CIOFFI: “SIAMO PARTITI IN RITARDO MA CI SALVEREMO!”

redazione 18 dicembre 2012 Commenti disabilitati su CIOFFI: “SIAMO PARTITI IN RITARDO MA CI SALVEREMO!”

L’allenatore dell’Isola Liri, nonostante i due ko consecutivi, crede molto nell’obiettivo salvezza dell’Isola Liri che ha iniziato la stagione con tanti problemi societari.

Siete reduci da due sconfitte consecutive contro due “Grandi” squadre come Torres e S.Basilio Palestrina, c’era poco da fare…?

“Non sono d’accordo dato che ce la siamo giocata “alla grande” con entrambe e gli abbiamo reso la vita difficile. Sabato scorso, nel “match” contro il S.Basilio Palestrina, siamo stati puniti alla fine del primo tempo da un calcio di punizione di Morbidelli ed anche contro la Torres, al “Nazareth”, abbiamo sprecato due occasioni sullo 0-0 ma non c’è dubbio che il loro primo goal ci ha “tagliato le gambe”…”

Sabato prossimo, nel turno prenatalizio che chiude il girone d’andata, affronterete al “Nazareth” il Budoni. C’è la necessità di ritrovare i tre punti…

“Voglio sottolineare il fatto che ad inizio stagione, siamo partiti senza una società e quindi, dobbiamo fare più punti possibili per salvarci. Il Budoni è una squadra che possiede degli elementi importanti come il capocannoniere del campionato Borrotzu, che ha realizzato nove reti, nonché Pau e Scugugia che ha anche militato anche in serie A. Dobbiamo tornare a vincere ma sarà necessario essere più incisivi in attacco…”

Nel mercato di riparazione, la società ha rinforzato la squadra…

“E’ stato fatto qualche “ritocco” nella rosa degli “under” dato che sono arrivati in difesa Allocca ed Irace che conosco bene avendoli allenati alla Viribus Unitis. Ancheil portiere Caldaroni, proveniente dal Valmontone, se l’è cavata molto bene nell’ultima sfida contro il S.Basilio Palestrina…”

Chi vincerà il campionato?

“Penso che le prime sei squadre del campionato siano tutte in grado di vincere il titolo. Tra le squadre di vertice, dopo l’ultimo mercato, vedo leggermente favorita la Casertana che si è rinforzata molto ma anche Torres, Torre Neapolis, Sarnese, Lupa Frascati, che ha dei giocatori importanti, e S.Basilio Palestrina possano giocarsi le loro “chances” fino alla fine…”

Ci credete alla salvezza?

“Sicuramente. Voglio ricordare il fatto che alla fine di agosto, l’Isola Liri non aveva neanche una società che si è insediata solo alla metà di ottobre. Ci crediamo molto dato che ce la siamo sempre giocata con tutte. Fino a questo momento, abbiamo perso dei punti a cause di nostre ingenuità come nella gare contro Ostia Mare e Selargius. La mia squadra è molto giovane e fino ad ora, al di là del verdetto del campo, abbiamo fatto molto bene in questo campionato. Speriamo, nel prossimo futuro, anche nell’aiuto del nostro pubblico…”

Giorgio Attolico