DECIMO TURNO CAMPIONATI JUNIORES: EX AVVELENATI, NEOPROMOSSE INDIAVOLATE, E…

redazione 16 novembre 2012 Commenti disabilitati su DECIMO TURNO CAMPIONATI JUNIORES: EX AVVELENATI, NEOPROMOSSE INDIAVOLATE, E…

 

La decima giornata dei tornei Juniores Elite e Juniores Nazionali mette in vetrina alcune partite che per prestigio ed importanza sono da sempre dei “classici” del recente passato tra le sfide della nostra regione, riproponendo storiche sensazioni. In più, da oggi, vi segnaliamo alla fine di ogni punto un talento da tenere d’occhio nel weekend

A cura di Giovanni Crocè

JUNIORES ELITE GRUPPO A: TANTO IN GIOCO A VIA DELLA PISANA, PISONIANO PRONTO AL SORPASSO?

Giornata 10 del 17-11-2012

     CANALE MONTERANO      NUOVA TOR TRE TESTE       –
     CORNETO TARQUINIA      VILLANOVA       –
     MACCARESE      FIUMICINO       –
     MONTECELIO      ACES CASAL BARRIERA       –
     PISONIANO      TUSCIA FOGLIANESE       –
     SETTEBAGNI SALARIO      RIETI       –
     SPES MONTESACRO      LADISPOLI       –
     URBETEVERE      FUTBOLCLUB       –

 

La comunicazione dell’ennesimo raduno  della rappresentativa Regionale  Juniores  che avverrà mercoledi 21 agli ordini di Mister Giuliano Gannichedda, con appuntamento come spesso accade al “Francesca Gianni” , con appuntamento per i convocati alle ore 14:40, sarà probabilmente l’occasione per rivedere in azione tanti di quei talenti classe 1995 che non erano finora mai stati convocati nelle precedenti chiamate, ma  di cui noi, con i nostri cronisti di tutte le categorie,  vi parliamo ormai, in alcuni campionati, da oltre 10 giornate di campionato.  La gara che catalizzerà la maggioranza delle attenzioni, vista la posizione elevatissima delle contendenti, è quella dell’Urbetevere di Guida che in casa a Via Della Pisana affronta il Futbolclub che da inquilino delle “top five” della classifica, potrà tentare di infliggere la seconda sconfitta consecutiva ai canarini, appaiati a 22 punti al primo posto assieme al Pisoniano di Trombetta. Stelle da tenere sott’occhio ce ne sono quante ne volete: il duello tra superbomber, Simone Salini (’95 dell’Urbetevere che è già nel giro della Rappresentativa, ex Fregene) è il capocannoniere dei gironi elite con 9 centri, andatura possente, morfologia fisica tozza, è il Wayne Rooney di questo campionato. Dall’altra parte il duello a distanza è con il lungagnone Alessandro Barbarella, un clone di un altro bomber inglese, Andy Carroll, 6 centri, fuoriquota classe 1993 andato in rete anche con la prima squadra in Promozione, allenata dal duo Centioni-Sancricca. L’impressione è che i due starebbero bene nello stesso attacco e che i due fantasisti  Boi (Futbolclub) e Troccoli (Urbetevere), possano mandarli in gol e accendere la sfida d’alta quota. Spes Montesacro- Ladispoli è invece sfida tra malate che vogliono sbloccarsi per uscire dal centro della classifica dopo aver assaggiato i complimenti della critica e addirittura, nel caso della Spes di Marcello Ronconi, anche le posizioni di testa, ma entrambe vengono da una sconfitta. Rieti che dovrebbe fare punteggio pieno contro un Settebagni che è terzultimo e non vince dalla prima di campionato, mentre  al Darra di Maccarese va in scena un altro superscontro, ma per le posizioni di coda, il derby tra Maccarese e Fiumicino. Possibile che i due tecnici puntino all’X, ma chi perde, soprattutto se lo facesse il Fiumicino, darebbe ragione a chi lo vede meritatamente prossimo all’ultimo posto in classifica. Dopo due vittorie invece lo stop del Maccarese di Firotto inasprisce l’importanza di questa vigilia per i maccaresani, con i galvanizzati Di Bernardo e Latronico che potrebbero trovare il gol decisivo. Pisoniano che può tentare addirittura di emulare lo “scippo del primo posto” effettuato la scorsa settimana nell’altro girone dall’Atletico 2000 ai danni del Tor di Quinto, ma per farlo bisognerà battere in casa la Tuscia Foglianese in ottimo stato di Forma, e dopo aver impattato nello scorso turno per 0-0, deve tornare a girare la stella del 10 più celebre a Pisoniano, Borelli. Ad un occhio attento al trend casalingo del Corneto Tarquinia, nonostante la epica vittoria ottenuta a dal Villanova battendo 1-0 all’ “Attilio Ferraris” l’Urbetevere,  proprio 7 giorni fa, non sfuggirà che andare a prendere i tre punti in terra viterbese, per gli uomini di mister Stefano Volpe, non sarà facile.

DA TENERE D’OCCHIO: Borelli (Attaccante-Trequartista, 1993, Pisoniano): il possibile ritorno a gol e magie del folletto verdeblù, movenze alla Giovinco, è la chiave del mantenimento del primo posto dei suoi.

JUNIORES ELITE GRUPPO B: SPLENDIDA SAVIO-VIGOR, L’ATLETICO DIFENDE LA VETTA

Giornata 10 del 17-11-2012

     ALMAS      DILETTANTI FALASCHE       –
     CECCANO      ATLETICO 2000       –
     CIAMPINO      ROCCA DI PAPA NEMI       –
     NUOVA SANTA MARIA DELLE MOLE      VIS ARTENA       –
     PRO CISTERNA 1926      ALBALONGA       –
     PRO ROMA      SAN LORENZO       –
     SAVIO      VIGOR PERCONTI       –
     TOR DI QUINTO      TOR SAPIENZA       –

 

In questo gruppo il duello a distanzia tra Tor di Quinto, che senza Isopo in porta e Ulisse in difesa, squalificati perché espulsi contro la Vigor, e l’Atletico 2000 di Daniele Boncori, che ha un’arma in più nella forma ispiratissima del suo bomber Mastrosanti, 7 reti, , tiene banco per la prima volta a parti invertite, ovvero con l’Atletico primo e il Tor di Quinto che insegue al secondo posto sfidando un’altra squadra come il Tor Sapienza, che viene da un incredibile sconfitta interna infertagli per 1-3 in casa da un battagliero Ceccano. Proprio i frusinati vorranno confermare che la vittoria dell’”Alberini” di Tor Sapienza non è stata un caso, cercando i 3 punti proprio con l’Atletico 2000 che viene a far loro visita al Popolla. Da testare al “Sant’anna” la tenuta difensiva dell’Almas, contro i Dilettanti Falasche, che meriterebbero di più avendo fatto soffrire tutte le big fin qua incontrate, ma languono in medio-bassa classifica. Simile la posizione del Savio di Fabrizio Papotto, che non può più pareggiare, stanti i suoi 10 punti, pochissimi rispetto al gioco creato, che al “Vianello” ospitano in un miniderby la Vigor Perconti, non molto distante da Via Norma. Tanti i motivi di interesse, primo fra tutti che il Savio è appunto a rischio “risucchio nei bassifondi” se perdesse e regalasse la quarta vittoria consecutiva alla Vigor Perconti di Bellinati, che da buon re Mida rende dorata ogni panchina che tocca recentemente. E poi perché nessuno dimentica il modo brusco con cui Papotto si è lasciato con la Vigor Perconti appena un campionato fa, e da fresco ex bisognoso di punti, sappiamo che motiverà ancora di più i suoi a una gara da battaglia. La Vigor dopo il super 3-1 inflitto al Tor di Quinto, anche atleticamente, è in uno stato straripante, e tecnicamente, ha forse il terzino migliore assieme a Proietti del Tor di Quinto, il capitano e fuoriquota Lorenzo De Luca, in gol sabato scorso al centro Vigor, e Francesco Di Bari, che in questo torneo è davvero un lusso temporaneo destinato a altri lidi calcistici, ma tempo ne ha, essendo un 10 classe 1994. Chissà che presto non ripercorra le gesta del suo ex compagno d’attacco Federico Cardella, ora in Eccellenza a Pomezia dove segna a raffica, ma pare promesso sposo dei “mussi volanti” del Chievo Verona. Turno in teoria agevole per salire ancora più in alto per l’Albalonga in Esterna a Cisterna, mentre altro bel duello d’alta quota è quello tra il Pro Roma terzo a 16 punti assieme al Tor Sapienza, che sfida il San Lorenzo settimo ma con appena 3 punti in meno. Sarà match pazzoide che  vedrà in campo due team che segnano e lasciano segnare. La Vis Artena cercherà invece di superare la desolante quota 7 in classifica nell’ostico terreno del Santa Maria delle Mole, 13 punti per la temibile neopromossa. La Vis ha da poco ufficializzato il cambio in panchina con l’esonero di Faraoni e l’arrivo al suo posto della “soluzione interna” Paolini, che sempre ad Artena allenava gli allievi Fascia B, e spera che questa scelta dia i primi frutti. Stesso desiderio per la dirigenza del Ciampino, che ha insediato una settimana fa mister Mancini, ex Marino, sulla panchina della Juniores, ma il debutto è stato con sconfitta per mano dell’Albalonga. Adesso il Ciampino vuole cercare di scollarsi dall’ultimo posto a quota 3,ospitando all’ “Arnaldo Fuso” il Rocca di Papa.

DA TENERE D’OCCHIO: Mastrosanti (attaccante, 1994, Atletico 2000): se lui segna, l’Atletico, ora prima, vince e convince. lui, Nasso dell’Almas e Salini dell’Urbetevere  sono i nomi nuovi tra le punte fino a questo momento.

 

JUNIORES NAZIONALI GRUPPO I: A  MARINO UN CONCENTRATO DI TALENTO

Giornata 10 del 17-11-2012

     ASTREA      ANZIOLAVINIO       –
     CITTA\’ DI MARINO      FIDENE       –
     CIVITAVECCHIA 1920      FLAMINIA CIVITACASTELLANA       –
     ISOLA LIRI      OSTIAMARE       –
     SAN BASILIO PALESTRINA      GINNASTICA E CALCIO SORA       –
     SAN CESAREO      CYNTHIA 1920       –
     VITERBESE      LUPA FRASCATI       –

 

 Nel campionato Juniores Nazionale meno partite, numericamente, ma una di richiamo importantissimo, ovvero il Città di Marino di Rinaldi, che dopo aver pareggiato 1-1 nel big match di Frascati ed essere rimasto a quota 17 mantenendo il terzo posto, ora ha una seconda supersfida ravvicinata.  Domani ospiterà infatti nel suo stadio, il “Domenico Fiore” di Marino, i campionissimi, ovvero il Fidene, che viene da una bella vittoria per 2-0 firmata Alessandroni, centravanti importante quello rossoverde, e Lanatà, il duo che ha steso l’Astrea. I calciatori del Salaria Sport Village sono primi con 25 punti e per ora nessuno li ha mai seriamente messi in difficoltà, è una chance più unica che rara per i marinesi di provarci con tutte le loro forze. Al “Nazareth” di Isola Liri va in scena con circa 24 ore di anticipo il match che vedremo domenica nell’11ma di serie D, ovvero Isola Liri contro Ostiamare, con l’unica differenza che il giorno dopo le due prime squadre di Cioffi e Paolo Caputo si affronteranno all’Anco Marzio di Ostia. Curiosità, questo evento della Juniores lidense che il sabato sfida lo stesso avversario domenicale della prima squadra, è avvenuto proprio appena 7 giorni fa. In quel caso la Juniores Nazionale dell’Ostiamare è rimasta bruciata da un pareggio amaro in casa per 1-1 contro un Civitavecchia che soltanto la partita prima ne aveva presi 8 dal Fidene e aveva appena 1 punto prima della gara di Ostia. Unico volto contento è stato quello di Alessio Lupi, veloce punta esterna del 1995 ex Pescatori Ostia e, prima di approdare in bianco viola con Paolo Cesaroni, era stato alla Vigor Perconti Allievi Elite. Il ragazzo di Ostia era andato a segno su rigore al 21’ del secondo tempo per il provvisorio  1-0 della sua Juniores, e il giorno dopo ha regalato tre punti di platino alla prima squadra di Serie D segnando l’1-0 finale al “FattorI” di Civitavecchia. 2 gol in meno di 24 ore, il tutto all’esordio in Interregionale, su assist di Piro, ad un portiere straordinario come il numero 1 del Civitavecchia Alessandro Boccolini, uno che è stato anche all’Ascoli a fare il secondo di Gianluca Pagliuca. Se non è la storia della settimana, poco ci manca! Lupa Frascati che invece andrà a difendere il suo secondo posto cercando la vittoria al Rocchi contro la Viterbese maltrattata con un po di sorpresa 3-0 dal Civitacastellana nell’ultimo turno. Il Sora, che ha perso 1-3 il recente recupero casalingo di campionato contro il San Cesareo,  disputato in settimana al terzo tentativo, va a sfidare un brutto cliente, il San Basilio Palestrina che soprattutto in casa al Francesca Gianni raramente concede sconti alle avversarie ed è sesta a quota 14, uno meno dell’Ostiamare, mentre l’Astrea, che di punti ne ha 15 ed è quarta, cercherà di battere in casa l’Anziolavinio fermo a 10, per riprendersi dalla sconfitta contro il Fidene e potenzialmente superare il Marino al terzo posto se questi perdesse proprio contro il Fidene.

DA TENERE D’OCCHIO: Alessio Lupi (Attaccante, 1995, Ostiamare): Se giocherà domani, o verrà risparmiato in caso di nuova convocazione in Serie D, non lo sappiamo. Ma certo è che va rivisto dopo una settimana di brindisi, con gol al debutto in prima squadra e 2 gol in meno di 24 ore.