fidanzata che mi ha sempre dato la tranquillità e l’ amore di cui avevo bisogno…

GRAZIE GIANLUCA! DOMANDA DI RITO… CHI VINCERA’ IL GIRONE A?

Noi! Vedrai…

Gianluca Toscano… il Milan… e la delusione di Grosseto! Tanti racconti per un ragazzo che nonostante la carriera invidiabile, mantiene l’ umiltà che solo i migliori hanno e nel suo metro e novantuno di stazza, è concentrata tutta la tranquillità e la professionalità dei grandi. Ragazzo serio ed equilibrato, riesce lucidamente ad analizzare con sana autocritica le situazioni in campo… e allo stesso tempo a pensare alle soluzioni! Insomma… un campione vero!  Garantisce che il suo Albalonga si aggiudicherà la vetta… e se segnerà come è solito fare… credo possiamo davvero prenderlo in parola! In bocca al lupo!

 

### seguici anche su Twitter  @Sport_In_Oro  ###