AGLITTI RIPORTA I TRE PUNTI ALLA MONTEROTONDO LUPA

redazione 10 dicembre 2012 Commenti disabilitati su AGLITTI RIPORTA I TRE PUNTI ALLA MONTEROTONDO LUPA

Grazie al goal del neo acquisto gialloblù, la squadra di Paris torna alla vittoria dopo quattro pareggi consecutivi ed il brutto ko in Coppa Italia contro il Colleferro. Nel finale, è cresciuto il nervosismo dato che la partita è terminata con cinque espulsi ma alcune decisioni di Dante sono stae un po’ eccessive.

MONTEROTONDO LUPA-ROCCA DI PAPA NEMI 1-0

Monterotondo Lupa:Placidi, Amici, Cimini, Doudou, Piccheri, Ciasca, Aglitti (59’Forti), De Vizzi, Zarineh (80’Muzzachi), Ippoliti, Attili (93’Conciatori). A disp.:Ludovici, Pucino, Abis, Patacchiola. All.:Paris.

Rocca di Papa Nemi:Salsano, Davato (67’Vinci), Angelucci P. (40’Cipriani), Bisogno, Ticconi, Fatello, Sardini (52’Spalletta), Barretta, Flavi, Vartolo, Bastianelli. A disp.:Damizia, Pieri, Brunetti, Pompili. All.:Panno.

Arbitro:Dante di Roma 1.

Ass.arb.li:Civitella e Fainelli di Roma 2.

Marcatori:32’Aglitti (ML).

Note:Espulsi: Ippoliti (ML) al 29′ per bestemmia, De Vizzi (ML) al 77′ per somma di ammonizioni, Ciasca (ML) per Ticconi (RN) al 92′ per reciproche scorrettezze. Ammoniti:Cimini (ML), Davato (RN), Bisogno (RN), Barretta (RN) e Flavi (RN). Allontanato dal terreno di gioco all’80’ l’allenatore della Monterotondo Lupa Paris per proteste. della   Calci d’angolo:7-0 per la Monterotondo Lupa. Recupero:2’pt e 6’st. Giornata di sole, temperatura molto fredda.

La Monterotondo Lupa torna alla vittoria dopo quattro pareggi di fila in virtù del successo di misura ottenuto sul Rocca di Papa Nemi al “Vianello”, in un freddo polare, dopo una gara molto noiosa e nervosa. I gialloblù, che hanno terminato la gara in otto uomini contro i dieci degli ospiti, si presentano dal primo minuto con il neo acquisto Aglitti, proveniente dal Real Pomezia. Paris manda in campo il solito 4-2-3-1 con Aglitti, Ippoliti ed Attili alle spalle dell’unica punta Zarineh mentre i castellani di Panno rispondono con un 4-3-3 con Sardini, Flavi e Bastianelli in fase offensiva. Il direttore di gara è Dante di Roma 1, in giornata negativa. L’avvio è subito emozionante e dopo appena quaranta secondi, i padroni di casa vanno vicinissimo al goal: Aglitti, tra i migliori in campo con Attili, Piccheri e Doudou, lancia Attili che conclude benissimo con un tiro al volo ma il pallone termina fuori di un “soffio” alla destra di Salsano. Poco dopo, per poco, gli ospiti non trovano il goal dell’1-0: Vartolo lancia molto bene Flavi che tenta il pallonetto che finisce fuori di pochissimo alla sinistra di Placidi creando qualche brivido alla porta dei romani. Dopo un inizio molto entusiasmante, la gara si affloscia molto con entrambe le squadre che lottano molto a centrocampo senza però trovare sbocchi in fase offensiva. I gialloblù premono un po’ di più rispetto agli ospiti ma al 29′, l’arbitro Dante di Roma 1 estrae il cartellino rosso, ineccepibile, ad Ippoliti per bestemmia ed i padroni di casa restano in dieci uomini. Tre minuti dopo, in inferiorità numerica, il “team” di Paris passa in vantaggio cxon Aglitti che realizza direttamente su calcio di punizione dalla destra con il pallone che attraversa tutta l’area di rigore e termina in rete all’angolino alla destra di Salsano. E’ il goal che decide il “match” e non mancano le responsabilità della retroguardia ospite. E’ l’ultima emozione di un primo tempo molto scialbo… Nella ripresa, la squadra di Panno prende l’iniziativa senza però trovare lucidità in attacco. Al 20′, Flavi ci prova dalla distanza ma non inquadra la porta con il pallone che termina fuori di poco alla sinistra di Placidi. Il Rocca di Papa Nemi, in superiorità numerica, preme alla ricerca del pareggio mentre i padroni di casa si difendono con ordine senza subire pericoli verso la porta difesa dal Placidi. Nel finale, la gara sale di tono e cresce il nervosismo. Al 32′, la Monterotondo Lupa rimane in nove uomini per l’espulsione, un po’ ingenua, di De Vizzi per somma di ammonizioni e tre minuti dopo, il tecnico dei gialloblù Paris viene allontanato dal direttore di gara per proteste. I castellani, con due uomini in più, provano ad “acciuffare” il pari. Al 40′, Vartolo lancia Barbetta, tra i migliori degli ospiti con Fatello, che manda alto al volo in “spaccata” da buona posizione. Due minuti dopo, i gialloblù sciupano il 2-0: Attili serve in contropiede Muzzachi, subentrato da poco a Zarineh, che dopo il suo primo tiro respinto dall’estremo difensore ospite, conclude a porta praticamente vuota ma Ticconi salva sulla linea con un intervento “prodigioso” salvando un goal praticamente fatto… Prima dell’epilogo, in pieno recupero, la partita termina in otto contro dieci dato che vengono espulsi, per reciproche scorrettezze, Ciasca e Ticconi. Quest’ultima decisione dell’arbitro Dante di Roma 1 è sembrata piuttosto eccessiva. Dopo sei minuti di “extra-time”, al triplice fischio del direttore di gara, la Monterotondo Lupa tira un “sospiro di sollievo” dopo quattro pareggi di fila e rimane imbattuta a quattro lunghezze dalla capolista Terracina mentre per il Rocca di Papa Nemi, è un momento molto delicato dopo la quinta sconfitta consecutiva e quindi, la società dei Presidenti Davato e Bertucci deve assolutamente intervenire sul mercato per allontanarsi dai bassi fondi della classifica.

Giorgio Attolico