Eccellenza/Girone A: Lotta a tre per il titolo, anche se il calendario invita UniPomezia e Cre.Cas. a non mollare…

Andrea Dirix 26 marzo 2018 Commenti disabilitati su Eccellenza/Girone A: Lotta a tre per il titolo, anche se il calendario invita UniPomezia e Cre.Cas. a non mollare…

Allenatori corsa promozione

Giovedì prossimo si tornerà in campo per tre dei quattro recuperi mancanti all’appello.

Servirà dunque attendere la disputa di Tolfa-UniPomezia, Arce-Insieme Ausonia, Morolo-Latina Scalo Sermoneta e, sette giorni più tardi, di Tolfa-Cynthia, affinchè le classifiche dei due gironi di Eccellenza assumano di nuovo una fisionomia effettiva e non meramente teorica.

Nell’attesa che tali gare vengano giocate e dunque archiviate, è comunque possibile dare una fisionomia a ciò che attenderà protagonisti e semplici appassionati fino al prossimo 6 maggio.

Nei prossimi giorni tenteremo di analizzare a trecentossessanta gradi la situazione nei due tornei, suddividendo tale analisi in quattro distinte uscite.

La prima sarà dedicata alla bagarre per il titolo nel Girone A.

 

GIRONE A

LOTTA PER IL TITOLO

La sconfitta di ieri dell’UniPomezia sul campo dell’Atletico Vescovio potrebbe giocare un ruolo importante nella definizione della corsa per i primi due posti.

Con sette partite ancora da giocare, infatti, la squadra di Solimina si trova adesso a tredici punti dalla Vis Artena capolista e a dieci lunghezze dal Ladispoli secondo della classe.

Delgado unipomezia

Sottoposti ad un vero e proprio tour de force che negli ultimi quarantotto giorni ha obbligato Delgado e compagni a scendere in campo dieci volte, i pometini erano del tutto consapevoli di non poter più commettere passi falsi, stante anche l’andatura impressionante che i rossoverdi di Punzi hanno impresso sul campionato da un paio di mesi a questa parte.

Il ko consumatosi poco più di ventiquattro ore fa in via della Pisana sembra lasciare aperto solo un minuscolo spiraglio di speranza per una squadra che, a giudizio di numerosi addetti ai lavori, adesso dovrà probabilmente andare all-in sulla Coppa Italia Dilettanti.

crecas gallaccio

Assai complicato pensare anche ad un’improvvisa rimonta da parte del Cre.Cas. Città di Palombara, il cui rendimento dopo una prima parte di stagione altamente positiva è calato vertiginosamente dopo il giro di boa.

Sulla carta, sembra quindi che a giocarsi il rettilineo finale con la crescenti percentuali di successo siano Astrea, Ladispoli e Vis Artena.

C’è però un aspetto da prendere in considerazione: la nutrita presenza degli scontri diretti.

foto astrea

Le compagini di Punzi, Bosco e Mastrodonato dovranno tutte scontrarsi tra di loro, mentre quelle di Scorsini e di Solimina, ad eccezione della sfida che le opporrà il 25 aprile, hanno già archiviato i match con le prime tre.

Un dato che induce ad alimentare la (flebile) fiammella dell’ottimismo sull’asse Palombara Sabina-Pomezia, anche se le squadre care a Fabrizio Valentini e Valter Valle non potranno più permettersi un solo passaggio a vuoto fino al termine del campionato e per l’UniPomezia sarà parimenti essenziale vincere nel recupero di giovedì allo Scoponi di Tolfa.

vis artena

Il percorso più impegnativo sembrerebbe quello dei rossoverdi, che nelle ultime sei giornate giocheranno quattro volte lontano dal Comunale di via Marconi e saranno costretti a recarsi prima all’Angelo Sale e poi a Casal del Marmo.

Il Ladispoli, invece, godrà del vantaggio delle mura amiche sia contro la Vis Artena che contro l’Astrea, però dovrà fare estrema attenzione alla ripresa del torneo dopo la sosta, quando il calendario obbligherà i rossoblu alla doppia trasferta di Forano e di Tor Bella Monaca.

Gli atleti della Polizia Penitenziaria potrebbero invece giocarsi il tutto per tutto negli ultimi 180′ del torneo, quando si recheranno a Ladispoli, per poi chiudere in casa contro la Vis Artena.

Al di là delle considerazioni e delle supposizioni, la partita per il titolo è quindi tutt’altro che chiusa ed un percorso netto da parte

Di seguito riportiamo comunque il calendario delle prime cinque forze del campionato, ossia di quelle formazioni che ragionevolmente possono ancora nutrire ambizioni di successo finale, e vediamo quali snodi riserverà loro il destino di qui al termine della regular season.

CLASSIFICA DAL PRIMO AL QUINTO POSTO

Pos Squadra Pti G. W T L Goals Diff Last 5
1 VIS ARTENA 60 28 19 3 6 66:37 29       
2 LADISPOLI 57 28 18 3 7 46:26 20       
3 ASTREA 53 28 16 5 7 51:35 16       
4 CRECAS 49 28 13 10 5 36:22 14       
5 UNIPOMEZIA 1938 47 27 14 5 8 56:42 14      

IL CAMMINO DELLE PRIME CINQUE *

VIS ARTENA: REAL MONTEROTONDO SCALO, Valle del Tevere, LADISPOLI, MONTE GROTTE CELONI, Tolfa, ASTREA

LADISPOLI: VALLE DEL TEVERE, MONTE GROTTE CELONI, Vis Artena, TOLFA, Astrea, Atletico Vescovio

ASTREA: BOREALE DON ORIONE, Città di Ciampino, REAL MONTEROTONDO SCALO, Valle del Tevere, LADISPOLI, Vis Artena

CRE.CAS. CITTA’ DI PALOMBARA: P.C. TOR SAPIENZA, Pol. Monti Cimini, UNIPOMEZIA, Cynthia, BOREALE DON ORIONE, Città di Ciampino

UNIPOMEZIA**: Lepanto, ERETUM MONTEROTONDO, Cre.Cas. Città di Palombara, CIVITAVECCHIA, P.C. Tor Sapienza, POL. MONTI CIMINI

* In maiuscolo le avversarie da affrontare in trasferta.

** Giovedì 29 aprile alle ore 16 si giocherà Tolfa-UniPomezia.

Banner