Il Città di Ciampino torna grande. Pacielli e Castellano firmano il 2 a 0 al Ladispoli

Roberto Matrisciano 18 marzo 2018 Commenti disabilitati su Il Città di Ciampino torna grande. Pacielli e Castellano firmano il 2 a 0 al Ladispoli
Il Città di Ciampino torna grande. Pacielli e Castellano firmano il 2 a 0 al Ladispoli

Eccellenza Girone A – 27^ giornata 

CITTÀ DI CIAMPINO – LADISPOLI 2 – 0

CITTÀ DI CIAMPINO: Peri, Moisa, Frangella, Martinelli, Porcacchia, Mastrandrea, M.Fiore (39’st Orlanno), Citro, Pacielli (35’st Botti), Castellano, Pedrocchi (17’st M.Fiore). A disposizione: Petrucci, Agostini, Ippoliti. All. Granieri

LADISPOLI: Travaglini, Salvato, Mastrodonato, Tollardo (29’st Barone), Gallitano (28’st M.Sganga), Leone, Marvelli (17’st Bezziccheri), Bertino, Rocchi, A.Sganga (24’st La Rosa), De Fato. A disposizione: Agostini, Pagliuca, Lupo. All. Zanini (Bosco squalificato).

Arbitro: Colaninno di Nola

Marcatori: 32’pt Pacielli, 16’st Castellano

Note: ammoniti: Moisa (C). Espulso: Mastrodonato (L) per doppia ammonizione

Nel giardino di casa del “Superga” il Città di Ciampino ritrova la vittoria dopo quasi due mesi, mentre il Ladispoli cade dopo quattro gare di imbattibilità e abbandona la vetta, ora interamente della Vis Artena.

I tirrenici partono bene e ci provano subito con Sganga, ma il suo mancino non crea troppi problemi a Peri. La risposta dei padroni di casa arriva al 13′ con Castellano dal limite, Travaglini è attento. Dopo il quarto d’ora gli ospiti iniziano ad uscire dalla propria trequarti con buona continuità ed al 17′ è Mastrodonato ad impensierire Peri con un tiro cross dopo una buona discesa sulla sinistra. Due minuti dopo è Bertino a rendersi pericoloso con un destro dagli undici metri, ma Porcacchia e compagni si salvano in qualche modo.

Nel buon momento rossoblu è Marvelli a guidare i suoi: al 20′ trova solo l’esterno della rete, al 25′ ci prova da lontano ma Peri è ancora attento, mentre al 31′ (dopo una breve sosta per la forte grandinata abbattutasi su Ciampino) schiaccia troppo il sinistro da buona posizione. Nel momento migliore dei tirrenici, il Città di Ciampino colpisce all’improvviso con Pacielli, abile a piazzare il destro sull’angolino del secondo palo e lasciare senza scampo Travaglini. Il campo regge bene la pioggia e la squadra di Granieri gestisce senza patemi d’animo il vantaggio nei minuti finali del primo tempo, rischiando qualcosa solo sulla punizione di Bertino che il buon Peri neutralizza.

Nella ripresa la reazione dei ragazzi di Bosco non arriva, e al 22′ arriva il raddoppio: grande sinistro di Fiore dal limite che centra la traversa, sulla ribattuta Castellano non perdona tra le proteste dei difensori ospiti per un presunto fuorigioco di un giocatore ciampinese. Inizia la girandola delle sostituzioni da una parte e dall’altra, Mastrodonato lascia in dieci i suoi per doppia ammonizione e i ragazzi di Granieri controllano la situazione con ordine, senza rischiare mai e sfiorando il tris in contropiede con Fiore, che calcia debolmente tra le braccia di Travaglini.

Il City fa sua la gara con merito, giocando con il consueto ordine visto già in altre circostanze con le grandi e dimostrando un cinismo da squadra di vertice. I tirrenici alle prime difficoltà sono usciti dalla partita dopo un buon inizio, creando qualche preoccupazione a Bosco in vista del rush finale, anche se la vetta rimane ancora a portata di mano.

Banner