Albalonga, Negro non fa drammi: “Giusto il pari di Fregene, vogliamo chiudere bene la stagione”

Alessandro Bastianelli 23 aprile 2018 Commenti disabilitati su Albalonga, Negro non fa drammi: “Giusto il pari di Fregene, vogliamo chiudere bene la stagione”

Lorenzo Negro Albalonga

Albano Laziale (Rm) – L’Albalonga impatta 1-1 sul campo dell’Sff Atletico e vede scappare il Rieti a +6 con due giornate ancora da giocare.

Ora alla capolista basterà un punto per conquistare la promozione in Lega Pro, ma il difensore classe 1997 Lorenzo Negro prova a non pensarci: «Il calcio ci ha insegnato che sa essere sorprendente, quindi mai dire mai. Noi dobbiamo conquistare sei punti e poi si vedrà». Un passo indietro per commentare il pareggio di ieri. «Un risultato giusto per quello che si è visto in campo.

Loro hanno avuto delle opportunità sia sullo 0-0 che sull’1-0, ma anche noi avremmo potuto pareggiare già prima dell’intervallo e poi, dopo il rigore di Nohman a cinque minuti dalla fine, abbiamo sfiorato il successo in extremis con Paolacci. E’ stata una bella partita tra due squadre importanti e alla fine il pareggio descrive bene l’andamento della partita».

Nel prossimo turno l’Albalonga sarà chiamata a sfatare quello che ultimamente è diventato un piccolo tabù, vale a dire la ricerca della vittoria casalinga.

«Nelle ultime partite contro squadre in lotta per la salvezza abbiamo faticato un po’, ma domenica contro l’Anzio dovremo cercare di vincere. Sappiamo che loro avranno alte motivazioni perché sono ancora in corsa per la salvezza, ma noi vogliamo chiudere bene la stagione regolare» sottolinea Negro.

La matematica certezza di partecipare “solo” ai play off sembra essere ormai solo questione di tempo per l’Albalonga che comunque non giocherà nella post-season solo per forma. «Se faremo i play off, li giocheremo con la voglia di arrivare fino in fondo. Lo merita la società, lo staff tecnico e questo gruppo che in questa stagione hanno fatto cose davvero importanti».

Lui stesso, che ha giocato da centrale contro l’Sff Atletico per l’assenza per squalifica di capitan Panini, è riuscito a dare un importante contributo. «Ho giocato sia nel “ruolo originario” di esterno che da centrale e sono abbastanza contento della mia annata – dice Negro – Il mister mi conosceva dai tempi della Berretti con la Ternana e quindi ha saputo valorizzare le mie qualità».

(Ufficio Stampa Albalonga Calcio)

Banner